13.9 C
Belluno
lunedì, Giugno 24, 2024
HomeLavoro, Economia, TurismoNuovo bando regionale da 2 milioni per il turismo. Invio progetti entro...

Nuovo bando regionale da 2 milioni per il turismo. Invio progetti entro il 27 giugno

Federico Caner, assessore regionale Turismo, Trasporti a fune, Commercio estero e internazionalizzazione, Economia e sviluppo montano Attività promozionali, Politiche dell’agricoltura e zootecnia, Politica Agricola Comune

E’ stato approvato questa settimana in Giunta Regionale, su proposta dell’assessore veneto al Turismo Federico Caner, il secondo bando di finanziamenti della nuova programmazione del Programma Operativo FESR 2021-2027 per il settore turistico.
Il nuovo “Bando per il consolidamento di club di prodotto costituiti nella forma di reti di imprese già beneficiarie di misure POR FESR 2014-2020” (azione 1.3.9) prevede 2 milioni di euro a disposizione di Reti di imprese o “Club di Prodotto” turistici già beneficiari di uno dei bandi della precedente programmazione (2014-202).
“Sin dalla prima stesura del Piano Strategico del Turismo abbiamo creduto fortemente nella creazione di nuovi prodotti turistici – ha annunciato l’Assessore al Turismo e ai Fondi EU – come forma di sviluppo alternativo al turismo mainstream e di massa, per decongestionare i flussi e abbracciare nuovi angoli di Veneto che andassero al di là delle mete più conosciute. Ora siamo a dimostrare con i fatti la nostra volontà di sostenere queste realtà in tutto il loro percorso di sviluppo”.
“Se grazie ai bandi del primo settennato del POR FESR – aggiunge l’Assessore – abbiamo visto nascere aggregazioni di imprese turistiche che ci han dato grandi soddisfazioni (penso alle reti del cicloturismo, o anche della navigazione fluviale), ora con questo bando vogliamo sostenerne ulteriormente la crescita e la possibilità di promozione sui mercati, proprio perché crediamo nelle loro potenzialità”.
Nello specifico, beneficiari del bando sono i “Club di prodotto” nella forma di Reti di imprese con “contratto di Rete”, già costituiti, per lo sviluppo di nuovi servizi e nuove attività capaci di rispondere al meglio e, più efficacemente, alle nuove e diverse esigenze della domanda turistica. Il contratto di rete dovrà essere efficace al momento di presentazione della domanda e per i 3 anni successivi al saldo. Sono ammesse al sostegno le Reti composte dal almeno 12 micro, piccole o medie imprese, indipendentemente dalla loro forma giuridica.
Gli interventi previsti dal bando sono lo sviluppo di nuovi servizi e nuove attività (innovazione di processo e di prodotto). Saranno concessi contributi per le analisi di mercato, le attività di benchmark, e di formazione. Il consolidamento del “Club di prodotto” avverrà anche attraverso l’acquisto e la realizzazione di “beni di Club” e il potenziamento di figure professionali di supporto al Club.
I progetti saranno realizzati puntando sugli ambiti tematici di “Cultura e Creatività” e di “Destinazione Intelligente”.
“Con 18 milioni di arrivi e 66 milioni di presenze – ha concluso l’assessore regionale – il Veneto anche nel 2022 si è confermato essere la prima Regione turistica italiana. Ma sappiamo bene che in un mercato globalizzato e ipercompetitivo come quello turistico, il mantenimento del successo non è scontato. Per mantenere questo primato, dobbiamo lavorare in modo sinergico tutti insieme – istituzioni, imprese ed operatori – valorizzando le tante e variegate bellezze che caratterizzano il territorio veneto”.
Il bando sarà pubblicato al link: https://www.regione.veneto.it/web/programmi-comunitari/cronoprogramma-bandi-21-27
Le domande potranno essere presentate dalle ore 10 del 27 aprile fino alle ore 17 del 27 giugno 2023.

 

 

- Advertisment -

Popolari