13.9 C
Belluno
giovedì, Luglio 18, 2024
HomeLavoro, Economia, TurismoEtichettatura a livello industriale: cos’è e come funziona

Etichettatura a livello industriale: cos’è e come funziona

L’etichettatura ha un ruolo fondamentale nell’industria moderna, poiché fornisce dati essenziali per la gestione del magazzino, la spedizione dei prodotti e la tracciabilità lungo tutta la filiera produttiva.

In un contesto in cui la precisione e la tempestività sono cruciali, l’etichettatura non solo facilita l’organizzazione interna, ma assicura anche che ogni prodotto possa essere monitorato in ogni fase del suo percorso, dalla produzione fino al consumatore finale.

Che cosa è l’etichettatura

Quando si parla di etichettatura industriale si fa riferimento al processo di applicazione delle etichette sui prodotti destinati alla vendita.

Questa procedura inizia con la progettazione e la creazione delle etichette stesse, che devono essere conformi alle normative in vigore, e quindi contenere il nome del prodotto e del produttore, le istruzioni di utilizzo, eventuali avvertimenti, ecc.

Dopo la progettazione, le etichette devono essere stampate e applicate da macchinari specifici nelle linee di produzione. Il processo di applicazione deve essere molto preciso, per assicurare che ogni prodotto abbia un’etichetta leggibile e correttamente posizionata.

A cosa serve l’etichettatura

L’etichettatura è fondamentale in vari settori per garantire sicurezza ai consumatori, e fornire informazioni cruciali come la tracciabilità di un prodotto.

Ad esempio, nel settore sanitario, vengono applicate delle etichette per assicurare l’integrità dei prodotti e prevenire contraffazioni e manomissioni.

Le etichette vengono impiegate anche nel settore alimentare ed in quello vinicolo. In questi casi, servono per informare i consumatori, sia sulle scadenze che sugli ingredienti, sulla provenienza, ecc.

L’industria chimica, che tratta prodotti pericolosi, si affida all’etichettatura per evitare rischi e garantire una gestione responsabile delle sostanze chimiche. Le etichette forniscono informazioni vitali su come manipolare correttamente i prodotti, prevenendo incidenti e proteggendo sia i lavoratori che i consumatori finali.

I principali sistemi per l’etichettatura industriale

Attualmente sono diversi i sistemi per l’etichettatura che possono essere utilizzati a livello industriale. Uno dei più diffusi è quello automatico, il quale non prevede la stampa ma gestisce solo l’applicazione dei rotoli di etichette prestampate. In poche parole, l’applicatore si occupa della gestione del rotolo, con svolgimento e riavvolgimento della bobina delle etichette da applicare.

I sistemi di stampa e applica, invece, realizzano l’etichetta e successivamente viene trasferita all’applicatore attraverso un sistema elettrico o pneumatico (a seconda dei modelli) che applica direttamente l’etichetta sul prodotto. Tale sistema porta un importante beneficio alla produttività poiché permette di ridurre i passaggi operativi.

Altro sistema molto utilizzato oggigiorno è il classico marcatore industriale. È un’alternativa pratica e spesso economicamente conveniente, anche se necessita di alcune attenzioni tecniche con una certa continuità. In poche parole, occorrono più fattori per ottenere una marcatura perfetta rispetto alle proprie esigenze e che sia qualitativamente adeguata al tipo di materiale sul quale stampare.

I benefici dell’etichettatura nella linea produttiva

Inserire l’etichettatura automatica come parte della linea di produzione incrementa prima di tutto la produttività e permette di aumentare i volumi della produzione. Riduce, inoltre, l’errore umano e aumenta la qualità e l’efficienza produttiva.

Il tutto rende molto più semplice l’identificazione e la tracciabilità dei prodotti su quale viene applicata l’etichetta. Infine, come accennato, garantisce una gestione ottimale del magazzino.

- Advertisment -

Popolari