13.9 C
Belluno
lunedì, Ottobre 26, 2020
Home Prima Pagina L'Informagiovani apre la comunicazione via Skype. In via sperimentale, due mattine a...

L’Informagiovani apre la comunicazione via Skype. In via sperimentale, due mattine a settimana

Nuovo ingresso nel mix di strumenti comunicativi che l’Informagiovani del Comune di Belluno utilizza per tenersi in contatto con i giovani. Dopo sms, email, sito Internet, Social Network Facebook, è la volta di Skype. In via sperimentale, infatti, l’Informagiovani è ora raggiungibile anche così, due giorni alla settimana, il martedì e il venerdì, dalle 10 alle 12, in una fascia oraria che finora era rimasta chiusa al pubblico. “Stiamo procedendo lungo la direttrice tracciata per amplificare il più possibile le capacità comunicative dell’Informagiovani – commenta l’assessore alle Politiche giovanili e ai Servizi informatici, Marco Da Rin Zanco – costruendo un communication mix che non trascuri, idealmente, alcun segmento della popolazione giovanile”. “Abbiamo progressivamente affiancato – prosegue l’assessore Da Rin – al classico sportello cui si può accedere fisicamente per 15 ore alla settimana, la comunicazione via email, via sms, via portale Internet, via Facebook. Ora è la volta di Skype, che proponiamo in versione chat, per sfruttare i vantaggi della comunicazione sincrona, benché a distanza”. Chiunque, quindi, volesse comunicare con l’Informagiovani del Comune di Belluno da lontano, ma volesse farlo in modo immediato, veloce, informale, potrà cercare su Skype il contatto Informagiovani Belluno (informagiovani.belluno) e aggiungerlo alla propria lista. Dalla prossima settimana, il martedì e il venerdì, dalle 10 alle 12, gli operatori saranno disponibili via chat per i loro utenti. Trattandosi di un avvio sperimentale, gli interessati potranno comunque segnalare orari o giornate diverse, in cui ritengano preferibile e più utile poter contattare l’Informagiovani: nel limite del possibile, si terrà conto di questi suggerimenti per migliorare il servizio. “Informagiovani su Skype è una nuova tessera del mosaico cui stiamo lavorando – conclude l’assessore Da Rin Zanco – accanto al servizio Mobi Skype, che sta procedendo molto bene e che permette la fruizione di consulenza sull’estero con l’associazione Eurocultura di Vicenza proprio via Skype. Sono certo che questa nuova modalità comunicativa potrà essere uno strumento in più perché i giovani ci contattino e forse potrà contribuire a migliorare la comunicazione stessa, attraverso le caratteristiche proprie della modalità chat, che invita, per esempio, all’uso di testi brevi e di emoticons per esprimere stati d’animo, ci educa al controllo delle relazioni e dei feedback e a leggere prima di parlare”.

Share
- Advertisment -


Popolari

Quattro furti in abitazione ad Alano di Piave

Alano di Piave, 25 ottobre 2020  - Quattro furti in appartamento ad Alano di Piave nella serata di ieri. Ignoti, previa effrazione degli infissi,...

Tre interventi di soccorso in montagna

Belluno, 25 - 10 - 20    Alle 11 circa la Centrale del 118 è stata allertata dagli amici di un ragazzo colto da...

Auto e Moto d’Epoca. Bilancio positivo a Padova per la 37ma edizione della rassegna

Il patron Mario Carlo Baccaglini: “Siamo molto soddisfatti. La decisione di fare la fiera nonostante il grande momento di difficoltà ed incertezza del settore...

50 nuovi volontari della Protezione Civile. Padrin e Bortoluzzi: «Le tute fluo sono sempre più indispensabili per il nostro territorio»

Si è concluso oggi, domenica 25 ottobre, l'ultimo corso di Protezione Civile organizzato e curato dalla Provincia di Belluno. Hanno partecipato 50 persone, soprattutto...
Share