13.9 C
Belluno
martedì, Giugno 18, 2024
HomeSport, tempo liberoFondo per la cura dei sentieri. Potranno candidarsi le associazioni sportive

Fondo per la cura dei sentieri. Potranno candidarsi le associazioni sportive

Monica Mazzoccoli, assessore allo Sport del Comune di Belluno

Contributi alle associazioni sportive per la cura dei sentieri: il Comune rinnova il fondo, a breve sarà pubblicata la ricerca di partner attraverso un bando. Potranno candidarsi tutte le associazioni sportive che hanno organizzato o organizzeranno corse (competitive o meno) nel 2023/2024 e che per rendere fruibili i sentieri terreno di gara si impegnano per la loro pulizia e manutenzione.

Il fondo, avviato anni fa, ha l’obiettivo di valorizzare gli sport considerati minori come la corsa in montagna e, allo stesso tempo, ringraziare i volontari delle associazioni che attraverso il loro impegno rendono i percorsi fruibili, puliti, attrezzati e in sicurezza non solo per i partecipanti alle loro manifestazioni ma anche per i singoli runner, per tutta la stagione.

“Questi gruppi si fanno carico dei costi delle manutenzioni dei sentieri e spendono molte ore del loro tempo per assicurare a tutti noi la possibilità di percorrere i tracciati e vivere il nostro territorio – spiega l’assessore allo sport, Monica Mazzoccoli -, è giusto assicurare loro un contributo per il lavoro svolto a favore della collettività”. Nei prossimi giorni nel sito istituzionale del Comune sarà pubblicata la ricerca di partner, associazioni impegnate nell’organizzazione di corse in montagna, con cui poi stipulare una convenzione.

“Come è stato scritto anche nel Dup, è intento di questa amministrazione promuovere l’attività fisica diffondendo la cultura dello sport come strumento per il raggiungimento del benessere psicofisico – prosegue Mazzoccoli -. Vogliamo valorizzare, tra gli altri sport, anche quelli che portano la persona a praticare in un contesto naturale, perciò la collaborazione con le associazioni che organizzano corse in montagna è d’obbligo. E’ un modo per essere vicini a chi si dà da fare per la cura dei nostri boschi e della nostra estesa rete sentieristica, rendendo possibili ogni anno tutte quelle manifestazioni sportive che attirano atleti ben oltre il Veneto”.

- Advertisment -

Popolari