13.9 C
Belluno
domenica, Maggio 26, 2024
HomeLavoro, Economia, TurismoInaugurato in Alpago il nuovo ufficio del centro per l'impiego

Inaugurato in Alpago il nuovo ufficio del centro per l’impiego

Da sx Luca Sartorato presidente di Federsolidarietà Belluno, Marta Poletti di APPIA CNA, Andrea Gnesin di Confindustra Belluno Dolomiti Responsabile Area Risorse Umane e Relazioni Industriali, Fabio Costa Direttore CPI Belluno, Michele Pellegrini referente per Belluno di Legacoop, Francesca Chierzi di Veneto Lavoro, Raffaella Bordin Dirigente Ambito Belluno Treviso di Veneto Lavoro, Alberto Peterle Sindaco di Alpago, Marina Zoppè Vicesindaco di Alpago, Lucia Della Libera Assessore del Comune di Tambre, una dipendente Veneto Lavoro.

Il servizio, frutto di una convenzione tra Amministrazione Comunale e Veneto Lavoro e gestito con personale qualificato del Centro per l’Impiego di Belluno, consentirà ai cittadini residenti in Alpago e alle imprese di ricevere informazioni e servizi di orientamento e accompagnamento al lavoro direttamente presso gli uffici della sede municipale

Alpago, 27 marzo 2024 – È stato inaugurato ieri mattina nella sede municipale di Farra d’Alpago (BL) il nuovo “recapito” di Veneto Lavoro, un ufficio gestito da personale qualificato che consente di accedere a tutti i servizi erogati dai Centri per l’impiego del Veneto.

Il servizio, attivato nell’ambito di una convenzione sottoscritta con l’Amministrazione comunale di Alpago, consentirà ai cittadini residenti nel territorio e nei Comuni limitrofi di Chies d’Alpago e Tambre di ricevere informazioni e servizi di orientamento e accompagnamento al lavoro direttamente presso gli uffici comunali di Via Matteotti 2/C, senza doversi necessariamente recare al Centro per l’impiego di Belluno territorialmente competente.

Secondo quanto previsto dalla convenzione, gli spazi sono concessi, a titolo gratuito, dal Comune, mentre Veneto Lavoro si occuperà della gestione del servizio mettendo a disposizione operatori qualificati per lo svolgimento delle attività previste nei confronti di persone e imprese. I cittadini potranno svolgere colloqui individuali, stipulare patti di servizio personalizzati, ricevere servizi di orientamento professionale, candidarsi alle offerte di lavoro disponibili sul territorio e ottenere voucher formativi, mentre le imprese riceveranno supporto nel reclutamento di personale, nell’adempimento degli obblighi previsti in materia di collocamento mirato delle persone con disabilità e nell’attivazione di tirocini.

Il servizio è gestito dagli operatori del Centro per l’impiego di Belluno e si rivolge a una platea potenziale di oltre 5.700 persone in età lavorativa (15-64 anni) residenti nei tre comuni interessati, di cui circa 430 risultano già in carico ai servizi pubblici per l’impiego. Nel solo 2023 i cittadini del territorio entrati in disoccupazione sono stati 215, tra cui molte donne. Il servizio è dedicato inoltre a un tessuto imprenditoriale che conta circa 1.600 aziende con sede operativa nei comuni di Alpago, Chies e Tambre, di cui più di 350 hanno effettuato assunzioni nell’ultimo biennio.

Complessivamente, il Centro per l’impiego di Belluno conta nei propri elenchi poco più di 5.000 disoccupati con un patto di servizio attivo e solo nell’ultimo anno ha gestito 4.650 appuntamenti, con 1.663 patti di servizio sottoscritti e 182 tirocini attivati. Circa il 60% dei candidati segnalati alle aziende alla ricerca di personale sono stati ritenuti idonei rispetto alla posizione ricercata e hanno ricevuto una proposta di assunzione.

“Il nostro obiettivo è quello di essere sempre più vicini ai cittadini e di garantire la massima prossimità dei servizi che offriamo, soprattutto agli utenti che sono costretti ad utilizzare i mezzi pubblici e che hanno maggiori difficoltà a spostarsi sul territorio – ha dichiarato Raffaella Bordin, Dirigente di Veneto Lavoro per gli Ambiti territoriali di Belluno e Treviso – Per questo siamo felici di poter inaugurare questo nuovo servizio, che ci auguriamo possa risultare utile a tutti i cittadini, siano essi persone o aziende, che risiedono nei comuni di Alpago, Chies e Tambre, e che hanno bisogno di un supporto in ambito lavorativo. Al momento l’ufficio sarà aperto per due martedì al mese, ma non escludiamo di poter estendere i giorni di apertura nel caso se ne dovesse manifestare la necessità e l’opportunità, sempre in accordo con l’Amministrazione comunale che ringrazio per la disponibilità e la collaborazione che ci ha sempre offerto”.

“Sono soddisfatto dell’accordo raggiunto con Veneto Lavoro, poiché un servizio importantissimo raggiunge il territorio — ha commentato il Sindaco Alberto Peterle — che viene riconosciuto come Area Interna e quindi bisognoso di attenzioni particolari e specifiche. In quest’ottica, mettiamo volentieri a disposizione la sede municipale di Farra, dove potranno recarsi anche i cittadini di Chies d’Alpago e Tambre. Il nuovo recapito del CPI è strategico anche per servire le tante imprese che gravitano nella Conca, basti pensare che la Zona Industriale di Paludi è la seconda più estesa della Provincia. Per tutto questo ringrazio sinceramente Veneto Lavoro per la sensibilità e la disponibilità che ha dimostrato verso le esigenze del tessuto sociale ed economico del territorio che rappresento”.

Il nuovo ufficio di Veneto Lavoro sarà attivo presso il Comune di Alpago il secondo e il quarto martedì del mese dalle ore 8:30 alle ore 12:30.

Per informazioni e appuntamenti è possibile contattare il Centro per l’impiego di Belluno all’indirizzo email cpi.belluno@venetolavoro.it o al numero unico 049 7448041.

- Advertisment -

Popolari