13.9 C
Belluno
giovedì, Giugno 13, 2024
HomeArte, Cultura, SpettacoliAppuntamentiVenerdì 31 maggio in Nevegal l'inaugurazione della mostra di pittura di Gilberto...

Venerdì 31 maggio in Nevegal l’inaugurazione della mostra di pittura di Gilberto Casellato

Il 31 maggio alle ore 18 il centro culturale polifunzionale “Filò Nevegàl” al civico 381 del Piazzale Nevegàl (condominio Le Ginestre, nei locali del vecchio supermercato), prosegue la sua attività con l’apertura al pubblico della personale di pittura “Antologica” dell’artista Gilberto Casellato.

La mostra, sempre a ingresso gratuito, ha come protagonisti le emozioni e l’urgenza espressiva dell’artista. Lungo un percorso espositivo minuziosamente curato dallo stesso Casellato sarà possibile seguire l’evoluzione che la sua immagine pittorica ha subìto nel corso degli anni. Comune denominatore delle opere è il gesto istintivo dell’autore, che dalla natura prende spunto e avvio per caricare di significati altri la forma, lo spazio e il colore. In tal senso il linguaggio di Gilberto è affine a quello della poesia, utilizzando simboli e metafore che lasciano piena libertà al visitatore di “sentire” l’opera in base al proprio personale vissuto. Impossibile catalogare la pittura di Casellato entro una corrente precisa, le sue composizioni oltrepassano i confini delle definizioni. Nature morte e paesaggi col tempo si dissolvono, ai colori si aggiungono altri materiali: pezzi di lamiera e di giornale, tondini e microchip. Ai colori primari, sapientemente miscelati, si aggiunge l’oro. La stesura dei pigmenti procede per stratificazioni. Per arrivare alla scomposizione dei quadri, alle tele tagliate e ricomposte “a caso”, a ottenere nuovi e sorprendenti significati.
Casellato nasce a Venezia nel 1938, ma si considera bellunese a tutti gli effetti. La passione per la pittura lo accompagna da sempre, nutrita dalla visita a musei e gallerie in diverse parti del mondo. In Germania, dove risiede vent’anni per lavoro, frequenta l’ambiente artistico tedesco e inizia a dipingere. Ma il tempo per le tele e i colori è poco. Così, una volta tornato in Italia, sempre da autodidatta recupera gli anni persi e da due decenni l’arte è la sua nuova professione. Partecipa a eventi e concorsi nazionali e internazionali, riscuotendo ovunque riscontri positivi di pubblico e di critica. Tra i tanti ricordiamo il titolo di “Accademico di Merito – classe Arte” nel 1982 al concorso internazionale di lettere e arti “Trofeo del Po” a Boreto (RE) e nel 1983 quello di miglior artista bellunese conferito dal giornale “Le Parisien” in occasione della Mostra internazionale a Ville de Creil (Francia).
L’evento, il secondo dopo il successo della personale di Giovanni “Nanni” De Biasi, nasce dalla collaborazione di Nevegallika, Associazione Proprietari Nevegàl e Amici del Nevegàl, che partecipano assieme al progetto turistico “We Love Nevegàl”, il quale si propone, con Uoffy Italia Srl, di sviluppare e promuovere il territorio.

L’esposizione, che gode del patrocinio della Regione Veneto e del Comune di Belluno, rimarrà aperta fino al 16 giugno con i seguenti orari: sabato mattina 10-12, pomeriggio 16-18; domenica mattina 10-12, pomeriggio 16-18.

- Advertisment -

Popolari