13.9 C
Belluno
martedì, Marzo 2, 2021
Home Meteo, natura, ambiente, animali Risparmio energetico: entro il I febbraio le domande per la rottamazione delle...

Risparmio energetico: entro il I febbraio le domande per la rottamazione delle stufe a legna

Scadono martedì 1° febbraio 2011 i due bandi del risparmio energetico “Coibentazione e utilizzo di fonti energetiche rinnovabili di origine non fossile” e “Rottamazione delle stufe a fuoco continuo, della caldaie a gas non ad alta efficienza e di quelle a gasolio con conversione a gas”. Il Comune di Belluno ricorda che scadono il prossimo 1° febbraio 2011 le domande per l’assegnazione di contributo relative ai bandi “Coibentazione e utilizzo di fonti energetiche rinnovabili di origine non fossile” e  “Rottamazione delle stufe a fuoco continuo, della caldaie a gas non ad alta efficienza e di quelle a gasolio con conversione a gas”. Incentivi al risparmio energetico nel settore residenziale privato mediante coibentazione e utilizzo di fonti energetiche rinnovabili di origine non fossile. L’iniziativa ha la finalità di favorire quegli interventi sulle residenze private (coibentazioni e installazione di pannelli solari) che con costi contenuti intendono migliorare le prestazioni energetiche degli edifici e limitare in tal modo le emissioni di inquinanti nell’ambiente.
Ai fini dell’erogazione del contributo le spese dovranno essere documentate e riferirsi ad interventi avviati a partire dal 01.01.2010 e conclusi entro il 31.12.2010, pena l’esclusione del contributo.
Possono presentare la domanda:
1. le persone fisiche (proprietari, titolari di diritti reali di godimento, titolari di diritti  personali di godimento);
2.  i condomini così come definiti e rappresentati dal Codice Civile;
3.  le cooperative.
Sono escluse le società e/o attività aventi scopo di lucro.
Incentivi al risparmio energetico nel settore residenziale privato mediante la rottamazione delle stufe a fuoco continuo, della caldaie a gas non ad alta efficienza e di quelle a gasolio con conversione a gas.
Il bando finanzia, nei limiti degli stanziamenti di bilancio, coloro che intendono:
· rottamare le vecchie stufe tradizionali a legna e sostituirle con impianti che pur utilizzando la legna o materiali ad essa referenti come pellet, cippato, ecc., abbiano un alto grado di efficienza e un rendimento non inferiore al 70%;
· rottamare e sostituire le vecchie caldaie a gas con caldaie ad alta efficienza(3 o 4 stelle);
· rottamare e sostituire le caldaie a gasolio con caldaie a gas metano ad alta efficienza (3 o 4 stelle) ovvero rottamare e sostituire il bruciatore utilizzante il gasolio con un bruciatore a gas metano ad alta efficienza;
· rottamare a sostituire le caldaie a gasolio con caldaie a gas (g.p.l.) derivato da petrolio-ad alta efficienza ( 3 o 4 stelle) ovvero rottamare e sostituire il bruciatore utilizzante il gasolio con un bruciatore a gas, sempre ad alta efficienza, per le sole zone non servite

Ai fini dell’erogazione del contributo le spese dovranno essere documentate e riferirsi ad interventi avviati a partire dal 01.01.2010 e conclusi entro il 31.12.2010, pena l’esclusione del contributo.
 
Possono presentare la domanda:
1. le persone fisiche (proprietari, titolari di diritti reali di godimento, titolari di diritti personali di godimento);
2. i condomini così come definiti e rappresentati dal Codice Civile;
3. le cooperative.

Sono escluse le società e/o attività aventi scopo di lucro.
 
I bandi e i moduli di domanda possono essere scaricati sul sito dell’Ambiente (http://ambiente.comune.belluno.it/ sotto la voce contributi e incentivi)
Con la risoluzione dell’Agenzia delle Entrate n. 3/E del 26.01.2010 sono stati forniti chiarimenti circa la cumulabilità della detrazione d’imposta del 55%, prevista per gli interventi edilizi finalizzati al risparmio energetico dalla L. 27.12.2006 n. 296 (Legge Finanziaria 2007), con ulteriori contributi comunitari, regionali o locali.
In particolare l’Agenzia delle Entrate ha stabilito che, alla luce del mutato quadro normativo e dei chiarimenti del Ministero dello Sviluppo Economico, “il contribuente che, a decorrere dal 1° gennaio 2009, sostenga spese per interventi di riqualificazione energetica rientranti nell’oggetto dell’agevolazione fiscale, deve scegliere se beneficiare della detrazione ovvero usufruire di eventuali contributi comunitari, regionali o locali”.

Non potranno quindi accedere al contributo:
gli interventi per i quali siano stati concessi o richiesti incentivi di carattere economico consistenti nella riduzione del 20% del contributo di costruzione prescritto dall’art. 16 del D.P.R. 06.06.2001 n. 380, ai sensi della Deliberazione di Consiglio comunale n. 35 del 28.07.2009, relativa al cd. Piano Casa, avente ad oggetto “L.R. 10 luglio 2009 n. 14 – Intervento regionale a sostegno del settore edilizio e per favorire l’utilizzo dell’edilizia sostenibile e modifiche alla legge regionale 12/07/2007 n. 16 in materia di barriere architettoniche – Adempimenti di competenza comunale ai sensi dell’art. 9, comma 5”; 
gli interventi per i quali si usufruisca o si chieda di usufruire della detrazione d’imposta del 55% delle spese sostenute per gli interventi di riqualificazione energetica, prevista dall’art. 1, commi 344 e seguenti della L. 27 dicembre 2006 n. 296 ( Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato – Legge finanziaria 2007).
Info:
Sportello del Cittadino – Piazza Duomo, 2 – 0437.913222 – info@comune.belluno.it
Servizio Ambiente – Via Gabelli, 9 – 0437.913547 – ambiente@comune.belluno.it

Share
- Advertisment -

Popolari

Accordo tra Prefettura e Camera di Commercio. Il prefetto Bracco e il presidente Pozza con il digitale per il territorio e la tutela della...

Belluno, 01 Marzo 2021. Tre applicativi per visualizzare graficamente le correlazioni tra soggetti e aziende iscritte nel Registro Imprese, la possibilità di monitorare nel tempo...

Trovato senza vita il giovane di Sedico assente da sabato mattina

Sospirolo (BL), 01 - 03 - 21  Purtroppo è stato ritrovato senza vita Tiziano Soppelsa, 26enne di Sedico che era uscito dalla propria abitazione...

Incendio a Mezzocanale di Val di Zoldo

Val di Zoldo, I° marzo 2021 - Due elicotteri della Regione Veneto sono in azione per lo spegnimento dell’incendio boschivo divampato nella tarda mattinata...

Belluno, Buoni spesa, al via il nuovo bando. Pellegrini: “C’è tutto il mese di marzo per presentare la domanda” 

Nuovo bando per i buoni spesa: da oggi e per tutto il mese di marzo sarà possibile presentare la domanda per accedere al contributo....
Share