13.9 C
Belluno
mercoledì, Agosto 10, 2022
Home Cronaca/Politica Le esternazioni criptate di Prade

Le esternazioni criptate di Prade

Antonio Prade, sindaco di Belluno
Antonio Prade, sindaco di Belluno

Il sindaco di Belluno Antonio Prade ha ritenuto di rendere noto alcune sue riflessioni in ordine alla dialettica interna del Pdl. Un comunicato che dice tutto e nulla. Che inizia con l’invito fattogli dal suo partito, il Pdl, a dare “nuova linfa e nuovo impulso”, a fare di più quindi. Messaggio recepito da Prade che promette e anticipa una sua proposta futura nei prossimi giorni. Che attendiamo tutti con ansia. E un gran finale dove il sindaco ribadisce il rapporto di fiducia al gruppo Pdl, quale garanzia di rinnovamento della “Città di Belluno che sta già dando i suoi frutti”. Ci permettiamo allora di ricordare brevemente, un paio di frutti acerbi, che vorremmo veder maturare, burrasche interne e metereologiche permettendo. C’è ad esempio la questione di una viabilità in sofferenza (vedasi intrerrogazione n.117/2008) in via San Biagio dove transitano gli autocarri pesanti. Lo stesso discorso vale per il cantiere di Veneto Blu dove ancora non è stata realizzato l’intero tratto della viabilità interna di Cavarzano (uscita Clinton Bar). Un altro frutto indigesto è quello del comandante dei Vigili Salmaso, sul quale il Primo cittadino ha chiuso tutti e due gli occhi (non un richiamo, una sospensione cautelativa, nulla), dopo vari episodi sconcertanti che continuano ad emergere.
Ecco il testo del comunicato del sindaco Antonio Prade.  
“Il gruppo consiliare del mio partito, il PDL, mi sollecita di essere parte attiva per dare nuova linfa e nuovo impulso al nostro lavoro. Sentirò le altre forze politiche della mia maggioranza e nei prossimi giorni metterò sul tavolo una mia proposta. Il rapporto di fiducia con il mio gruppo è la garanzia migliore per andare avanti nella faticosa opera di rinnovamento della Città di Belluno che sta già dando i suoi frutti”.

Share
- Advertisment -

Popolari

Tre Cime. Dolomiti Bus si scusa con i viaggiatori: «Stiamo installando una nuova obliteratrice per diminuire i tempi di attesa»

Questa mattina si sono registrati alcuni ritardi nel servizio Dolomiti Bus relativo alle Tre Cime di Lavaredo. La biglietteria è rimasta inattiva per un'ora...

Auronzo Comelico, De Menech: “Sentenza storica del Tar”

Belluno, 9 agosto 2022   -   "Accogliamo con soddisfazione la sentenza del Tar grazie alla quale sono stati rigettati i nuovi vincoli paesaggistici su Auronzo...

Rigenerazione dell’ex caserma Fantuzzi, il consiglio provinciale vara l’atto di indirizzo preliminare alla permuta con l’Agenzia del Demanio

Approvato anche il Dup 2023-2025. Padrin: «Raggio dell'azione di governo ridotto per il crollo delle entrate» L'idea di riqualificare l'ex caserma Fantuzzi e realizzare una...

Vincoli Comelico-Auronzo, la Provincia tra i vincitori del ricorso. Il presidente: «La tutela della montagna non può prescindere dalla lotta allo spopolamento»

«Se c'è una pietra tombale sulla tutela della montagna e dei paesaggi dolomitici, è lo spopolamento, nient'altro. Lo ha compreso anche il Tar». È il...
Share