13.9 C
Belluno
mercoledì, Ottobre 28, 2020
Home Arte, Cultura, Spettacoli Apre la biglietteria del teatro comunale per gli abbonamenti alla Stagione di...

Apre la biglietteria del teatro comunale per gli abbonamenti alla Stagione di prosa 20011/2012

 

Teatro Comunale di Belluno

Alle porte l’avvio della nuova Stagione di Prosa 2011-2012 del Teatro Comunale di Belluno – organizzata da Tib Teatro per la direzione artistica di Daniela Nicosia, in collaborazione con la Fondazione Teatri delle Dolomiti, e con il Ministero per il Beni e le Attività Culturali e A.I.C.S. per la cultura – che si inaugurerà sabato 22 e domenica 23 ottobre 2011 con lo struggente e intenso omaggio a Domenico Modugno Volare, di e con Gennaro Cannavacciuolo.
La biglietteria sarà aperta per l’acquisto di nuovi abbonamenti presso il Teatro Comunale da sabato 1 a sabato 8 ottobre, dalle 11 alle 13 e dalle 17 alle 20 (dal lunedì al sabato, domenica 2 ottobre chiuso – INFO 0437-940349).
Si ricorda che una attenta politica dei prezzi ha riservato un occhio di riguardo agli over 65, che potranno usufruire degli abbonamenti a prezzo ridotto, e agli studenti under 24, che godranno di una formula super agevolata che gli permetterà di seguire tutti gli spettacoli in cartellone al costo di euro 81,00 in qualunque settore decidano di abbonarsi. Per tutti gli altri spettatori i costi dell’abbonamento sono: euro 162,00 platea e prima galleria centrale – euro 135,00 galleria laterale – euro 90,00 loggione.
Nove, come di consueto, gli spettacoli in cartellone, ognuno con due repliche, che ci accompagneranno al sabato e alla domenica, da fine ottobre fino a primavera inoltrata, riservando al pubblico bellunese il meglio delle produzioni e degli interpreti su scala nazionale. Ad alternarsi sul palco del Teatro Comunale i grandi nomi del teatro italiano da Glauco Mauri, a Giuliana Lojodice, a Luca De Filippo e ancora Natalino Balasso, Eugenio Allegri, Carlo Simoni, Marco Baliani, Maurizio Donadoni, Massimo Dapporto, Fausto Paravidino e Solimano Pontarollo (l’indimenticato protagonista di Polvere, spettacolo particolarmente amato dai bellunesi, e non solo) e ancora tanti altri interpreti di prestigio. Testi classici da Shakespeare a Goldoni con ampio spazio ai migliori autori tra ‘800 e ‘900 – Ibsen, Eduardo, Ingmar Bergman ecc – e ai contemporanei, compongono una stagione d’eccellenza, leggera come un soffio, profonda come un respiro.
Ripercorriamola rapidamente. Dopo la già citata apertura con Volare, omaggio a Domenico Modugno di Gennaro Cannavacciuolo (22 e 23 ottobre 2011), in scena Spettri (5 e 6 novembre 2011), di Henrik Ibsen, con Fausto Paravidino, Patrizia Milani e Carlo Simoni.
A seguire Sarabanda (26 e 27 novembre 2011) di Ingmar Bergman, affidato alla magistrale interpretazione di Giuliana Lojodice e Massimo De Francovich.
Sarà poi la volta dello spettacolo cult di Marco Baliani, Kohlhaas (17 e 18 dicembre 2011), tratto dall’omonimo racconto di Heinrich von Kleist.
Primo spettacolo del 2012 Quello che prende gli schiaffi (21 e 22 gennaio 2012) dal testo di Leonid Andreev, di e con Glauco Mauri e Roberto Sturno, con un nutrito gruppo di bravi attori.
Al pensiero scientifico e filosofico moderno è dedicato lo spettacolo Galileo (11 e 12 febbraio 2012) di Daniela Nicosia. Produzione, questa, tutta bellunese, di Tib Teatro, in collaborazione con Università degli Studi di Padova e Fondazione Teatri delle Dolomiti, che vede in scena nei panni dello scienziato pisano, un intenso Solimano Pontarollo – l’indimenticato protagonista dello spettacolo Polvere – accompagnato dalla bravissima Piera Ardessi.
Poi il bellissimo testo di Eduardo De Filippo Le bugie con le gambe lunghe (25 e 26 febbraio 2012), che vede in scena Luca De Filippo e altri undici attori in un grandioso allestimento scenico.
Il teatro classico sarà di scena con Otello (31 marzo e 1 aprile 2012), di Shakespeare, con Massimo Dapporto, Maurizio Donadoni e la giovanissima, delicata Lucia Lavia.
Si chiude sul versante della commedia goldoniana, con Rusteghi (21 e 22 aprile 2012), nell’originale trasposizione scenica di Gabriele Vacis, con Eugenio Allegri, Natalino Balasso, Jurij Ferrini, Mirko Artuso.
Tib Teatro, con questa Stagione, ha inteso fare a pieno la sua parte, il suo lavoro, sostenendo la cultura e il teatro della nostra città. Ci auguriamo che vogliano farla anche gli spettatori, accompagnandoci con la loro presenza agli spettacoli, quale segno di solidarietà a favore della cultura e del teatro nel nostro territorio. Come dice Glauco Mauri «I tempi sono difficili, ma sono proprio questi i momenti in cui l’impegno deve difendere e qualificare il nostro lavoro di uomini di Teatro».
INFO E PRENOTAZIONI 0437-943303 _ info@tibteatro.it _ www.tibteatro.it

Share
- Advertisment -


Popolari

Tre furti in appartamento. Due a Borgo Valbelluna e uno a Pedavena

Sono tre i furti in appartamento denunciati tra ieri e oggi: due sono avvenuti nel Comune di Borgo Valbelluna nel quartiere Salvo d'Acquisto dove...

Concorso per geometra e per vigile al Comune di Pedavena

È indetto un concorso pubblico per l'assunzione a tempo indeterminato e pieno di un istruttore tecnico categoria C1 presso l’Area Tecnica del Comune di...

In corso di attivazione l’ospedale di Comunità di Agordo

Al via l’attivazione di un “Ospedale di Comunità” all’interno del presidio di Agordo. L’Ulss Dolomiti sta predisponendo in questi giorni il nuovo piano di emergenza...

Annullata l’ex tempore di scultura su legno

Annullata l'Ex Tempore di scultura su legno. Il Consorzio Belluno Centro Storico, preso atto dei cambiamenti dell'ultima settimana relativi all'emergenza sanitaria, fa sapere di...
Share