13.9 C
Belluno
martedì, Ottobre 27, 2020
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Canto di Natale all'ombra delle Tofane

Canto di Natale all’ombra delle Tofane

Si accendono le luci lungo Corso Italia, le strade profumano di dolci e cannella, le vetrine risplendono più luccicanti che mai e la musica accompagna le serate ai piedi dei Monti Pallidi. Si avvicina il momento più magico dell’anno e Cortina si prepara al meglio per accogliere gli ospiti che vorranno trascorrerlo in una location dal fascino senza tempo.

Mancano ancora pochi giorni ma già fervono i preparativi; Cortina è, come da tradizione, vestita a festa, in occasione delle prossime festività natalizie. Lungo Corso Italia il grande protagonista è il Mercatino di Natale, dove fino al 31 dicembre, numerosi produttori locali espongono i loro articoli enogastronomici e di artigianato. Come ogni anno 20 caratteristiche casette in legno si fanno largo nel cuore della valle ampezzana per deliziare gli ospiti con leccornie, oggettistica locale, decorazioni, manufatti artigianali e molto altro ancora. Un tocco in più per regalare un’atmosfera suggestiva è quello delle 25 finestre del Palazzo Storico dell’ex Municipio, che dall’1 dicembre si accendono giorno dopo giorno con opere legate alla Natività: il tradizionale Calendario dell’Avvento, vero e proprio conto alla rovescia per riscoprire quotidianamente la magia del lento avvicinarsi del Natale.

Non potevano mancare gli auguri del Corpo Musicale, che quest’anno ha compiuto 150 anni: la musica della banda allieterà domenica 25 dicembre alle ore 10:30 tutti i presenti in Corso Italia, dove sfilerà in tradizionale costume d’epoca. Il 28 dicembre invece, nella Basilica Minore, terrà il tradizionale Concerto di Natale: appuntamento alle 21:15. E la musica continua con il Concerto di Capodanno all’Alexander Girardi Hall, che quest’anno vedrà protagonista la MAV Symphony Orchestra, costituita da sessanta musicisti professionisti è una delle principali formazioni musicali in Ungheria. L’orchestra, sapientemente diretta dal maestro Maffeo Scarpis, definito dal Corriere della Sera come “direttore dal gesto di rara chiarezza e intyerprete lucido delle ultime voci del novecento”. Il 3 gennaio il Festival Dino Ciani festeggia il nuovo anno con un recital del pianista statunitense Jeffrey Swann, al Grand Hotel Savoia.

Ma anche per quest’occasione speciale, Cortina combina perfettamente le antiche tradizioni con la vita culturale della città. Il Museo d’Arte Moderna Mario Rimoldi, quest’anno ha deciso di dare il meglio di sé. Cortina e il Novecento: i capolavori della collezione Mario Rimoldi (fino al 15 aprile 2012) esporrà le opere più significative conservate all’interno del museo (con attenzione particolare alla ritrattistica maschile) che ospita, oltre a una delle più corpose collezioni di De Pisis a livello nazionale, nomi del calibro di De Chirico, Sironi, Campigli, Musič, Morandi, Depero e Vedova. Nelle giornate del 29 dicembre, del 3 e del 5 gennaio, il museo organizza, inoltre, in collaborazione con il Museo Paleontologico e il Museo Etnografico, giornate didattiche dedicate ai bambini in cui l’arte, la scienza e l’etnografia saranno raccontate attraverso le favole, la musica e il teatro. Dopo il successo della prima edizione estiva, torna in versione invernale, Arte d’Inverno, la rassegna organizzata dal Museo Rimoldi in collaborazione con la storica Libreria Sovilla, curata da Costantino d’Orazio e Alessandra de Bigontina, direttrice del Museo che sarà anche sede degli incontri, con il patrocinio della Venice International Foundation. Tema degli appuntamenti sarà l’arte vista in compagnia e grazie all’esperienza dei grandi personaggi del mondo artistico contemporaneo. Il 28 dicembre focus su Lorenzo Lotto mentre il 4 gennaio l’architettura – artificiale e naturale – la farà da padrona, aspettando l’incontro conclusivo del 5 gennaio in cui si parlerà di collezionismo.

Per trascorrere magiche serate in maniera del tutto originale l’Associazione astronomica Cortina propone, il 23 e il 30 dicembre, e il 13 gennaio, i venerdì “stellari”, con lezioni al planetario Nicolò Cusano e visite all’osservatorio astronomico di Col Drusciè. Giovedì 5 gennaio a questi appuntamenti se ne aggiunge uno “gastro-astronomico”: A cena sotto le stelle, per trascorrere la serata sognando con il naso all’insù e assaggiando le prelibatezze della cucina locale proposte dal Rifugio Col Drusciè. Per accontentare davvero tutti la Regina dedica, agli appassionati di sci e della musica più scatenata, due particolari Après ski in rifugio, organizzati dal comitato promotore Cortina 2017: il 23 dicembre 2011, al Rifugio El Faral, Dj Walter Dallago animerà la serata Merry Christmas Cortina 2017, mentre il 30 dicembre 2011, al Molo, Dj da tutta la penisola si alterneranno alla consolle per augurare a tutti Happy New Year’s Eve, anticipando così la notte di San Silvestro.

 

Share
- Advertisment -


Popolari

Nessuna violazione al codice deontologico. Archiviata l’accusa di Gidoni al direttore di Bellunopress

Il Consiglio di Disciplina Territoriale dell'Ordine dei Giornalisti del Veneto, nella riunione del 16 luglio 2020, delibera "il non doversi procedere per il presente...

Non c’è stato alcun mobbing. La Corte d’Appello rovescia la sentenza del giudice del lavoro e accoglie il ricorso del Comune di Belluno

La Sezione Lavoro della Corte d'Appello di Venezia ha accolto il ricorso del Comune di Belluno contro la sentenza non definitiva del Tribunale di...

Il supermercato A&O del centro città riapre. La proprietà Cestaro/Unicomm conferma la decisione al consigliere Addamiano

Belluno, 27 ottobre 2020  -  C'è una buona notizia per i residenti del centro città, il supermercato A&O di Belluno, quello vicino al Teatro...

Scuole superiori, didattica digitale per il 75% degli studenti. Ordinanza regionale in vigore dal 28 ottobre

Il presidente della Regione del Veneto Luca Zaia ha firmato la seguente ordinanza in ossequio al Dpcm del 25 ottobre che non lascia margini...
Share