13.9 C
Belluno
venerdì, Gennaio 22, 2021
Home Cronaca/Politica Truffa: 100 euro per un contrassegno postale con un libro e delle...

Truffa: 100 euro per un contrassegno postale con un libro e delle riviste

La Squadra volante interveniva ieri a Feltre su richiesta del titolare di una pizzeria. Che nei giorni scorsi aveva ricevuto la telefonata di un uomo, qualificatosi ispettore della Polizia Stradale di Belluno, che gli proponeva l’acquisto di un prontuario inerente il nuovo codice della strada, senza però indicarne il costo. Il fantomatico “ispettore”, per infondere fiducia nel ristoratore, assicurava che la pubblicazione era opera dell’associazione Sostituti Commissari della Polizia, ottenendo così l’assenso all’acquisto. Dopo alcuni giorni gli veniva recapitato un pacco in contrassegno che la moglie ritirava pagando 100 euro. Ma all’apertura del pacco, il ristoratore scopriva che si trattava di un libro con delle riviste stradali. Nulla di quanto proposto dal truffatore. Sono in corso indagini per individuare il responsabile della truffa. Dai primi accertamenti si rileva che fatti analoghi si sono verificati nella provincia di Como nel mese di marzo. In relazione all’episodio, la Polizia di Stato informa che il personale della Polizia non telefona a casa, non fa pubblicità porta a porta e non chiede denaro. E che fatti analoghi vanno denunciati al più vicino ufficio di Polizia.

Share
- Advertisment -

Popolari

La Granfondo Dobbiaco-Cortina cambia programma

La gara del circuito Visma Ski Classics slitta a domenica. Sabato gara in tecnica classica per atleti di interesse nazionale a partire dalle 10. Domenica...

Concorso anestesisti. Interrogazioni in Consiglio regionale e in Parlamento. Il PD provinciale vuole fare luce sulle criticità della sanità bellunese

Belluno, 22 gennaio 2021  -  Il gruppo consiliare del Partito democratico presenterà a breve un'interrogazione per fare chiarezza sulla mancata richiesta di anestesisti da parte...

Inaugurata la Scuola dell’infanzia statale a Chies d’Alpago

Si è tenuta oggi l'inaugurazione ufficiale della Scuola dell’Infanzia statale di Chies d'Alpago, con il taglio ufficiale del nastro da parte degli stessi bambini...

Arresti domiciliari e obbligo di dimora per due giustizieri

Questa mattina la Squadra Mobile di Belluno ha eseguito un’ordinanza cautelare, emessa nella giornata di ieri dall’Ufficio GIP presso il Tribunale di Belluno su...
Share