13.9 C
Belluno
mercoledì, Maggio 12, 2021
Home Lavoro, Economia, Turismo Il plauso dell'Uapi alla Guardia di Finanza

Il plauso dell’Uapi alla Guardia di Finanza

 

 

Pubblichiamo l’intervento del presidente dell’Unione Artigiani e Piccola Industria di Belluno, Luigi Curto, in relazione all’opera svolta dalla Guardia di Finanza di Belluno. “L’ho già fatto ieri, pubblicamente, in occasione dell’apertura della Mostra dell’Artigianato Città di Feltre: come Presidente di un’Associazione che raggruppa centinaia e centinaia di aziende che operano in trasparenza e con serietà, voglio rivolgere il plauso alla Guardia di Finanza di Belluno e al suo comandante per aver opportunamente concentrato l’azione di controllo sul lavoro nero e irregolare. Qualche settimana fa l’UAPI ha chiesto agli organi preposti di non moltiplicare banalmente i controlli cartacei e burocratici su tutto ciò che già avviene alla luce del sole e di dirigere la propria azione di sorveglianza proprio su evasione, lavoro nero e tutela della sicurezza, rinunciando, in questa particolare congiuntura, a sottoporre le aziende a banali verifiche formali e cartacee e a sovrapposizioni di ispezioni. Tra coloro che l’appello non lo hanno recepito c’è il Presidente del Comitato provinciale dell’Inps, che, snocciolando qualche dato poco significativo, ha dimostrato la miopia e la scarsa lungimiranza di chi vuol solo difendere la pratica delle verifiche e dei controlli formali e burocratici che comportano poca fatica e alimentano solo le statistiche interne agli Enti. Guardia di Finanza e Spisal stanno, invece, decifrando adeguatamente la situazione e si dimostrano opportunamente attenti a contrastare i pericoli seri, quelli che minano l’equità fiscale o la salute delle persone, che anche il sistema delle imprese ha interesse a veder puniti. Parimenti positiva giudichiamo la posizione assunta dalla Direzione Provinciale del Lavoro, che, nei giorni scorsi e credo grazie anche alla nostra sollecitazione, ha accolto la richiesta di realizzare un coordinamento funzionale tra gli enti preposti al controllo e alle ispezioni, condividendo l’esigenza di evitare la sovrapposizione di ispezioni e accessi, sia nei cantieri che nei laboratori e di omogeneizzare le procedure per l’acquisizione di documenti e atti. Sono segnali di attenzione e di considerazione delle ragioni delle imprese che meritano di essere sottolineati”.

Share
- Advertisment -

Popolari

San Vito di Cadore. Prosegue l’iter di approvazione della variante

Venezia, 11 maggio 2021 Proseguono le attività di Anas (Gruppo FS Italiane) per il completamento dell'iter approvativo del progetto del miglioramento dell'attraversamento dell'abitato di San...

Sopralluogo alla sala operativa emergenze in zona aeroporto e al nuovo comando dei vigili del fuoco. Bortoluzzi: «Con il prefetto piena sinergia per concludere...

Sopralluogo, ieri mattina (lunedì 10 maggio), nella sala operativa emergenze, all'interno delle pertinenze dell'Arma dei carabinieri in zona aeroporto, e poi al comando provinciale...

Italia Nostra: sosteniamo i musei del territorio bellunese

La Sezione di Belluno presieduta da Giovanna Ceiner, partecipa alla campagna delle Settimane del Patrimonio Culturale di Italia Nostra segnalando sei musei territoriali da...

Nuova ordinanza per prevenire la proliferazione dei colombi in Città

Il sindaco di Belluno ha firmato una nuova ordinanza relativa a "Misure preventive contro la proliferazione dei colombi in Città" (ordinanza 139 del 10...
Share