13.9 C
Belluno
sabato, Novembre 26, 2022
Home Sport, tempo libero Come funzionano i porta cellulari per auto e come sceglierli?

Come funzionano i porta cellulari per auto e come sceglierli?

Il cellulare è ormai parte integrante della vita quotidiana e non serve solamente a comunicare con il mondo esterno. In automobile desideriamo averlo di fronte a noi, con lo schermo bene in vista, per seguire il GPS, visualizzare le notifiche ed effettuare telefonate in sicurezza (con il vivavoce o l’auricolare apposito) anche durante la guida. Come funzionano i porta cellulari specifici per l’automobile e secondo quali criteri conviene sceglierli?

 

Supporti per smartphone per auto: caratteristiche

I porta cellulare possono avere diverse forme, a seconda del tipo di supporto. Il porta cellulare deve infatti tenere lo schermo in posizione verticale, e connettersi in maniera stabile e sicura sia all’abitacolo che allo smartphone. Alcuni porta cellulare si agganciano ai bocchettoni dell’aria, altri al parabrezza o al cruscotto. Quanto alla presa sullo smartphone, a volte è magnetica, mentre altre volte semplicemente meccanica. Qualunque sia la forma del supporto, esso è chiamato a tenere il telefono per tutta la durata del viaggio, evitando che cada o che distragga in qualche modo l’automobilista: la sicurezza in auto dovrebbe infatti essere il primo criterio di scelta di qualsiasi gadget di assistenza alla guida.

 

Quali caratteristiche ricercare in un porta cellulare per auto?

Il porta cellulare può essere grande come un’avambraccio e piccolo come una medaglia, l’importante è che funzioni e non disattenda le aspettative. La realtà è che ciascuno di noi si trova bene con un determinato modello, sia esso magnetico, telescopico, dotato di giunto sferico o compatibile con l’iPad. Ecco, per esempio,  l’immagine di un porta cellulare auto fornita da Auto-doc.it: i modelli sono tantissimi e tutti differiscono nei dettagli tecnici. Vista l’offerta abnorme del mercato, cosa cercare in un porta cellulare? Innazitutto la qualità dei materiali: più il manufatto è resistente e maggiore saranno l’affidabilità e la durata. In secondo luogo, occorre verificare che le caratteristiche tecniche soddisfino le nostre preferenze e siano compatibili con le nostre abitudini: un porta cellulare che si aggancia al bocchettono dell’aria non è la scelta migliore, se generalmente usiamo quest’ultimo per il deodorante auto. Infine, è bene riflettere anche sull’utilizzo che ne faremo. Se dobbiamo toglierlo continuamente e conservarlo in borsetta (ad esempio con auto aziendali o condivise) conviene averne uno piccolo; mentre se l’obiettivo è quello di agganciarlo lì vita natural durante, possiamo tranquillamente optare per un modello più ingombrante, che offra anche più funzionalità. Alcuni supporti sono compatibili anche con i tablet, l’ideale per tenere i bambini tranquilli durante i viaggi di lunga durata; mentre altri sono posizionati in modo da non bloccare il flusso di aria calda, che d’inverno può surriscaldare e danneggiare il cellulare.
Se i porta cellulari sono accessori di cui non si può più fare a meno, occorre comunque fare attenzione a come li si usa: durante la guida non bisognerebbe mai guardare video, rispondere alle email o visitare i social media, nemmeno quando si è fermi al semaforo. Pena una sanzione o, ancora peggio, un fatale incidente.

 

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Hanno calato la maschera. L’Epifania della Verità * di Filiberto Dal Molin

Al Politecnico di Torino è stato annullato il grande Convegno “Poli-covid-22 salute, scienza e società alla prova della pandemia” per un bilancio scientifico sui...

CortinAteatro, un inverno spettacolare a Cortina d’Ampezzo

La rassegna, promossa e sostenuta dal Comune di Cortina D’Ampezzo e organizzata da Musincantus, torna all’Alexander Girardi Hall con un ricco cartellone per il...

Misurina, Istituto Pio XII. Zanoni (PD): “Regione scongiuri la chiusura”

"La perdita di questo punto di riferimento sanitario per bambini e adolescenti affetti da malattie respiratorie sarebbe pesantissima. L'Istituto Pio XII di Misurina è...

Come la moda crea cultura e innovazione: arte, design, chimica e meccatronica protagonisti del 5° Mastertech di Verona

Verona, 25 novembre 2022 – L’industria del Tessile, Moda e Accessorio Made in Italy è un asset strategico per il Paese non solo per...
Share