13.9 C
Belluno
lunedì, Giugno 27, 2022
Home Cronaca/Politica Scuola di Badilet, prospettive della frazione, ospitalità diffusa. Vignato all'incontro di Cirvoi

Scuola di Badilet, prospettive della frazione, ospitalità diffusa. Vignato all’incontro di Cirvoi

Giuseppe Vignato – Candidato sindaco al Comune di Belluno

Le esigenze della scuola di Badilet, il ruolo e le prospettive della frazione, l’ospitalità diffusa. Sono alcuni dei temi discussi dal candidato sindaco Giuseppe Vignato e dalla sua coalizione all’incontro di Cirvoi.

Vignato: “Sotto i riflettori la scuola primaria di Badilet, che grazie all’amministrazione uscente ha ricevuto un contributo di oltre 815 mila euro dal Ministero dell’Istruzione per il progetto di miglioramento sismico. Quando inizieranno i lavori per realizzare la scuola a impatto zero, la richiesta sollevata dai presenti, e che ci sembra idonea, è quella di sistemare al contempo il piazzale esterno e il parcheggio in modo da consentire agevolmente il passaggio dei mezzi e garantire la sicurezza per i piccoli studenti. Cercheremo dunque fondi per questo intervento e anche per completare l’efficientamento energetico dell’edificio”.

Ancora, l’ospitalità diffusa: “Su questo tema intendiamo sensibilizzare perché i privati si rendano disponibili ad accogliere i turisti in ambienti famigliari, confortevoli e di qualità, che molti dei visitatori ricercano, il che può garantire inoltre una forma di integrazione al reddito per residenti e pensionati. Abbiamo parlato poi della necessità di agevolare il collegamento con il centro di Belluno. Accolta infine la bontà della nostra proposta di istituire una consulta delle frazioni. Intendiamo con questo non l’elezione di capi frazioni ma il coinvolgimento di rappresentanti, anche diversi di volta in volta, che possano dialogare in un tavolo al fianco del Comune per far presente ogni necessità della frazione.

Sarà indispensabile poi lavorare uniti per una maggiore integrazione col Nevegal per il discorso accoglienza in vista anche delle OIimpiadi del 2026.

Manutenzioni stradali, risparmio energetico, un piano neve adeguato sono altre tematiche discusse così come la conferma o la nascita di nuovi eventi anche in frazioni contermini, concertati ad esempio con la Pro loco di Castion, presente alla serata”.

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Grazia Di Grace 20 anni dopo. Intervista alla cantante bellunese Grazia Donadel. A settembre il nuovo spettacolo “Radici, radici”

E’ molto difficile non riuscire a trovarsi a Belluno. Eppure ci siamo riusciti. L’appuntamento per l’intervista con Grazia Donadel, cantante, compositrice, laureata in Filosofia...

Due interventi in montagna per scariche di sassi

Belluno, 26 - 06 - 22  -  Attorno alle 13 l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è decollato in direzione della parete nord...

Il professor Trabucco nominato Referente del Dipartimento Affari costituzionali di Italexit

Domenica 26 giugno 2022, a Roma, nel corso del I° convegno nazionale di Italexit il segretario nazionale, senatore Gianluigi Paragone, ha nominato il professor...

Occhiali e surrealismo: attrazione. La mostra a Pieve di Cadore, per vedere il surreale e il reale

Domenica 3 luglio, alle ore 18.00, presso la Fondazione Museo dell’Occhiale onlus di Pieve di Cadore, si terrà l’inaugurazione dell’esposizione Occhiali e surrealismo: attrazione....
Share