13.9 C
Belluno
mercoledì, Luglio 17, 2024
HomeCronaca/PoliticaLa Cgil Belluno in piazza contro la manovra finanziaria. Renato Bressan: “il...

La Cgil Belluno in piazza contro la manovra finanziaria. Renato Bressan: “il provvedimento del governo non contempla misure di equità e assolve i grandi evasori”

Dopo la manifestazione di ieri a Mestre, la Cgil di Belluno ha manifestato questo pomeriggio (mercoledì 7 settembre) in piazza Duomo, dinanzi alla Prefettura.
“La scrivente Camera del Lavoro – si legge in una nota sottoscritta dal segretario provinciale Renato Bressan indirizzata al prefetto di Belluno Maria Laura Simonetti –  intende manifestare  tutto il proprio dissenso rispetto a quanto il Governo ha deciso ai fini dell’approvazione della Manovra Finanziaria.
Riteniamo, infatti, grave la scelta del voto di fiducia che umilia per l’ennesima volta il Parlamento italiano.
Ancor più grave risulta il merito dei provvedimenti inseriti in tale manovra.
Non si tiene, infatti,  in nessun conto le persone che a milioni, nella giornata di ieri, hanno vi bramente protestato contro un provvedimento, che pur ritenendolo necessario, non contempla misure di equità, ma  al contrario scarica il prezzo della crisi su chi ha sempre pagato, indebolisce le tutele del lavoro con l’introduzione della deroga prevista dall’art. 8, e assolve ancora una volta i grandi evasori, grandi patrimoni, le grandi ricchezze che in questi anni si sono accumulate.

Renato Bressan

La preghiamo, vivamente, – conclude il documento della Cgil di Belluno – di trasmettere queste nostre considerazioni al Governo nazionale sapendo che la Cgil tutta, compresa quella di Belluno, di fronte a questo scempio utilizzerà tutta la sua forza e tutti gli strumenti democratici di cui dispone per cambiare il corso degli eventi”.

- Advertisment -

Popolari