13.9 C
Belluno
giovedì, Gennaio 21, 2021
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Due appuntamenti con "Frammenti d'arte in Valbelluna"

Due appuntamenti con “Frammenti d’arte in Valbelluna”

“Frammenti d’arte in Valbelluna”, iniziativa promossa dall’Amministrazione di Mel e dall’associazione Fenice di Feltre, ha da poco inaugurato la 6° edizione. Il 30 maggio scorso si è tenuta la prima giornata di apertura al pubblico con visita guidata di alcune chiese, piccoli tesori d’arte e di storia del nostro territorio, intorno al tema della devozione mariana. E’ nel mese di giugno tuttavia che la manifestazione entra decisamente nel vivo, con ben due appuntamenti all’insegna della scoperta della Sinistra Piave in Valbelluna.
Il 27 giugno si terrà la seconda domenica di apertura e visita delle chiesette, tema “I santi taumaturghi”. La fede del popolo da sempre ha avuto bisogno di riferirsi ad una protezione concreta e ben identificata, e allora ecco la devozione a santi come S. Antonio per gli animali, S. Lucia per la vista, S. Valentino per l’epilessia, S. Barbara per i minatori, S. Giuliana per le partorienti. Saranno aperte, dalle 15 alle 18.30, le chiese di S. Antonio di  Bardies, S. Lucia di Col, S. Barbara di Pialdier, S. Valentino di Corte, S. Giacomo di Colderù, S. Giuliana di Canai, con possibilità di visita guidata gratuita. Ma il primo appuntamento del mese in ordine di tempo, domenica 20 giugno nella mattinata, sarà l’itinerario a piedi “Casteldardo e antiche vie”. Il percorso si snoderà lungo strade antiche, e toccherà affascinanti ville, come Villa Piloni a Casteldardo e Villa Alpago Novello a Frontin, che ci parleranno della vita delle famiglie importanti del Bellunese. Non mancherà l’opportunità di visitare chiesette di S.Martino di Morgan e S.Tiziano di Frontin. E poi, naturalmente, il paesaggio di prati, campi coltivati, antichi giardini e viali alberati o “carpenàde”: un ambiente naturale intensamente vissuto, attraverso il sudore e i rapporti socio-economici che hanno fatto la storia del nostro territorio. Lungo il percorso alcuni volontari illustreranno le caratteristiche dei luoghi visitati. 
Ecco alcune informazioni: partenza alle 9.00 e ritorno alle 12.30 circa in piazza T. Merlin a Trichiana. Lunghezza percorso: 5,8 Km. Dislivello: circa 90 m. Nessuna difficoltà (strade asfaltate e buone sterrate di campagna). Si consiglia abbigliamento co­modo e adatto alle condizioni metereologiche della giornata, calzature leggere tipo “running” o da ginnastica, macchina fotogra­fica.
Info ed iscrizioni (obbligatorie entro giovedì 17 giugno 2010) presso: Ufficio Turistico Mel, Tel. 0437 544294, e-mail: comune_mel@infodolomiti.com, oppure associazione Fenice, Tel 333.8535629 / 340.5557792.

Share
- Advertisment -

Popolari

La Polizia postale ha una nuova sede nello storico palazzo delle Poste centrali di Belluno

La Polizia Postale e delle Comunicazioni ha la sua nuova sede al secondo piano del palazzo delle Poste centrali di Belluno in piazza Castello...

Ulss Dolomiti: bando per l’assunzione di anestesisti e rianimatori

Per sopperire alla carenza di medici anestesisti e rianimatori in Ulss Dolomiti, il 9 dicembre 2020 sono state avviate le procedure per l’assunzione di...

Convenzioni per interventi sul territorio tra Comune di Belluno, Cai e Usi civici

Convenzione tra il Comune di Belluno, il Club Alpino Italiano e il comitato per l’Amministrazione separata dei Beni di Uso Civico delle Frazioni di...

De Cassan (Federalberghi Belluno): «Appoggio a tutte le iniziative responsabili e civili perché la montagna riceva la giusta attenzione»

«Tutte le iniziative organizzate nel solco della legittimità e di un dialogo civile vanno nella direzione di supportare quanto l'Associazione sta svolgendo in via...
Share