13.9 C
Belluno
martedì, Settembre 27, 2022
Home Cronaca/Politica La scomparsa di Piero Angela, e il suo legame al Premio ...

La scomparsa di Piero Angela, e il suo legame al Premio Gambrinus “Giuseppe Mazzotti”

In giuria del prestigioso riconoscimento intitolato a Giuseppe Mazzotti sin dalla prima edizione, ne aveva fatto parte per 12 anni. Nel 2006 raggiunse San Polo di Piave, Treviso, per l’ultima volta, per ritirare il Premio Honoris Causa.

La notizia della scomparsa di Piero Angela porta tristezza e vuoto anche nella Marca Trevigiana, dove il divulgatore scientifico e amato volto televisivo di Quark era stato molte volte fino al 2006 grazie al rapporto instaurato con il Premio Gambrinus “Giuseppe Mazzotti”.

“Piero Angela – ricorda il presidente del Premio Pier Francesco Ghetti – ha rappresentato un motore importante per la crescita e lo sviluppo del Premio “Gambrinus Giuseppe Mazzotti”, infatti fin dalla prima edizione fino al 1994 ha fatto parte della nostra giuria. Era molto affezionato al Premio, di cui facevano parte anche i suoi amici Danilo Mainardi (anche suo collaboratore per Quark) e Walter Bonatti. Nel 2006 era stato a San Polo per l’ultima volta, per ritirare il Premio Honoris Causa.
Non aveva conosciuto personalmente Bepi Mazzotti ma condivideva a pieno i suoi ideali, soprattutto in tema di tutela dell’ambiente. Oltre che membro della giuria, è stato animatore di diverse iniziative del Premio in ambito naturalistico e ambientale e in particolare ricordo il suo impegno nel convegno internazionale che fu organizzato per i 500 anni dalla scoperta dell’America, “Amazzonia chiama”, al quale partecipò anche Folco Quilici. Giunga alla famiglia di Piero, con immensa gratitudine, il nostro abbraccio”.

Premio Honoris Causa nel 2006, a Piero Angela il Premio Gambrinus “Giuseppe Mazzotti” aveva riconosciuto gli “alti meriti nella divulgazione scientifica tramite apprezzatissimi programmi televisivi e diversi libri attinenti in particolare a temi di natura, ambiente ed esplorazione, che sono “magna pars” degli argomenti oggetto del Premio letterario”. In quell’occasione a consegnargli il riconoscimento al Parco Gambrinus di San Polo di Piave era stato proprio l’etologo Danilo Mainardi, scomparso nel 2017.

Share
- Advertisment -

Popolari

Riqualificazione energetica dell’edificio Kraller. Saranno riservati 8 alloggi ai lavoratori temporanei

Belluno, 27 settembre 2022 - Via libera oggi in giunta al progetto definitivo/esecutivo di riqualificazione energetica dell’edificio Kraller, in via Lungardo. L’operazione, finanziata dal...

Tutto esaurito per i Percorsi della Memoria 2022: seimila partecipanti sui luoghi del Vajont

Longarone. Tutto esaurito per l’edizione 2022 dei Percorsi della Memoria: domenica prossima 2 ottobre ci saranno 6000 persone a camminare sui luoghi del Vajont....

Disponibile e gentile, amante della natura e dello sport. Cercasi Cavaliere sulle piste da sci, nell’area vacanze sci & malghe Rio Pusteria

Aperte fino all'8 novembre 2022 le candidature per svolgere il lavoro più cool delle Alpi nell'area vacanze sci & malghe Rio Pusteria, tra le...

Firmata la nuova strategia Interreg Dolomiti Live. Dorfmann: “Cooperazione transfrontaliera fondamentale per le aree alpine”

È stata firmata pochi giorni fa ad Anras, in Austria, la nuova Strategia Interreg CLLD Dolomiti Live che vede protagonisti l'Osttirol, la Val Pusteria...
Share