13.9 C
Belluno
mercoledì, Novembre 30, 2022
Home Prima Pagina I neo alpini della Brigata Julia in addestramento

I neo alpini della Brigata Julia in addestramento

Venerdì 29 aprile, nella sede dell’8° Reggimento Alpini di Venzone, la Caserma “M. Feruglio”, ha avuto luogo la cerimonia conclusiva della prima sessione straordinaria 2022 del MITALP (Modulo Integrativo Truppe Alpine) che ha visto circa 80 militari dei Reparti della “Julia”, impegnati dal 14 marzo al 29 aprile in addestramento di specialità, organizzato e condotto dal personale qualificato del 5° e dell’8° Reggimento alpini. In concomitanza con lo svolgimento dell’Esercitazione “Pieve di Cadore” in Sardegna che ha visto il 7° Alpini alla guida delle attività addestrative, il 5° e l’8° Alpini sono stati di riferimento nei rispettivi poli addestrativi per questa fase primaverile straordinaria del MITALP 2022.

A Vipiteno si sono addestrati, oltre agli effettivi del 5°, gli alpini del 7° di Belluno, i Genieri del 2° Guastatori di Trento e gli Autieri del Logistico “Julia” di Merano. Nelle aree addestrative in Friuli, a Venzone e Gemona, invece, hanno portato a termine tutte le fasi di addestramento di specialità gli alpini di casa dell’8°, gli artiglieri del 3° di Remanzacco (UD), oltre agli effettivi del R.C.S.T. “Julia” di Udine e ai Cavalieri del Piemonte (2°) di Villa Opicina (TS). Presente alla cerimonia del 29 aprile scorso il comandante della Brigata Alpina “Julia”, generale di Brigata Fabio Majoli, che nel suo intervento ha sottolineato l’importanza dell’addestramento di specialità appena sostenuto da tutti. Assieme ai comandanti dei Reggimenti ed ai sottufficiali di Corpo della Brigata “Julia”, sono stati distribuiti tutti i cappelli di specialità e gli attestati di partecipazione al modulo addestrativo.

L’addestramento per i corsisti è stato strutturato in due fasi: Addestramento Individuale al Combattimento (AIC) che si è svolto dal 14 marzo al 1° aprile. In questo periodo a beneficio dei frequentatori sono state organizzate lezioni teoriche e pratiche di topografia e sull’utilizzo degli apparati radio in dotazione. Nelle settimane successive si sono svolte le lezioni di tiro individuale nei poligoni e le marce in montagna, anche continuative con pernottamento nei boschi.

Nella seconda fase di quattro settimane, dal 4 al 28 aprile, si è svolto il corso basico di alpinismo durante il quale i giovani volontari hanno ricevuto le lezioni teoriche oltre ad aver effettuato numerosi test pratici, relativamente all’alpinismo.

Share
- Advertisment -

Popolari

Gran finale al Mig, Premio Mastri Gelatieri, Premio MIG Green e l’attesissima 52ma Coppa d’Oro

52ma Coppa d’Oro, vince il gusto malaga di Barbara Bettera di Rivolta d’Adda Con gli ultimi concorsi si chiude la Mig 2022 Longarone, 30 novembre...

Vino & Arte in Villa in Valbelluna, prima edizione. Sabato a Villa Miari Fulcis a Modolo

Feltre, 30/11/2022  Grazie ad un contributo della Regione Veneto e la collaborazione tra Consorzio Dolomiti Prealpi, Villa Miari Fulcis e Villa San Liberale sono in...

Infiltrazioni criminalità organizzata nel tessuto economico del Veneto

Marghera, 30 novembre 2022. Quello dell’infiltrazione della criminalità organizzata nelle Imprese del Nord Est è purtroppo uno dei fenomeni che in questi ultimi anni...

Da giovedì 8 a domenica 11 dicembre nelle piazze il “Panettone fatto per bene” di Emergency

Il dolce tipico del Natale quest’anno avrà tutto un altro sapore: da giovedì 8 a domenica 11 dicembre 2022 Emergency sarà con i suoi...
Share