13.9 C
Belluno
sabato, Marzo 6, 2021
Home Cronaca/Politica Sedicente medico omeopatico erborista scoperto dalla Fiamme Gialle di Feltre

Sedicente medico omeopatico erborista scoperto dalla Fiamme Gialle di Feltre

Le Fiamme Gialle bellunesi pongono fine all’attività di un sedicente medico, “specialista” in medicina alternativa e dietoterapia. I militari della tenenza di Feltre, nell’ambito di servizi a tutela della salute e l’incolumità dei cittadini, notato un consistente andirivieni presso l’abitazione di Anna Ronzon, 65 anni di Feltre – erborista “dottoressa” in scienze naturali –, al termine di appostamenti e pedinamenti, riuscivano ad individuare le basi operative del “professionista”. Nel corso della perquisizione dell’ appartamento sono state sequestrate circa 850 “cartelle cliniche”. Un vero e proprio archivio all’interno del quale era riportata, per ciascun inconsapevole paziente, la patologia sofferta, la terapia prescritta e l’indicazione dei prodotti somministrati. All’interno della stessa abitazione e nei locali attigui destinati ad erboristeria e laboratorio erano custodite 5248 confezioni di preparati omeopatici, prive dei requisiti di legge (indicazioni identificative del lotto di fabbricazione, della data di scadenza ecc.) che, pertanto, sono state sottoposte a sequestro per i successivi accertamenti ed analisi. Grazie alla preventiva e “discreta” attività di osservazione, i finanzieri estendevano le ricerche presso altro immobile nella disponibilità dell’erborista, sempre in Feltre, ove trovavano locali “sapientemente” allestiti a studio medico. E’ stato trovato, infatti, un ambulatorio attrezzato con lettini e arredo medico vario, scaffali con testi di medicina, riferimenti ad altri specialisti: il tutto avrebbe tratto in inganno, circa le reali qualifiche del “dottore”, anche il paziente più attento, visto che, tra l’altro, i medesimi locali, fino a pochi anni fa, erano in uso ad un medico “patentato”. L’accusata però si difende affermando di non erssersi mai spacciata per medico:: “Non prescrivo e non fabbrico medicinali, si tratta di rimedi fitoterapici. Questa vicenda verà chiarita quanto prima dal mio avvocato”.

Share
- Advertisment -

Popolari

Treno delle Dolomiti. Scopel: «Attendiamo gli elaborati dalla Regione Veneto»

«Prendiamo atto della scelta del tracciato del Treno delle Dolomiti operata dalla Regione Veneto. Se è vero, come leggiamo dalla stampa, che gli studi...

Il sole illumina la prima tappa della WinteRace 2021

Cortina d’Ampezzo, 5 marzo 2021 - Al via questa mattina alle ore 9.00 da Corso Italia l’ottava edizione della WinteRace. Sotto un cielo terso, le...

Da lunedì il Veneto torna arancione. Ecco le regole

"Il Veneto in zona arancione da lunedì 8 marzo. Ma le scuole non chiuderanno". Lo ha anticipato nella conferenza stampa in diretta su Facebook...

Acc, Ex-Embraco. Nobis (Fim-Cisl): concretizzare subito progetto Italcomp, a rischio 750 famiglie

Questa mattina i lavoratori della ACC di Mel (Belluno) sono in presidio davanti ai cancelli dell'azienda, una prima azione di mobilitazione – dice il segretario...
Share