13.9 C
Belluno
giovedì, Dicembre 3, 2020
Home Cronaca/Politica Nevicate tra i 20 e gli 80 cm sulle piste delle ski...

Nevicate tra i 20 e gli 80 cm sulle piste delle ski aree di Dolomiti Stars

La neve non ha tardato a fare la comparsa sulle Dolomiti bellunesi. Dopo le prime leggere spruzzate di ottobre in questa prima settimana di novembre, tra lunedì 2 e martedì 3, in tutte le aree di Dolomiti Stars si sono registrate nevicate significative soprattutto in quota sulle piste, ma anche a quote basse nei fondo valle e nei paesi fino al limite degli 800 metri sul livello del mare. Una nevicata che permette agli operatori turistici di Dolomiti Stars, sia impiantisti che albergatori, di guardare con ottimismo a un buon inizio di stagione con l’apertura degli impianti prevista per il week-end del 27-29 novembre.  “Grazie alla neve caduta in questi giorni – spiega Sergio Pra, Presidente del Consorzio -, supportata dal lavoro degli impianti di innevamento programmato presenti in tutte le ski aree di Dolomiti Stars, auspichiamo di potere aprire le piste come da programma già a fine mese, magari addirittura con qualche anticipazione sulla tabella di marcia.”
Innevate tutte le ski aree di Dolomiti Stars. Se sotto i 1100 metri la neve non ha superato i 5-10 cm oltre i 1200 metri le precipitazioni si sono fatte più consistenti. Nello Ski Civetta sulle piste di Alleghe a Col dei Baldi, la neve ha sfiorato i 60 cm, in paese ad Arabba i 35 cm mentre sulle piste di Porta Vescovo i 50 cm. In Marmolada, la “Regina delle Dolomiti” con i suoi 3343 metri di altezza, e sul Padon sono caduti tra i 50 e gli 80 cm. A Zoldo si sono registrati 25 cm, nella Val Biois a Falcade 21 cm e sulle piste del Passo San Pellegrino 40 cm. Le nevicate di inizio stagione sono un ottimo segnale sia per dare una buona immagine attraverso i media della stagione invernale al via, ma anche per trasmettere agli appassionati dello sci la voglia di scendere in pista. “Fortunatamente non si tratta di una precipitazione sporadica – continua Pra -. Già nella tarda mattinata odierna (ndr:mercoledì 4 novembre) ha ricominciato a nevicare molto intensamente e per il week-end è annunciato l’arrivo di una nuova perturbazione con possibilità di considerevoli nevicate. Da qui a fine mese ci auguriamo che la neve cada ancora abbondante soprattutto in quota e che non ci sia un innalzamento delle temperature sopra le medie stagionali in modo tale da poter continuare a  produrre neve artificialmente e lavorare sulle piste.” Nella foto: il Civetta imbiancato, come si presentava mercoledì mattina allo sguardo dei valligiani di Alleghe.

Share
- Advertisment -

Popolari

Nuovo decreto covid. Bussone (Uncem) e Zaia: “Consentire lo spostamento tra Comuni montani della stessa valle”

"Uncem, con i sindaci di Comuni montani, perlopiù piccoli o piccolissimi nel numero di popolazione, chiede al Governo di consentire gli spostamenti tra i...

Mille euro per ogni neonato dopo il 19 agosto. Domande per l’assegno prenatale 2020

La Regione Veneto ha istituito l'assegno prenatale per sostenere la natalità e i nuclei familiari nel fronteggiare i costi legati alla gravidanza e le...

Intesa tra consulenti del lavoro e Inps. Megali: “Risposte più rapide a beneficio di professionisti e lavoratori”

Tra le finalità del protocollo d’intesa, semplificazione dei canali di comunicazione, tempi certi di riscontro per le istanze e miglioramento della qualità del servizio Migliorare e...

Cortina si accende

La neve scende sul centro di Cortina e la Regina delle Dolomiti si accende- Da ieri è visibile la nuova installazione di video mapping...
Share