13.9 C
Belluno
sabato, Gennaio 28, 2023
Home Arte, Cultura, Spettacoli Sabato all'Auditorium la psicologa Rossana De Beni parla dell'apprendimento dei bambini

Sabato all’Auditorium la psicologa Rossana De Beni parla dell’apprendimento dei bambini

A Belluno presso l’Auditorium in Piazza Duomo, sabato 2 ottobre, dalle ore 9,30 alle ore 12,30 un interessante incontro tematico, rivolto a  genitori e insegnanti, dal titolo: “Intelligenza metacognitiva a scuola: aspetti emotivo-motivazionali dell’apprendimento “. L’imparare dei nostri bambini è influenzato da diversi fattori che possono facilitare oppure ostacolare il percorso scolastico. Come mai alcuni imparano con più facilità di altri? L’intervento della prof.ssa Rossana De Beni, dell’Università degli Studi di Padova, Facoltà di Psicologia, mira a chiarire alcune modalità di approccio del bambino nel cercare di superare le sfide poste durante i percorsi scolastici e la loro relazione con il successo. E’ importante che educatori, insegnanti e genitori riflettano e intervengano già a partire dall’età della prima infanzia al fine di favorire un corretto atteggiamento motivazionale rispetto agli impegni scolastici come presupposto di modalità di sviluppo di competenze utili nell’arco della vita.
Alcuni stimoli che saranno sviluppati:
– Alcuni bambini evitano di scegliere compiti impegnativi in cui c’è il rischio di fallire mentre altri si mettono alla prova e sviluppano la propria competenza. Questi ultimi, orientati verso obiettivi di padronanza, sono più attenti a ricercare strategie efficaci, si impegnano di più e con maggiore perseveranza. – Chi crede di essere dotato di una quantità stabile di intelligenza che non può migliorare, sarà poco motivato ad impegnarsi in esercizi per sviluppare la propria competenza. In questa prospettiva l’impegno non influenza le doti intellettive e l’apprendimento si limita alla memorizzazione di nozioni. La convinzione che le proprie abilità siano difficilmente modificabili indurrà ad avere paura dei compiti impegnativi in cui c’è il rischio di fallire. Questa preoccupazione porterà a ricercare facili successi, ottenuti con poca fatica, mirando alla dimostrazione della propria competenza. Contrariamente, lo studente che è convinto della possibilità di migliorare la propria intelligenza sarà maggiormente propenso a lavorare tenacemente e a cimentarsi in attività impegnative. L’evento è inserito in una serie interessante di incontri su argomenti legati all’infanzia.
È promosso da FISM bellunese, organizzazione di scuole dell’infanzia cattoliche, in collaborazione con Metalogos ricerca consulenza formazione. L’incontro sarà moderato dalla dr.ssa Cristina Ravazzolo, coordinatrice didattica della FISM provinciale.
La partecipazione è libera ed aperta a docenti, educatori, genitori e semplici interessati.

 

.

Share
- Advertisment -

Popolari

Soccorso alpino e droni: attività e prospettive

Il passaggio al nuovo anno è il momento in cui si tirano le somme del passato e si pianifica il futuro. Il Soccorso alpino...

Moda: gli accessori più importanti per una donna

Per rendere meglio l'idea potremmo dire che gli accessori femminili stanno all'abbigliamento come l'illuminazione sta all'arredamento di una stanza. Se scelti bene, possono far...

Caso Miramonti. L’immobiliarista Corsini scrive a tutte le autorità elencando le criticità rilevate

C’è un nuovo intervento dell’immobiliarista romano Matteo Corsini che oggi ha inviato una comunicazione a tutte le autorità sul caso del Grand Hotel Miramonti...

Safilo Longarone. Segreterie regionali Filctem Cgil – Femca Cisl – Uiltec Uil: 472 lavoratori ritenuti non più strategici

Ieri, giovedì 26 gennaio presso la sede di Veneto Lavoro, si è tenuto alla presenza dell’Assessore Elena Donazzan l’incontro fra le OO.SS e l’Amministratore...
Share