13.9 C
Belluno
domenica, Gennaio 17, 2021
Home Prima Pagina Comune di Feltre: Contributi per la rottamazione stufe a legna o carbone...

Comune di Feltre: Contributi per la rottamazione stufe a legna o carbone e caldaie a gasolio o a legna

Al fine della riduzione delle emissioni in atmosfera delle polveri sottili PM 10 provenienti dagli impianti di riscaldamento civile nel “Piano d’Azione finalizzato alla riduzione degli inquinanti in atmosfera” del Comune di Felte, così come modificato nel corso del 2010, è stato previsto, come obiettivo a medio/lungo termine “un bando per la rottamazione delle stufe a fuoco continuo, a legna, delle caldaie a gas non ad alta efficienza e di quelle a gasolio con conversione a gas. Progetto in collaborazione con la Provincia di Belluno”.
E’ stato pubblicato in data odierna, sul sito della Provincia di Belluno www.provincia.belluno.it, il bando approvato con Deliberazione della Giunta Provinciale, per ottenere gli incentivi al fine di sostituire le vecchie stufe a legna o carbone, dette a fiamma continua, con nuovi sistemi di riscaldamento, certificati, a basse emissioni e ad alta efficienza, tecnologicamente avanzati e molto più rispettosi dell’ambiente. Incentivi anche per la caldaia a gasolio o a legna, che lascia il posto a quella con impianto a gas metano o g.p.l. o biomassa certificata ad alta efficienza, e per i bruciatori a gasolio da sostituirsi con bruciatori a gas ad alta efficienza.
Possono aderire al bando:
le persone fisiche residenti in Provincia di Belluno proprietari e/o affittuari di unità abitative in edifici residenziali ad uso privato ubicati nei Comuni della Provincia di Belluno;
I condomini formalmente costituiti ubicati nei comuni della Provincia di Belluno.
Il bando ha validità da lunedì 13 settembre 2010 fino ad esaurimento dei fondi stanziati.
Il finanziamento massimo erogabile per ogni soggetto beneficiario avrà un importo non superiore a € 500,00 e non potrà eccedere il 30% della spesa sostenuta, comprensiva di IVA.
L’avvenuta consegna dei vecchi prodotti sostituiti verrà documentata dall’Ecocentro comunale o dalla ditta installatrice che provvederà al ritiro degli stessi.

Share
- Advertisment -

Popolari

Petizione al sindaco di Belluno: no alla strada a scorrimento veloce vicino a scuole e case

"Oggi abbiamo consegnato al Sindaco della nostra città 552 firme di cittadini che chiedono all’Amministrazione Comunale di lasciar decadere una volta per tutte il...

Vertice Provincia-Enel. Padrin: «Abbiamo parlato di fasce di rispetto, presidi territoriali e investimenti futuri. Grazie al ministro D’Incà per aver fatto da tramite»

A seguito dell'incontro a Roma di metà dicembre, la Provincia di Belluno ha tenuto venerdì scorso in videoconferenza una riunione con i vertici di...

Calalzo di Cadore, piano di sviluppo per l’area di Lagole. De Carlo: “Reperire risorse per la gestione e un concorso di idee per sostenere...

Il Comune di Calalzo di Cadore punta ancora forte sull'area di Lagole: "Stiamo lavorando a un progetto che ne migliori la fruibilità e ci...

Video del Soccorso alpino e Cai: “Scegliete un’altra montagna, meno rischiosa ma non meno coinvolgente”

Milano, 16 gennaio 2020  "Scegliete un'altra montagna: meno rischiosa, ma non meno coinvolgente". Il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico e il Club alpino italiano...
Share