13.9 C
Belluno
sabato, Dicembre 5, 2020
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti San Vito Blues&Soul festival. Tra i nomi della musica internazionale, i casunziei...

San Vito Blues&Soul festival. Tra i nomi della musica internazionale, i casunziei di Croera

Music & Tipical food. Musica e cibo. Arte e artisti. Nelle serate del SanVito Blues&Soul festival, rassegna internazionale di musica afroamericana, anche i piatti e la creatività di Luca Da Corte Croera, il mastro pastaio cadorino titolare dell?omonimo pastificio. Il soul d?oltreoceano a braccetto con i sapori delle Dolomiti, in una tre giorni dedicata alla musica d?autore e alla buona cucina. La kermesse, che ha preso il via ai primi di luglio con le date di Cibiana e di  Vodo, proseguirà questa settimana (giovedì 7, venerdì 8 e sabato 9 luglio), spostandosi a Borca e poi San Vito di Cadore.
A cena con Brian Templeton e Arthur Miles. In esclusiva, anche Tolo Marton. Assaporare le tipicità del territorio in compagnia dei grandi nomi del panorama soul internazionale. Come dire, casunzien e soul, canederli  e blues. ?E? una manifestazione importante per il nostro territorio ? afferma Luca Da Corte -, una vetrina internazionale sulle nostre montagne patrimonio Unesco. Il nostro paesaggio è arte, io stesso con le mie creazioni parlo di arte e di tutta la cultura che sta dietro le nostre Dolomiti. Ci tengo a valorizzare il binomio cultura e slow and tipical food e partecipo spesso a eventi e iniziative che hanno a  che fare con l?arte?.
Tra i piatti tipici presentati da Luca nelle prossime serata del festival, specialità della tradizione più autenticamente bellunese, come cervo in salmì e patate alla cadorina, accanto alle sue famose paste fresche  ( Luca è ambasciatore a livello mondiale della pasta ), ai canederli e ai casunziei (i ravioli con ripieno di rape rosse tipici della tradizione cadorina).
Di seguito le date e i  luoghi per poter ascoltare la grande musica  del Blues&Soul Festival assaporando le specialità di Luca Da Corte e dello staff Croera:
Giovedì 7 luglio, Borca di Cadore località Laguna: la musica di Brian Templeton con R. Wressnig & E. Crivellaro accompagnata da gnocchi alle ortiche con ricotta secca e burro fuso.
Venerdì 8 luglio, San Vito di Cadore: Arthur Miles – Janiva Magness, accompagnati da tavolozza di casunziei con burro fuso e papaveri, spaghetti alla chitarra con ragù di cervo profumato al ginepro, goulash di manzo all?ungherese con polenta di mais sponcio, stinco e patate alla cadorina.
Sabato 9 luglio, San Vito di Cadore. The Hunters – Tolo Marton  e il sapore delicato dei canederli allo speck e delle lasagnette verdi ai funghi porcini. Come secondo piatto, cervo in salmì, arrotolato di vitello con erbe di montagna e patate saltate alla cadorina.
I piatti di Luca sono tutti preparati con prodotti a Km zero, provenienti dalla zona del bellunese, nel pieno rispetto della tradizione e dei piccoli produttori.

Share
- Advertisment -

Popolari

Comune di Belluno, contributi alle associazioni 2020. Bando esteso alle spese sanitarie Covid e a quelle ordinarie

Tre novità per il consueto bando di fine anno dedicato alle associazioni impegnate in attività sul territorio del Comune di Belluno: oltre al tradizionale...

In libreria. Il delitto di Busto Arsizio, la raccapricciante storia di Silvia Da Pont, 21enne di Cesiomaggiore fatta morire nel 1951 da Carlo Candiani

Il delitto di Busto Arsizio, l'ultimo libro di Roberto De Nart, in libreria per Natale, è una storia realmente accaduta. Fu un caso che...

Fondo per le aree montane, 210 milioni. Bussone: “Un’importante misura per lo sviluppo locale”

È in Gazzetta Ufficiale da ieri sera il Decreto varato dal Governo il 15 settembre 2020 che ripartisce tra i Comuni delle aree interne...

Patrizia Manca eletta Segretaria generale della Fisascat Cisl Belluno Treviso

Patrizia Manca è la nuova Segretaria della Fisascat Cisl Belluno Treviso, la Federazione di categoria che rappresenta i lavoratori e le lavoratrici dei settori...
Share