13.9 C
Belluno
giovedì, Luglio 18, 2024
HomeCronaca/PoliticaAumenti delle tasse e riduzione dei servizi: una bomba sui cittadini bellunesi...

Aumenti delle tasse e riduzione dei servizi: una bomba sui cittadini bellunesi * di Irma Visalli (Pd)

Irma Visalli

Quando a dicembre il PD ha fatto un iniziativa sui tagli del governo e i loro esiti sulle tasche dei cittadini, sembrava ,a qualcuno, una denuncia esagerata e di parte. Ora quella denuncia è, purtroppo, verificata nei fatti.  Berlusconi ha mentito spudoratamente  affermando che  non si sarebbero  messe  le mani in tasca agli Italiani. Invece , aumenti  di tasse e tagli a scuola, sanità , servizi sociali e , in genere, a tutti i servizi pubblici . Ora i cittadini capiscono, tutti, sulla propria  pelle!
E a Belluno si sommano , da un lato le ricadute dei tagli del governo BB (Bossi-Berlusconi), dall’altro l’incapacità di chi governa in Provincia.  La  frittata è fatta: aumento dei biglietti del bus, delle imposte sulle polizze RC Auto  , tagli ed  eliminazione  di pezzi di questa o quella società (e che importa se dentro ci stanno persone  che, dall’oggi al domani , perdono il lavoro ).
Bottacin  , però, si è speso  bene  per diventare presidente ACI e oggi aumenta proprio la tassa automobilistica  dal 12 al 16 %( ricordiamo che l’imposta sulle polizze e l’iscrizione al registro auto sono le prime entrate  tributarie provinciali) . Alla faccia della Lega “ sindacato del popolo” e dei conflitti d’interesse.
 A fronte dei tagli , nessun quadro strutturale, nessuna strada segnata, nessuna  linea , nessun  obiettivo  o prospettiva  progettuale e gestionale. E tutto senza alcuna consultazione del Consiglio provinciale , dei dipendenti  e delle categorie.
Questo è quanto la giunta provinciale è stata capace di produrre.   Questo il grande esito della felice  linea diretta  Bottacin-Zaia- Tremonti . Forse anziché mangiare ossi, in Cadore  potevano fare altro…
Auspichiamo che il Consiglio Provinciale dica un sonoro NO a questo modo di procedere e  a questi tagli /aumenti tasse che ricadono sulle vite di tutti i cittadini. Che il presidente Bottacin si assuma tutte le sue responsabilità e dichiari pubblicamente il suo totale fallimento. Il dramma è che un Bottacin se ne può anche andare ma gli esiti del suo malgoverno  resteranno a pesare sul territorio bellunese a lungo .
Irma Visalli – Consigliere provinciale  del Partito Democratico

- Advertisment -

Popolari