13.9 C
Belluno
venerdì, Settembre 24, 2021
Home Arte, Cultura, Spettacoli Feltrino e Primiero insieme sul passo Finestra. 2° incontro sull’antico valico tra...

Feltrino e Primiero insieme sul passo Finestra. 2° incontro sull’antico valico tra il Tirolo e la Repubblica di Venezia

Domenica 27 settembre 2009 avrà luogo sul passo Finestra il secondo incontro fra gli abitanti del Feltrino (in provincia di Belluno) e di Primiero (in provincia di Trento). Il valico, posto a 1766 metri di quota, si trova sullo spartiacque che divide la val Canzoi dalla val Noana, sull’antico confine fra la Repubblica di Venezia e il Tirolo. Attraverso di esso per diversi secoli sono transitati pastori, viandanti, boscaioli e contrabbandieri. Oggi è per lo più un punto di passaggio di escursionisti. Nel passato il transito, da un versante all’altro delle rispettive vallate, avveniva attraverso due strette pareti di roccia, simili a una finestra. Nei documenti della Serenissima il luogo veniva definito luoco stretto e angusto e dai malgari di val Canzoi Bus de Finestra. Era un punto di incontro di cittadini e montanari, separati da un confine geopolitico ma uniti da comuni interessi. Da queste ragioni storiche nasce l’iniziativa del CAI di Feltre e di Primiero di riunire simbolicamente sul passo Finestra le rispettive popolazioni e i loro rappresentanti istituzionali. L’obiettivo comune è riannodare i fili di un lontano passato e cercare nuove forme di collaborazione, di dialogo o semplicemente di amicizia. Il primo incontro si è svolto nel 2007. Allora gli abitanti del Feltrino e di Primiero giunsero sul Passo dalle rispettive vallate. Quest’anno invece l’appuntamento è per tutti dal Primiero. Il programma prevede alle 7.30 il ritrovo in val Noana al parcheggio di “el Bèlo” (1180 m), poco oltre il rifugio Fònteghi, dove inizia la rotabile per il rifugio Bruno Boz. Qui i partecipanti accompagnati da Teddy Soppelsa, Luca Brunet e da alcune guardie forestali di Primiero, percorreranno l’antico sentiero sul versante settentrionale del Sasso Scarnia e del monte Zoccarè Alto. L’arrivo sul passo Finestra è previsto per le 10.00 dove ci sarà lo scambio di saluti tra i rappresentanti dei due Comuni confinanti, Cesiomaggiore (BL) e Mezzano (TN) e delle autorità presenti. Successivamente il gruppo raggiungerà il rifugio Bruno Boz dove, alle 11.00, avverrà la presentazione dei lavori eseguiti dal CAI di Feltre nello stallone della ex malga Nevetta per l’ampliamento recettivo del rifugio. Dopo il pranzo conviviale, alle 15.00, il ritorno a valle lungo la rotabile di accesso al rifugio Bruno Boz (segnavia 727). L’iniziativa gode del patrocinio della Comunità Montana Feltrina, del Comprensorio di Primiero, dei comuni di Cesiomaggiore e Mezzano e del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi. Informazioni sono disponibili dal CAI di Feltre (tel. 0439.81140), oppure dal CAI SAT Primiero (tel. segreteria Laura De Donà 347 2373457).

Share
- Advertisment -




Popolari

Infortuni sul lavoro in Veneto legati al covid: Verona la più colpita. Da inizio pandemia più di 14mila lavoratrici contagiate dal virus

I dati statistici dell'Osservatorio Sicurezza sul Lavoro Vega Engineering di Mestre: il rischio di mortalità in Veneto continua ad essere tra i più bassi...

Recuperato nella notte un escursionista in Civetta

Val di Zoldo (BL), 24 - 09 - 21 Ieri sera attorno alle 20.30 la Centrale del 118 ha allertato il Soccorso alpino della...

Domenica a Casale sul Sile la Festa per la Terra del coordinamento No maxi polo

Domenica 26 settembre 2021, al Parco delle Vecchie Pioppe di Casale sul Sile, si terrà la Festa per la Terra organizzata dal Coordinamento No...

Sabato il via al Giro del Veneto in 20 panini. La grande novità della 17ma edizione di Caseus Veneti

20 concorrenti provenienti da luoghi ed esperienze diversi, accomunati dalla grande professionalità, si sfideranno sabato 25 settembre per eleggere il panino più buono del...
Share