13.9 C
Belluno
venerdì, Dicembre 2, 2022
Home Cronaca/Politica Inaugurata ieri a Borgo Pra la campagna elettorale di Sergio Reolon

Inaugurata ieri a Borgo Pra la campagna elettorale di Sergio Reolon

“Dopo le elezioni riconvocheremo gli Stati generali sull’autonomia della montagna bellunese e se sarà necessario andremo a Venezia a presidiare palazzo Ferro Fini”. Sergio Reolon scende in campo e sceglie di inaugurare la sua campagna elettorale a Borgo Pra, nella stessa sala De Luca dove cinque anni fa diede il via a un progetto politico e a un’idea di territorio e di autonomia che alla scadenza del suo primo mandato alla presidenza della Provincia sono stati ricapitolati e rilanciati ieri con altrettanta forza ed entusiasmo. Sostenuto dal pubblico, dai collaboratori, dagli esponenti politici del centrosinistra, dai sindaci e dagli ospiti presidenti Lorenzo Dellai (Trento) e Sonia Masini (Reggio Emilia), Reolon ha ribadito l’importanza del ruolo della Provincia nella scelte vitali per la montagna bellunese, ricordando anche la precedente battaglia elettorale in opposizione a Floriano Pra: “E’ stato difficile anche allora ma ce l’abbiamo fatta con determinazione e coraggio, perché avevamo e abbiamo un’idea di come sviluppare, migliorare e gestire al meglio questo territorio così complesso e pieno di potenzialità. Però insieme a chi lo abita”. E i ripetuti sgarbi di Galan: “Si è rimangiato la firma e le promesse elettorali. L’unica cosa su cui sono uniti Pdl e Lega è far fuori me dalla Provincia e Belluno dallo Statuto regionale”. Quella di centrodestra, con il leghista Gianpaolo Bottacin, per Reolon è una candidatura “telecomandata” dall’asse Arcore-Roma, “ostaggio delle frammentazioni del centrodestra”, una iattura che “non muoverà foglia, lascerà che le cose vadano come vadano e i bellunesi, dopo tante promesse inutili, sudditi di Galan e delle sue elemosine”.

Share
- Advertisment -

Popolari

Ferrate della Schiara, in primavera i lavori. De Pellegrin: “Stanziamo altri 10mila euro, progetto strategico”

Belluno, 2 dicembre 2022 - Stanziati altri 10 mila euro per l’anello di ferrate della Schiara: entro l’estate 2023 la Sperti sarà messa in...

Clandestini con documenti contraffatti su voli di linea da Malta. Arrestato in Francia un trafficante

Le Fiamme Gialle del Comando Provinciale di Treviso, con la collaborazione del II Reparto del Comando Generale della Guardia di Finanza e del Servizio...

I Zattieri del Piave riconosciuti dall’Unesco patrimonio culturale immateriale dell’umanità

Belluno, 1 dicembre 2022 - Dopo 17 anni di impegno l'Unesco ha riconosciuto che gli Zattieri sono da oggi un patrimonio culturale immateriale dell'umanità. Lo...

Cortina Skiworld, aprono gli impianti con un dicembre pieno di appuntamenti

Tanti gli eventi per celebrare l'inizio dell'inverno in pista. Aspettando il Cortina Fashion Weekend, da domani si scia oltre che in Col Gallina sulla...
Share