13.9 C
Belluno
domenica, Ottobre 25, 2020
Home Cronaca/Politica Consegnato questa mattina il Premio San Martino 2011 a Luciano Clapis

Consegnato questa mattina il Premio San Martino 2011 a Luciano Clapis

Luciano Clapis

Un Premio San Martino doppiamente sofferto quello di quest’anno. Prima le liti tra politici per l’assegnazione. Poi la grana del contratto di fornitura dei servizi tecnici al teatro Comunale, scaduto dal 6 novembre, non ancora rinnovato dalla Fondazione Teatri delle Dolomiti. Una inadempienza che ha rischiato davvero di far rimanere chiuso il Teatro comunale di Belluno.
Alla fine, con un grande sospiro di sollievo di tutti i bellunesi, la consegna del premio ha avuto luogo regolarmente questa mattina dinanzi alle autorità civili, militari e religiose. Sul palco del Teatro, il sindaco di Belluno Antonio Prade, il presidente del consiglio comunale Oreste Cugnac e il premiato, Luciano Clapis. «Vi assicuro che quello che ho fatto in questi anni per la mia città e per i bambini – ha detto Luciano Clapis con una voce rotta dall’emozione – continuerò a farlo finché la salute mi aiuterà». Nato a Latina il 22 febbraio 1939, come molti veneti che durante il Ventennio fascista andarono nell’Agro Pontino – come ha ricordato il conduttore Dino Bridda –  , Clapis ritornò a Borgo Prà nel 1945. Iniziò presto a lavorare, fece il garzone di bottega al panificio Sommavilla, poi alla tintoria Zago e al panificio Casol. Quindi il servizio militare negli alpini con il grado di caporale istruttore, l’emigrazione in Germania e il rientro a Belluno. Lavorò 16 anni alla Faesite di Longarone e altri 16 anni come messo comunale. Da 28 anni veste i panni di San Nicolò e Babbo Natale per le vie del centro. Suo il merito d’aver riscoperto l’antico gioco del “rolo” con le uova pasquali in piazza dei Martiri. E di aver creato e curato la manutenzione del Parco Marianna, sempre a titolo gratuito, che gli valse nell’89 la medaglia di San Martino, preludio dell’onorificenza consegnatagli ieri dal Primo cittadino. «Ringrazio Luciano Clapis per quello che ha fatto e per quello che farà ancora – ha detto il sindaco di Belluno Antonio Prade nel consegnare il Premio –  e per questo suo modo di essere di esempio per i bellunesi».

Un breve filmato della cerimonia al link:

http://www.youtube.com/watch?v=pwALAw35oO8

Share
- Advertisment -


Popolari

Nasce a Ponte nelle Alpi il nuovo ambulatorio di Medicina generale che riunirà 5 medici

Un'unica sede per riunire tutti i medici di Ponte nelle Alpi: sta per nascere il nuovo ambulatorio di Medicina generale, finalizzato a offrire alla...

Rispettiamo le regole. L’appello del presidente della Provincia Roberto Padrin

In questo momento dobbiamo essere tutti responsabili. I numeri dei contagi e l'aumento dei ricoveri ospedalieri ci obbligano a comportamenti rispettosi delle regole. Dobbiamo...

Findomestic addebita a un omonimo la rata del finanziamento. Brumurelli (Associazione Io mi tutelo): “In 15 giorni abbiamo chiarito il caso con la banca...

Vedersi addebitare ogni mese delle rate di una cinquantina di euro senza sapere il perché non dev’essere piacevole. E’ successo in un Comune della Valbelluna...

Agricoltura di montagna. Dorfmann: aumenta il livello di protezione, maggiori aiuti alle aziende costituite da giovani

Si è chiusa con il voto di approvazione di ieri sera la quattro giorni che al Parlamento Europeo ha visto in discussione uno dei...
Share