13.9 C
Belluno
giovedì, Novembre 26, 2020
Home Cronaca/Politica Aggiungi un posto a tavola, anzi no!

Aggiungi un posto a tavola, anzi no!

Al banchetto di Palazzo Balbi domani a mezzogiorno, saranno seduti i dodici commensali e il capotavola. Fuori della porta rimarrà a scodinzolare il pastore bellunese, una particolare razza che vive nelle zone alpine e prealpine selezionata in questi ultimi anni che obbedisce sempre e comunque al padrone anche quando viene bastonata, e se ne sta lì buono in attesa dell’osso. L’unica incognita è su quanta polpa verrà lasciata intorno a quell’osso.

Stiamo parlando, ovviamente, di quello che succederà domani a Venezia, alla prima seduta della giunta regionale, nel corso della quale verranno ufficializzate le deleghe agli assessori. Per far star zitto il “pastore bellunese” e tutti i “randagi” che disturbano la quiete un assessoratino virtuale è probabile che arrivi. Senza portafogli, ovviamente. Senza diritto di voto. Senza tutto quello di cui dispongono i 12 commensali “togati”. Ma è sempre meno di niente. Anche perché, se chi si è sempre dichiarato interprete e difensore del territorio non si è lamentato (l’unica protestina sottovoce se l’è lasciata sfuggire Bottacin… speriamo per lui che non si sappia troppo in giro), non sarà certo Venezia a rivedere le sue posizioni. E comunque, tra un paio di mesi, il branco di “pastori bellunesi” sarà docile come sempre. Anche con ossi senza polpa. “Paroni a casa nostra”… leghisti bellunesi, se ci siete battete un colpo!

Share
- Advertisment -

Popolari

Appropriazione indebita aggravata e continuata. Denunciato dipendente della Mares Ortofrutta di Sedico

I carabinieri di Sedico, a conclusione delle indagini, hanno denunciato in stato di libertà per appropriazione indebita aggravata e continuata uno dei dipendenti dell'esercizio...

Sabato a Belluno riaprono tutti i mercati

Belluno, 25 novembre 2020 - Il sindaco di Belluno, Jacopo Massaro, ha firmato oggi l'ordinanza che consentirà nella giornata di sabato la riapertura di...

Impianti sciistici. Carraro (Confindustria Veneto) e Berton (Confindustria Belluno): la salute pubblica non si discute, ma non può esserci concorrenza sleale

«Fin dall'inizio della pandemia abbiamo detto che la salute pubblica viene prima di tutto. Lo confermiamo anche in questa occasione. Ma non va dimenticato...

Incendio di un’abitazione a Umin. Attivate le misure di sostegno al nucleo familiare. Aperta una sottoscrizione

A seguito dell’incendio che ha gravemente danneggiato nel tardo pomeriggio di martedì 24 novembre un’abitazione situata nella frazione di Umin, l’Amministrazione ha prontamente attivato...
Share