13.9 C
Belluno
mercoledì, Ottobre 28, 2020
Home Cronaca/Politica Collegamento Belluno - Piancavallo (Pordenone). Primo sopralluogo esplorativo per l’ipotesi di unire...

Collegamento Belluno – Piancavallo (Pordenone). Primo sopralluogo esplorativo per l’ipotesi di unire i comprensori sciistici

Esaminare la possibilità di sinergie future fra Piancavallo e la provincia di Belluno. Si può leggere così il sopralluogo effettuato oggi, lunedì 1° agosto, nel Comune di Tambre d’Alpago, dove sono state gettate le basi per un’ipotetica creazione di un carosello sciistico che unisca il territorio bellunese e il Piancavallo.
Al vertice hanno presenziato il presidente della Provincia di Belluno, Gianpaolo Bottacin (Lega Nord), il consigliere dello stesso ente, Franco Pianon (Ln) l’assessore regionale all’Agricoltura della Regione Veneto, Franco Manzato, Stefano Mazzolini (Lega Nord), presidente di Promotur spa, che gestisce gli impianti di risalita in Friuli Venezia Giulia, e il consigliere della stessa società, Franco Pessot. Durante l’incontro, è stato indicato Bottacin quale coordinatore e referente del progetto per la provincia bellunese e la Regione Veneto.
Nel dettaglio, l’ipotesi al vaglio è di realizzare un impianto di risalita che, partendo da Col Indes a 1.200 metri, arrivi sino a Forcella Palantina, situata a quota 1.800 metri. Da qui, la nuova struttura si collegherebbe con il Piancavallo, che si trova sull’altro versante della montagna. Per il momento, le idee avanzate sono due: costruire un impianto a 2 o 3 seggiovie, oppure una cabinovia con stazione intermedia; per quanto concerne le piste, i tracciati sarebbero di media difficoltà nella parte alta, più facili, invece, a valle, dove potrebbe essere sviluppato un Campo scuola. Oltre a mettere in collegamento i territori di Belluno e del Piancavallo, l’ipotesi consentirebbe di riqualificare anche la zona di Col Indes, dove anni fa sorgeva un piccolo impianto di risalita, attualmente dismesso.
Il sopralluogo dei quattro esponenti amministrativi ha avuto, per il momento, un carattere esplorativo. I dialoghi per portare avanti il progetto, infatti, proseguiranno, con la possibilità di ulteriori aggiornamenti nelle fasi successive dell’idea. Per le due regioni, quindi, si potrebbero aprire importanti prospettive di collaborazione.

 

Share
- Advertisment -


Popolari

La collezione di vetri veneziani Nasci – Franzoia alla Galleria Rizzarda di Feltre

  Alla Galleria d'Arte moderna "Carlo Rizzarda" di Feltre il 19 dicembre 2020 l'intrigante connubio di forza e fragilità dei preziosi vetri d’autore della Collezione...

Flavia Monego è la nuova Consigliera di parità in Provincia

Si è insediata ieri a Palazzo Piloni la nuova Consigliera di parità. Si tratta di Flavia Monego, nominata con decreto del Ministero del Lavoro...

Arrestate due donne in città

Nel pomeriggio del 21 ottobre una donna, Z.L. di 57 anni, è stata arrestata dagli uomini delle Volanti per violazione della misura di prevenzione...

Vertice in Prefettura con i dirigenti degli uffici statali

Si è tenuta oggi, in videoconferenza, una riunione convocata dal prefetto, Adriana Cogode, con i dirigenti degli Uffici statali della provincia. Scopo dell’incontro il Decreto...
Share