13.9 C
Belluno
lunedì, Gennaio 30, 2023
Home Prima Pagina Oltre 500 Babbi Natale hanno sfidato neve e freddo alla 16ma Santaklaus...

Oltre 500 Babbi Natale hanno sfidato neve e freddo alla 16ma Santaklaus Running

La cavalcata solitaria di Sirbu nella Half matahon, Selle la più veloce
Nella 12km vittoria di Zanella e Mazzucco

Neve e pioggia non hanno fermato oltre 500 Babbi Natale che ieri hanno invaso piazza Martiri a Belluno. Si sapeva che ci sarebbe stata una finestra di tregua del meteo e così è stato, cielo plumbeo ma alle 10 i runner della mezza maratona e della 12km competitiva e non sono partiti all’asciutto, anche se le temperature erano tipiche invernali. Appena dopo sono partiti i Babbi Natale della 5km non competitiva.

Dei quasi mille iscritti, alla fine la metà ha voluto onorare la grande festa che la Santaklaus Running riesce sempre a regalare: un fiume di colore e allegria, tantissimi i passeggini e le famiglie che hanno voluto comunque fare una passeggiata in centro città. In mezzo a loro anche una ventina di rifugiati ucraini, mamme e bambini, che in questo periodo vivono nelle caserme di Belluno. Gli organizzatori (la società Dolomiti Psg) li ha invitati come ospiti a vivere una mattina di allegria tutti insieme e il negozio “Cartolandia” di Sedico ha donato a tutti i bambini uno zainetto per la scuola coloratissimo.

Il gruppo più numeroso si è confermato quello del Run&Fun di Belluno che aveva iscritto oltre 60 persone: si sono presentati quasi tutti e chi ha fatto la 12km si è alternato nello spingere la carrozzina di un amico disabile. Gli hanno fatto quasi eco “Gli spingitori inaffidabili” che, seppure decimati, hanno corso la 12km alternandosi per mano ad un amico non vedente.

La maggior parte dei Babbi Natale della Santaklaus Running arrivava comunque da fuori Belluno e molti da fuori regione (persino da Barletta, Sassari, Milano) incuranti del meteo e curiosi di ammirare anche Gaia, l’installazione gigante creata da Luke Jerram che raffigura il pianeta Terra. Lungo i percorsi erano stati allestiti ristori con the caldo ogni 5km, ma sicuramente il più apprezzato è stato l’ultimo, prima di entrare in Villa Morassutti, gestito dalle “Pantere Rosa” di Visome che accanto al ristoro tradizionale avevano acceso la griglia e preparato panini con il pastin e vin brulé per tutti i Babbi Natale infreddoliti.
Sono tornati per il secondo anno studenti e professori dell’Istituto comprensivo di Brunico: “Qui ci divertiamo sempre moltissimo e quest’esperienza aiuta i ragazzi a fare squadra, alcuni di loro sono del Cadore e veniamo volentieri qui anche come gesto di affetto per loro” ha spiegato Giusy Santo, la coordinatrice.

“Siamo contenti che questa bellissima manifestazione sia tornata dopo i 2 anni di stop, è un evento importante che ci riporta alla normalità” ha detto ai microfoni l’assessore allo Sport Monica Mazzoccoli che nonostante fosse il giorno del suo compleanno ha voluto essere presente alla partenza e alle premiazioni.

“Dopo due anni di stop forzato dovevamo ripartire e ringraziamo gli oltre 500 Babbi Natale di aver vissuto con noi questa giornata di festa e di sport. Vedere le facce felici malgrado il freddo e la pioggia ci dice che abbiamo fatto la cosa giusta, anche se molti non sono partiti” ha detto Ivan Piol a nome della società organizzatrice.

Dominatore di questa Santaklaus Running da tregenda è stato il 22enne, moldavo di nascita ma bellunese di adozione, Mihail Sirbu (GS Quantin Alpen plus) che ha attaccato subito e al giro di boa di Sois aveva già allungato l’intramontabile Said Boudalia (Atl. Trichana) di 5′ tagliando il traguardo in 1h12’13”. Boudalia ha chiuso in 1h16’49”, per lui dopo 3 vittorie della Santaklaus Running la terza volta al secondo posto. Dopo di loro il vuoto. Alessandro Fagherazzi (Fiori Barp) ha chiuso al terzo posto dopo 11’45” da Mihail, quarto Fiorello Pianon (Alpago Tornado) +12’45”. Fulminea la partecipazione di Mihail che tagliato il traguardo non ha potuto nemmeno fermarsi per le premiazioni e foto di rito perché doveva correre…al lavoro.

In campo femminile la bellunese Simonetta Selle (Dolomiti Belluno) ha confermato la sua ottima forma chiudendo l’half marathon in 1h36’45” davanti a Rita Cafagna (Run card) 1h42’26″e Paola Doro (atletica Roncade) 1h42’45” arrivate al fotofinish e Alice Paganin (Run&Fun Belluno) 1h43’17”.

Nella 12km competitiva vittoria netta di Osvaldo Zanella (Atl. Brugnera), il “delfino” del campione europeo Gabriele De Nard ha chiuso in 39’29” davanti a Gabriele Del Longo 41’02”, Raffaele Teza 42’26” , Enrico Bonati (Alpago) 42’43” e Lorenzo Munerotto (Cremona Sport) 42’59”.

Doppietta in casa Atletica Dolomiti Belluno che oltre alla vittoria di Selle nella mezza maratona, porta a casa anche il primo posto (undicesima assoluta) nella 12km grazie alla giovane Sara Mazzucco 45’21” davanti alla feltrina Francesca Tonin (Corradini Excels.) 48’23”, vincitrice nell’ultima edizione del 2019, terza Sonia Lorenzi (Dolomiti Belluno) 48’39”, quarta Silvia Vecellio (Atleticadore) 51’11” e quinta Giorgia Filippi (GS Valsugana) 52’06”.

Share
- Advertisment -

Popolari

Dolomiti Bellunesi: pareggio casalingo con la Virtus Bolzano

Inizio scoppiettante, poi a vincere è solo l'equilibrio DOLOMITI BELLUNESI-VIRTUS BOLZANO 1-1 GOL: pt 10' Corbanese, 13' Okoli. DOLOMITI BELLUNESI: Virvilas; Alcides, Conti, Alari (st 34' Vavassori),...

Val di Zoldo, Campionati italiani di biathlon Ragazzi – Allievi. Il comitato altoatesino totalizza quattro “scudetti” in otto gare e si aggiudica il Trofeo...

Val di Zoldo (Belluno), 29 gennaio 2023 – Si sono svolti sabato 28 e domenica 29 gennaio al centro biathlon di Palafavèra, in Val...

Lo svizzero Odermatt vince anche il secondo superG a Cortina d’Ampezzo precedendo l’azzurro Paris e l’austriaco Hemetsberger

Il presidente di Fondazione Cortina Stefano Longo e il sindaco Gianluca Lorenzi: «La Regina delle Dolomiti si conferma pronta a sfide sempre più importanti» Cortina...

Che fa il nesci, Eccellenza? …

Egregio Presidente dell’Ordine dei Medici di Belluno, dal maggio del 2021 Maurizio Federico, ricercatore dell’ISS, ha portato avanti gli studi su un vaccino italiano, capace...
Share