13.9 C
Belluno
mercoledì, Settembre 30, 2020
Home Riflettore Il centrodestra butta 400 milioni pur di far fallire il referendum elettorale

Il centrodestra butta 400 milioni pur di far fallire il referendum elettorale

“Si poteva istituire un fondo anticrisi per intervenire a sostegno dei lavoratori, o acquistare 5000 vetture per le nostre forze dell’ordine (altro che ronde).  E invece, il Governo con la Lega in testa, preferisce buttare via 400 milioni di euro insieme alle firme di 820.000 cittadini italiani e scorporare il referendum per cambiare la legge elettorale (il Porcellum di Calderoli, grazie al quale sono le segreterie dei partiti a decidere anziché i cittadini) dall’election day del 6 e 7 giugno. Con l’obbiettivo chiaro di farlo fallire”. E’ quanto sostiene Valerio Tabacchi coordinatore provinciale del Pd. “Infatti, collocare il referendum elettorale nella domenica in mezzo tra le Europee e i ballottaggi delle Amministrative, significa puntare al fallimento del quorum.  Ma cosa spaventa il centro destra? Le tre idee di base del referendum proposto da Segni e Guzzetta sono il premio di maggioranza alla lista più votata alla Camera, premio di maggioranza alla lista più votata al Senato e divieto delle candidature multiple, che consentivano ai leader eletti in più collegi di optare per l’uno o per l’altro scegliendo di fatto chi fare subentrare e chi no. Per combattere questo “rischio” di democrazia, il governo ha varato un decreto che non solo è un enorme sperpero di denaro pubblico, in piena recessione economica, ma anche una palese violazione dei diritti dei cittadini”.

Share
- Advertisment -



Popolari

Nevegal. Apriranno gli impianti sciistici? L’appello del presidente Associazione proprietari

Il presidente dell’Associazione Proprietari Nevegal, Daniele Ciani, esprime viva preoccupazione per le recenti notizie di una possibile chiusura della seggiovia per la imminente stagione...

Sicurezza, frazioni, scuole: Ponte nelle Alpi guarda al futuro con il Dup

Il Comune di Ponte nelle Alpi pianifica il futuro. E lo fa attraverso il Dup, Documento Unico di Programmazione 2021-2023, che proprio oggi viene...

Super Ecobonus e lotta all’inquinamento: riapre lo Sportello PubblichEnergie a Ponte nelle Alpi

Il tema del risparmio energetico è diventato centrale nella quotidianità di un gran numero di persone. Anche a Ponte nelle Alpi. E così, dopo...

Targhe estere. Rimosso il blocco per i lavoratori transfrontalieri. De Menech: “Continuiamo il lavoro per rimuovere gli ostacoli posti da Salvini e le Lega”

Roma, 30 settembre 2020   Il Parlamento ha parzialmente risolto oggi uno tra i tanti problemi creati dai Decreti Salvini, il blocco della circolazione in...
Share