13.9 C
Belluno
venerdì, Giugno 18, 2021
Home Cronaca/Politica Un disegno di legge per monitorare e sostenere le manifestazioni storiche ad...

Un disegno di legge per monitorare e sostenere le manifestazioni storiche ad interesse locale

Le manifestazioni storiche di interesse locale riconosciute, promosse e monitorate dalla Regione Veneto. E’ quanto prevede un progetto di legge presentato dal PdL in Consiglio regionale, primo firmatario Dario Bond.
Le finalità che l’iniziativa si propone, oltre il riconoscimento economico in forma di contributo per l’organizzazione, sono l’introduzione di una disciplina che consenta di operare una ricognizione delle manifestazione di rievocazione storica e una loro integrazione con le iniziative di promozione dei prodotti turistici. Quali ‘manifestazioni storiche di interesse locale’ la proposta di legge individua quelle inziative rievocative di rilevanti avvenimenti del passato comprovate da fonti documentali e le manifestazioni che ripropongono usi, costumi e tradizioni proprie dell’immagine e della identità regionale. Manifestazioni caratterizzate da particolare valore storico e culturale e che sono organizzate, secondo la periodicità che le contraddistingue, in maniera ricorrente da almeno quindici anni senza con questo significare necessariamente cadenza annuale, ma piuttosto da intendersi come riferimento alla tipicità e periodicità che è propria di ogni evento. “In questo modo – precisa il capogruppo Dario Bond – oltre a dare un contributo alla diffusione della cultura e offrire un’ulteriore occasione di promozione per il turismo si intende colmare un vuoto nella legislazione regionale perché gli strumenti normativi attualmente vigenti escludono espressamente dal loro ambito di applicazione iniziative riconducibili alle manifestazioni storiche di interesse locale.” La legge regionale 16/2006 infatti parla di eventi di rilevanza nazionale o internazionale e la Legge regionale 23/2002, che disciplina il settore fieristico, esclude le manifestazioni legate a tradizioni locali comprese quelle collegate a celebrazioni devozionali o di culto. Infine la proposta di legge presentata dal PdL prevede l’istituzione di un “registro delle manifestazioni storiche di interesse locale che si svolgono sul territorio regionale del Veneto” e che dovrà essere aggiornato e pubblicizzato ogni inizio anno.

Share
- Advertisment -

Popolari

Il robot di Kratter sabato alla Galleria Rizet ad Arsié di Ponte nelle Alpi

Un uomo-macchina, con uno scheletro di acciaio e legno, rivestito di alluminio e ricoperto di cuoio. Il robot di Roberto Kratter, il giovane artista...

Acc. D’Incà: “Firmato il decreto attuativo dal Mise, ultimo passaggio al Mef. Poi le risorse per lo stabilimento di Mel”

"Il decreto per dare attuazione all'articolo 37 del Decreto sostegni è stato firmato dal Mise. Ora manca il passaggio finale al Mef e poi...

Contributi per 500mila euro dalla Provincia per gli impianti di risalita

Nelle prossime settimane saranno erogati i contributi economici agli impianti di risalita. Una manovra da 500mila euro varata dalla Provincia nel dicembre scorso e...

Antonio Bortoli eletto presidente dell’Associazione Arianna Il Filo della Solidarietà di Feltre

Antonio Bortoli è stato eletto alla presidenza dell'Associazione Arianna Il Filo della Solidarietà di Feltre. Sarà coadiuvato da Luca Pioggia Todoerto come vicepresidente, dal...
Share