13.9 C
Belluno
lunedì, Gennaio 18, 2021
Home Cronaca/Politica Sulla caccia si va avanti per partito preso

Sulla caccia si va avanti per partito preso

Angelo Levis
Angelo Levis

“Da novello della politica, ma da persona che ha deciso di impegnarsi per cercare di migliorare questa società secondo un modello di sviluppo sostenibile, la seduta del consiglio Provinciale di lunedì scorso è stata indegna”. E’ quanto scrive in una nota Angelo Levis, capogruppo Italia dei Valori in consiglio provinciale. “Ho voluto far passare alcuni giorni, per “digerire” l’avvenuto, prima di esprimere l’amarezza e la scarsa considerazione che purtroppo ha dato la maggioranza che governa questa provincia su temi tanto importanti. Alcuni giorni per placare la rabbia per come certi rappresentanti politici attuali trattano le questioni. Ormai i consiglieri votano per partito preso senza interessarsi se eventuali emendamenti proposti possano migliorare gli atti da loro votati. Mi riferisco al nuovo regolamento sulla caccia licenziato questa settimana. A tale provvedimento avevo proposto (a termini di regolamento) una serie di emendamenti. Se alcuni di essi possono essere considerati lontani dalla linea politica della maggioranza, altri erano sostenuti da pareri (ISPRA) e studi (Istituto Zooprofilattico sperimentale delle Venezie) autorevoli. Per la cronaca è giusto ricordare che sul voto per decidere o meno la discussione delle proposte emendative il capogruppo della lega Gorza si è astenuto e successivamente all’approvazione ha dato uno spiraglio di apertura ad alcuni di essi. Ho letto su alcuni organi di stampa che l’atteggiamento del consigliere Gorza è stato definito un autogol. Tutto questo a dimostrazione che anche alcuni giornalisti considerano la politica alla stregua di una partita a scacchi insinuando nel cittadino l’idea che, dopo tutto, è così che si fa nella nostra società. Ho voluto ricordare il fatto e dare atto almeno a quei pochi che ancora sanno decidere con la propria testa e non per proprio vantaggio. Sul tema caccia come I.D.V. abbiamo cercato di rendere il testo equo tra due visioni presenti nella nostra società su tale tema. Sfortunatamente hanno prevalso gli interessi di una parte. Verificheremo tra qualche anno – conclude Levis – come le associazioni venatorie avranno gestito la fauna selvatica”.

Share
- Advertisment -

Popolari

Torna in libreria Anna Bellini con il romanzo “Corona per corona”

Anna Bellini, medico veronese, scrittrice, pittrice, attrice di teatro, conosciuta dal pubblico bellunese per aver presentato in città negli anni scorsi i suoi libri,...

Marcolin Group: Roberta Viganò è la nuova responsabile della comunicazione

Marcolin Group comunica oggi la nomina di Roberta Viganò in qualità di Marketing Communication Manager. A diretto riporto del Marketing, Communication & Events Director Matteo...

Allarme dei sindaci agordini per l’economia turistica. De Carlo: “Preoccupazione condivisibile. I sindaci non sostengono un governo che guarda solo alle poltrone”

“Il ministro D'Incà qualche settimana fa diceva di avere il sostegno dei sindaci bellunesi. Si vede che, oltre a non aver parlato con me,...

Zanoni (PD): “Animali selvatici stremati da un mese di neve e ghiaccio. Zaia fermi la caccia in tutta la Zona Alpi, lo prevede la...

"Nelle nostre montagne la neve ghiacciata e indurita presente da settimane, accompagnata da temperature polari, sta mettendo a rischio migliaia di animali ormai stremati...
Share