13.9 C
Belluno
venerdì, Maggio 7, 2021
Home Cronaca/Politica Don Alvise Costa nominato cancelliere vescovile

Don Alvise Costa nominato cancelliere vescovile

Don Alvise Costa
Don Alvise Costa

Don Alvise Costa, classe 1976, è dalla mezzanotte di questa sera cancelliere vescovile della diocesi di Belluno-Feltre. Succede a don Gianni Trevisan, nominato dal Vescovo, monsignor Giuseppe Andrich, arciprete della parrocchia di Santa Giustina. Don Alvise Costa compirà a breve i 10 anni di sacerdozio e nel suo curriculum vitae annovera già l’esperienza pastorale a Lamon e a Castion, dove è stato cappellano, lo studio della liturgia grazie ad alcuni anni di frequenza a Padova presso l’Istituto di liturgia pastorale e a una tesi di licenza su “Il cammino della Chiesa nelle domeniche di Pasqua”, titolo accademico che corrisponde alla laurea nell’ordinamento civile. La sua pratica giuridica e amministrativa è stata costruita con l’esperienza di vicecancelliere della Curia diocesana. Don Costa resterà amministratore parrocchiale di Lamosano, in Alpago, e manterrà la cattedra di alcuni corsi di liturgia presso il Seminario gregoriano. Il Cancelliere vescovile è uno dei pochi compiti di ogni diocesi che meritano una trattazione particolare nel Codice di diritto canonico. Il suo ruolo corrisponde, nell’ordinamento civile, alla figura del notaio: è compito del cancelliere, recita il canone 482 della legge fondamentale della Chiesa “provvedere che gli atti della curia siano redatti compiutamente, e siano custoditi nell’archivio della stessa”. Don Costa, oltre a redigere i testi formali e ufficiali, avrà la responsabilità che gli atti protocollati entrino a far parte dell’archivio diocesano, uno dei luoghi principali per ricostruire la storia di ogni epoca, e che nella sede di Belluno-Feltre custodisce tuttora molti dei principali documenti della storia ecclesiastica e civile del bellunese. Don Gianni Trevisan ha ricoperto lo stesso ruolo dopo essere stato studente alla Pontificia Università Gregoriana di Roma e vicario parrocchiale a Cortina d’Ampezzo. Da alcuni anni, oltre a insegnare diritto canonico in Seminario, aveva la responsabilità pastorale della parrocchia di Spert d’Alpago, nell’ultimo anno – con don Luigi Calvi – condivisa con Tambre e Borsoi. La sua nomina a Santa Giustina è stata firmata dal Vescovo quest’estate.

Share
- Advertisment -

Popolari

Guardia di finanza. Concorso per 1030 allievi marescialli. Domande entro il 20 maggio

E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale IV Serie Speciale n. 31 del 20 aprile 2021 il bando di concorso, per titoli ed esami, per...

Crisi ACC. Appello di De Carlo al ministro D’Incà: “Il problema è ora, basta rimandare. I lavoratori non paghino il prezzo delle beghe di...

“Il problema di liquidità di ACC è oggi, non può essere ancora dimenticato in un angolo. Le centinaia di lavoratori di questa azienda non...

Trio Kanon a Belluno, 11 maggio 2021, apertura 68ma Stagione Circolo Culturale Bellunese

Concerto di inaugurazione 68a Stagione 2021 Trio Kanon. Martedì 11 maggio 2021, ore 19:00 Sala Giovanni XXIII, Belluno Si apre la 68a Stagione del Circolo Culturale Bellunese,...

Il prefetto, Mariano Savastano, avvia una serie di incontri con le categorie economiche

“Un tavolo che apriamo oggi e che dovrà restare aperto”. Così il prefetto, Mariano Savastano, ha salutato i rappresentanti di Confcommercio, Confartigianato, Appia –...
Share