13.9 C
Belluno
sabato, Gennaio 16, 2021
Home Arte, Cultura, Spettacoli Pordenonelegge: il programma di domani

Pordenonelegge: il programma di domani

Con 64 eventi nella sola giornata di domani, sabato 18 settembre, con una straordinaria presenza di protagonisti italiani e internazionali e con la presentazione in anteprima di importanti novità editoriali entra nel vivo domani l’11 edizione di pordenonelegge.it, la Festa del Libro con gli Autori in programma dal 15 al 19 settembre, a cura di Gian Mario Villalta (Direttore Artistico), Alberto Garlini e Valentina Gasparet. Informazioni dettagliate e variazioni di programma in caso di maltempo sul sito www.pordenonelegge.it
Le prime domani sabato a pordenonelegge.it
Evento di spicco al festival sarà senz’altro la presentazione, domani sabato 18, in anteprima nazionale, del nuovo film di Franco Battiato “Don Gesualdo”, dedicato a Gesualdo Bufalino in occasione del 90° anniversario della nascita del grande scrittore siciliano. Dopo il successo di Niente è come sembra (4 edizioni, 50.000 copie) un altro film di Franco Battiato, in esclusiva per Bompiani: l’artista ne parlerà a pordenonelegge.it sabato 18 settembre, alle 21 al Teatro Verdi di Pordenone, in un’intervista condotta da Mario Andreose. Farà seguito, in anteprima, la proiezione del film “Don Gesualdo”. A pordenonelegge.it DOMANI arriva in prima (ore 15.30, Piazza San Marco) l’ultimo romanzo del grande autore marocchino Tahar Ben Jelloun, “L´uomo che amava troppo le donne”. E’ la storia di un divorzio, raccontato in modi opposti prima dal marito e poi dalla moglie; al tempo stesso un affresco del mondo arabo intorno a una vicenda che potrebbe accadere ovunque: l’invivibilità di un matrimonio che entra in crisi; il divorzio, l’impossibilità di essere giusti con la persona che un tempo abbiamo amato. E domani a pordenonelegge.it arriva in prima per Bompiani lo scrittore triestino Pino Roveredo, che al festival presenta “La melodia del corvo “, l’ultima sua fatica, una storia d’amore folle, fino all’ultimo respiro, tratteggiata da atmosfere noir, di cui converserà con Paolo Ruffilli (ore 18, Sala Convegni del Palazzo della Camera di Commercio di Pordenone). A “Numeri e logos” è invece dedicato il nuovo saggio del matematico e docente triestino Paolo Zellini, edito Adelphi: il volume sarà oggetto di una conversazione fra l’autore e il docente Pierpaolo Antonello (ore 10, Palazzo Gregoris). “Hai mai fatto parte della nostra gioventù?”, in uscita per Baldini e Castoldi Dalai, è la nuova fatica dello scrittore Massimiliano Santarossa: lo presenterà domani, alle 17, nella Sala Ridotto del Teatro Verdi, nell’ambito di un incontro con Emanuele Tonon e Stefano Polzot. Michel Le Bris è un altro grandissimo protagonista di pordenonelegge.it 2010: il suo nuovo e atteso libro, “La bellezza del mondo”, rocambolesco e divertente romanzo edito Fazi, in uscita in occasione del festival, sarà presentato in una conversazione con il saggista Fabio Gambaro (ore 19, Convento di San Francesco).

Pordenonelegge premia Art Spiegelman
Art Spiegelman, il padre della graphic novel, sarà certamente uno dei protagonisti più attesi domani a pordenonelegge: l’autore di “Maus” riceverà domani (ore 18, Teatro Verdi) il Premio FriulAdria “La storia in un romanzo”, promosso su impulso di Banca Popolare FriulAdria-Crédit Agricole dal festival Pordenonelegge in sinergia con il festival èStoria di Gorizia. Il Premio gli è stato conferito “per l’accuratezza dell’affresco, in cui la memoria si fissa in modo indelebile anche grazie a una scelta grafica solo apparentemente semplice ma di grande complessità formale, e per una narrazione priva di retorica eppure capace di colpire duro il cuore dei lettori”. Per l’ occasione Spiegelman sarà protagonista di una conversazione con l’artista Lorenzo Mattotti. E subito dopo si preannuncia senz’altro imperdibile “What the %@&*! Happened to Comics?”, la conferenza con immagini che Art Spiegelman terrà in lingua inglese alle 21, nel Convento di San Francesco.
Psicoanalisi: domani la scrittrice Esther Freud
Il critico letterario e giornalista Enzo Golino siglato il percorso di tre incontri dedicato – nell’anno della scadenza dei diritti sulle opere di Freud – alla disamina delle conseguenze che l’evento produrrà sul mercato editoriale. Numerosi gli esperti chiamati a confrontarsi a pordenonelegge.it: domani (ore 12) l’incontro dedicato allo “Stato dell’arte” della psicoanalisi, ne converseranno Antonio Alberto Semi, Gilberto Corbellini ed Anna Oliverio Ferraris. Il secondo incontro, “Freud per tutti”, sempre domani (ore 15,30) vedrà protagonisti il direttore editoriale della Einaudi Ernesto Franco, la ‘voce’ italiana di Freud Renata Colorni, e Renzo Guidieri, da ottobre 2010 amministratore delegato e direttore editoriale della Bollati Boringhieri.
E domani a pordenonelegge farà tappa la scrittrice londinese Esther Freud, classe 1963, figlia del pittore Lucian Freud e pronipote di Sigmund: al festival presenterà (ore 19, palazzo Montereale Mantica) il libro “Innamoramenti”, edito in Italia da Voland, nel corso dell’intervista condotta da Laura Pagliara.
Michele Placido debutta nel recital dedicato a Cristo
Domani (ore 20.45, Duomo di San Marco) protagonista fra i più attesi del percorso di incontri promosso dal festival con la Libreria Editrice Vaticana sarà l’attore Michele Placido, impegnato nel recital “Cristo nella letteratura d´Italia”, con un florilegio di letture sottolineate dall’accompagnamento musicale della Corale di Rauscedo, diretta da Sante Fornasier. Introduce Neria De Giovanni, presenta Stefano Ziantoni. L’evento è organizzato in collaborazione con Euro ’92.

Gli incontri clou di sabato
Fra gli incontri clou della giornata di domani: alle 10:30 nell’Auditorium Don Bosco “Ho sognato una Banca”, incontro con Fabio Salviato e Ilvo Diamanti; alle  11:00 nel’Auditorium Istituto Vendramini “Un innocente vampiro”, con Danilo Mainardi, presenta Gianpaolo Carbonetto; alle 11:00 nella sala Ridotto del Teatro Verdi “Breve storia del verbo essere”, lectio magistralis di Andrea Moro; alle 11:00 al Palaprovincia di Largo San Giorgio “Come si maneggia il mondo. I giovani e il lavoro”, incontro con Pier Luigi Celli; alle 11:30 nel Palazzo Della Provincia “De Europa di Enea Silvio Piccolomini”, incontro con S.E. Antonio Zanardi Landi, Filippo Lovison, Ernesto Galli della Loggia. Modera Pierluca Azzaro. In collaborazione con Euro ’92 e Libreria Editrice Vaticana; alle 11:30 nel Convento di San Francesco “Autofiction”, incontro con Emanuele Trevi e Antonio Franchini; alle 11:30 in Piazza San Marco “I dialoghi degli amanti”, incontro con Francesco Alberoni; alle 11:30 nel chiostro della Biblioteca Civica “ Le idee del calcio”, incontro con Mario Sconcerti e Alessandro Cannavò; alle 12:00 a Palazzo Gregoris “Lamento per Belgrado” di Miloš Crnjanski, incontro con Massimo Rizzante e Božidar Stanišić; alle 15:00 nel Convento di San Francesco “Artisti e committenti”, incontro con Salvatore Settis. Alle15:30 a Palazzo Gregoris “Corpo stellare”, incontro con Fabio Pusterla; alle 16 nel Teatro Verdi “I miti del nostro tempo”, lectio magistralis di Umberto Galimberti; alle 16 al Palaprovincia di Largo San Giorgio “L´invenzione dell´economia e la decrescita”, lectio magistralis di Serge Latouche; alle 17:00 in Piazza della Motta “Spazio Rodari: in viaggio ai confini del quiz!”, incontro con Roberto Giacobbo. Alle 17 nel Convento di San Francesco “Il romanzo di un campione”, incontro con Livio Berruti e Claudio Gregori. Alle 17.30 in Piazza San Marco “Esordi”, incontro con Silvia Avallone e Alessandro D’Avenia, conduce Masolino D’Amico. Alle 17:30 nel Palazzo della Provincia “Canale Mussolini”, incontro con Antonio Pennacchi. Alle 17:30 nel Palazzo della Camera di Commercio la premiazione del Concorso SMSentimenti. Alle 18:00 al Palaprovincia di Largo San Giorgio” Il noir in Italia”, incontro con Sandrone Dazieri e Marcello Fois, conduce Andrea Filippi. Alle 18:30 nel Ridotto del Teatro Verdi “Amori e anestetici”, incontro con Valentina Brunettin e Mary Barbara Tolusso.
Alle 19, nell’Auditorium dell’Istituto Vendramini ”Le parole della filosofia”, incontro con Salvatore Veca. Alle 19:00 nel Palazzo della Provincia “Tre secondi”, incontro con Anders Roslund e Börge Hellström. Alle 20:30 a Palazzo Montereale Mantica “Senza scrittori”, incontro con Andrea Cortellessa, Stefano Salis, Luca Archibugi e Francesco M. Cataluccio. Seguirà la proiezione del documentario “Senza  Scrittori”. Alle 20:30 nell’Auditorium Istituto Vendramini “L´umiliazione delle stelle”, reading di Mauro Covacich e alle 22 al Palaprovincia di Largo San Giorgio “Carnediromanzo… “, il rave di scrittura collettiva con Natalino Balasso e Massimo Cirri,con la partecipazione straordinaria di Simone Marcuzzi.
pordenonelegge.it è un’iniziativa promossa dalla Camera di Commercio I.A.A. di Pordenone attraverso la propria Azienda Speciale ConCentro e sostenuta da Regione Friuli Venezia Giulia, Provincia di Pordenone, Comune di Pordenone, Fondazione CRUP, Pordenone Fiere, Banca Popolare FriulAdria e Cinemazero. Info: www.pordenonelegge.it

Share
- Advertisment -

Popolari

Petizione al sindaco di Belluno: no alla strada a scorrimento veloce vicino a scuole e case

"Oggi abbiamo consegnato al Sindaco della nostra città 552 firme di cittadini che chiedono all’Amministrazione Comunale di lasciar decadere una volta per tutte il...

Vertice Provincia-Enel. Padrin: «Abbiamo parlato di fasce di rispetto, presidi territoriali e investimenti futuri. Grazie al ministro D’Incà per aver fatto da tramite»

A seguito dell'incontro a Roma di metà dicembre, la Provincia di Belluno ha tenuto venerdì scorso in videoconferenza una riunione con i vertici di...

Calalzo di Cadore, piano di sviluppo per l’area di Lagole. De Carlo: “Reperire risorse per la gestione e un concorso di idee per sostenere...

Il Comune di Calalzo di Cadore punta ancora forte sull'area di Lagole: "Stiamo lavorando a un progetto che ne migliori la fruibilità e ci...

Video del Soccorso alpino e Cai: “Scegliete un’altra montagna, meno rischiosa ma non meno coinvolgente”

Milano, 16 gennaio 2020  "Scegliete un'altra montagna: meno rischiosa, ma non meno coinvolgente". Il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico e il Club alpino italiano...
Share