13.9 C
Belluno
martedì, Ottobre 27, 2020
Home Cronaca/Politica Pilota russa di parapendio rimane sospesa ad un albero, illesa

Pilota russa di parapendio rimane sospesa ad un albero, illesa

Borso del Grappa (TV), 16-07-11 Avventura a lieto fine ieri per una ragazza russa precipitata con il suo parapendio e rimasta sospesa ad un albero a circa 15 metri dal suolo. L’episodio ha mobilitato tre Stazioni del Soccorso alpino e due elicotteri impegnati nella sua ricerca fino a notte. Poco dopo il suo decollo attorno a mezzogiorno da Borso del Grappa, O.K., 28 anni, di Mosca, è finita all’interno di un cumulo di nubi, dove ha perso il controllo della vela ed è caduta tra la vegetazione sottostante, rimanendo impigliata tra i rami di un faggio, per fortuna incolume. La sua richiesta di aiuto ha fatto il giro del mondo: lei ha infatti contattato un amico a Mosca, che ha girato l’Sos a Borso del Grappa, con indicazioni approssimative su dinamica e luogo dell’incidente. Dalle coordinate date, l’area da perlustrare è subito apparsa  molto vasta e sono quindi partite le squadre del Soccorso alpino della Pedemontana del Grappa e delle Prealpi Trevigiane, perchè il parapendio poteva essere arrivato fino a Segusino e alle montagne circostanti. L’elicottero di Treviso emergenza ha poi svolto la ricerca dall’alto, senza però riuscire a rintracciare la vela, sostiuito poi dall’eliambulanza di Pieve di Cadore. Ai soccorritori si sono uniti anche quelli di Feltre, per verificare i versanti a nord del Grappa, di loro competenza. A scadenza effemeridi, l’elicottero di Pieve ha individuato la vela in localitá Sass Negri, a Borso. Dopo aver sbarcato il tecnico del Soccorso alpino di turno con l’equipaggio a circa 300 metri dal punto dell’avvistamento, il velivolo è dovuto rientrare alla base. Il soccorritore è sceso lungo il versante, ormai al buio, e ha raggiunto l’albero dove si trovava la ragazza, infreddolita, ma senza alcuna ferita. Dopo essersi arrampicato, l’ha assicurata e ha tagliato i vincoli che la tenevano legata, per poi calarla a terra. Assieme sono quindi usciti dalla vegetazione, camminando per mezzo chilometro circa, fino a raggiungere un sentiero. Lì le squadre della Pedemontana del Grappa li hanno ritrovati e accompagnati a valle. L’intervento si è concluso verso mezzanotte.

Share
- Advertisment -


Popolari

Nessuna violazione al codice deontologico. Archiviata l’accusa di Gidoni al direttore di Bellunopress

Il Consiglio di Disciplina Territoriale dell'Ordine dei Giornalisti del Veneto, nella riunione del 16 luglio 2020, delibera "il non doversi procedere per il presente...

Non c’è stato alcun mobbing. La Corte d’Appello rovescia la sentenza del giudice del lavoro e accoglie il ricorso del Comune di Belluno

La Sezione Lavoro della Corte d'Appello di Venezia ha accolto il ricorso del Comune di Belluno contro la sentenza non definitiva del Tribunale di...

Il supermercato A&O del centro città riapre. La proprietà Cestaro/Unicomm conferma la decisione al consigliere Addamiano

Belluno, 27 ottobre 2020  -  C'è una buona notizia per i residenti del centro città, il supermercato A&O di Belluno, quello vicino al Teatro...

Scuole superiori, didattica digitale per il 75% degli studenti. Ordinanza regionale in vigore dal 28 ottobre

Il presidente della Regione del Veneto Luca Zaia ha firmato la seguente ordinanza in ossequio al Dpcm del 25 ottobre che non lascia margini...
Share