13.9 C
Belluno
martedì, Maggio 21, 2024
HomeArte, Cultura, SpettacoliAppuntamentiSan Valentino arriva a Mel con i versi di Edoardo Comiotto

San Valentino arriva a Mel con i versi di Edoardo Comiotto

Il 14 febbraio alle ore 20:00 San Valentino arriva a Mel, nel cinquecentesco salone municipale, grazie al nuovo libro di poesie di Edoardo Comiotto dal titolo “Invisibili carezze”.

Infatti, le poesie del nuovo libro di Comiotto sanno trasmettere il mistero di quelle emozioni e sentimenti che sfidano il tempo e che appartengono a tutti.
Una serata particolare, patrocinata dal Comune di Borgo Valbelluna e dalle associazioni con le quale l’autore collabora da anni ArtDolomites APS, L’ombra, Pro Loco Zumellese e Arte Nuova – Casa della musica Zumellese.

Il sindaco Stefano Cesa, che ben conosce Edoardo Comiotto come persona e scrittore, ci tiene a sottolienare: “Come Amministrazione Comunale siamo onorati di festeggiare la giornata di S. Valentino e celebrare l’amore, questo mistero avvolto da fascino, da immensità e magnificenza, da una sinfonia che riempie di stupore l’esistenza attraverso i versi sublimi del nostro poeta e concittadino. Edoardo, si è avvicinato alla poesia sin da giovane, affascinato dalla capacità evocativa e coinvolgente della parola. Da allora, un continuo percorso di qualificata crescita nella curiosità e sulla strada della ricerca espressiva con la nascita di varie composizioni, in pubblicazioni collettive e altre individuali”.

Interverranno Dino Bridda giornalista, direttore di varie riviste e scrittore e Marco Perale storico, scrittore e giornalista, con intermezzi musicali del maestro Celeste Levis e del baritono Luca Pivetta.

Al termine, “Brindisi all’amore” a cura della Pro Loco Zumellese con prodotti locali
Tantissimi artisti si sono interessati dell’amore e hanno cercato di darne sembianza nella scultura e pittura, di descriverlo attraverso canti, romanzi, sonetti e poesie.

Per Comiotto: “Non è facile rappresentare questo sentimento che per ogni persona è diverso ed unico, certamente coinvolgente, sconvolgente in alcune sue espressioni. Prende mille sfaccettature sin dal periodo adolescenziale, dove i primi approcci sono segnati dall’imbarazzo, dall’incapacità di comprendere questo sentimento totalizzante, intenso che stordisce, che fa tremare la voce e le gambe. Sentimento che si trasforma in dolci sogni giovanili e talvolta in cocenti delusioni.
L’amore anche in età più matura non perde la sua forza d’attrazione per l’altro, per quell’anima che ti sembra sia la parte mancante del tuo essere, rimanendo quell’irrazionale impulso che ti fa andare in corto circuito, ora gioire o addolorare. Nel tempo diventa sempre più un amore consapevole, capace d’indirizzare gli impulsi fisici e sensuali, di cucire maggiormente il rapporto di coppia. Infatti, l’amore non età, si trasforma in piccoli gesti d’attenzione, di confidenza e d’intimità. Chi non si commuove nel vedere due anziani che si tengono la mano, stretti lungo la strada della loro vita d’unione?”

- Advertisment -

Popolari