13.9 C
Belluno
martedì, Aprile 16, 2024
HomeCronaca/PoliticaObiettivo Provincia, ecco i candidati della lista civica per le elezioni provinciali...

Obiettivo Provincia, ecco i candidati della lista civica per le elezioni provinciali del 16 marzo

I Sindaci e Consiglieri Comunali Bellunesi che si richiamano ad una posizione “Civica” hanno presentato oggi la lista di amministratori denominata “Obiettivo Provincia” per
l’elezione del nuovo Consiglio Provinciale che si terrà il 16 marzo. All’elezione del nuovo consiglio provinciale sono chiamati al voto i sindaci e i consiglieri comunali.

Ecco i candidati

Camillo De Pellegrin – Sindaco di Val di Zoldo
Vanessa De Francesch – Consigliera di Alpago
Fabio Ferdinando Luchetta – Sindaco di Vallada Agordina
Matilde Vieceli – assessora e consigliera di Fonzaso
Giordano Dall’Agnol – assessore e consigliere di Lamon
Milva Tremea – consigliera di Borgo Valbelluna
Francesca Marotta – consigliera di San Gregorio nelle Alpi

Si tratta di un progetto di ampio respiro che butta lo sguardo e il cuore ben oltre
l’appuntamento elettorale, ma vuole costruire una rete e un progetto politico che collochi
al centro l’interesse del territorio e una nuova sensibilità politica.
Infatti i principi ispiratori sono quelli di riportare i cittadini vicini alla politica intesa non in
chiave partitica, ma nel suo significato etimologico più autentico, ossia la partecipazione
all’amministrazione e alla vita pubblica condividendo scelte e visioni strategiche per lo
sviluppo del nostro territorio cercando di mettere insieme le migliori risorse e sviluppando
le potenzialità esistenti della nostra Provincia.
La lista guarda innanzitutto all’Ente provincia quale punto di riferimento per un territorio
montano composto da realtà amministrative medio-piccole in cui lo stesso comune
capoluogo non ha una dimensione tale da essere traino per l’intero territorio. La Provincia
non deve essere un ente dipendente da comuni e unioni montane ma al contrario deve
essere un ente primario che garantisce l’unitarietà di un territorio che deve svilupparsi nel
suo complesso per affrontare le sfide del futuro ed arrivare preparata all’auspicata riforma
elettorale arrivando a dettare il futuro del territorio.
In tal senso si pone come obiettivo quello di approfondire i temi “caldi” e i problemi della
gestione dell’Ente cercando di volta in volta le soluzioni più opportune nell’interesse dei
cittadini, senza trincerarsi dietro a pregiudizi ideologici o schermaglie di partito, con lo
spirito costruttivo che ci contraddistingue e che va quindi al di là dei giochi delle parti.
Il gruppo non si pone su posizioni “apolitiche”- anzi al suo interno vi sono sensibilità
differenti e trasversali- e ciò significa dare ricchezza di idee nonchè voce e
rappresentatività a tutti i consiglieri che siedono nei vari consigli comunali: la nostra
proposta di governo per l’Ente Provincia è improntata ad un approccio realistico senza
pregiudizi ed aperta al dialogo, considerato anche si tratta di Ente depurato di poteri e
prerogative e decentrato rispetto ai superiori Organi di Governo.
Infatti dopo la riforma Delrio, il compito a cui è chiamata l’Amministrazione Provinciale è
quello di coordinare e traghettare l’Ente nelle more di un ritorno all’elettività diretta dei
suoi amministratori, e proprio in quest’ottica è nato questo gruppo che vuole lavorare in
una prospettiva di crescita cercando di creare un progetto che possa far sentire la voce
della montagna bellunese – senza pregiudiziali o sbarramenti ideologici- nel quale
auspicabilmente speriamo si possano riconoscere oggi molti consiglieri ed in futuro tutti
quei cittadini che hanno perso la fiducia nella politica e nelle istituzioni.
Abbiamo cercato così di costruire una squadra che rappresenti in modo uniforme il
territorio bellunese per il presente e per il futuro, che con passione e voglia di fare si
impegni con spirito di servizio a perseguire obiettivi programmatici a breve e medio
termine.

 

- Advertisment -

Popolari