13.9 C
Belluno
sabato, Giugno 25, 2022
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Sabato apre la Stagione Belluno Miraggi 2021/22 di SlowMachine

Sabato apre la Stagione Belluno Miraggi 2021/22 di SlowMachine

Sabato 18 dicembre, dopo un anno e mezzo di buio, riparte la Stagione Teatrale Belluno Miraggi, con un cartellone vario, proposte multidisciplinari e, come sempre, grande attenzione alla qualità artistica e alla riflessione sul contemporaneo.

Primo spettacolo in cartellone al Teatro Comunale di Belluno alle ore 21:00, la nuova produzione di SlowMachine “Siamo tutti una famiglia. Cronaca di una lotta” attraverso il quale, partendo dal libro della giornalista e scrittrice bellunese Tina Merlin “Siamo tutti una famiglia”, a 30 anni dalla sua morte, Rajeev Badhan realizza questo libero e personale omaggio alla documentazione storica e al suo valore nel tempo.
Materiali d’archivio realizzati dalla comunità, testi di cronaca della lotta operaia nel “paese della ceramica” raccolte dalla Merlin nel 1971, memorie, ricordi e un vecchio amico giapponese, sono alcuni degli elementi che ci conducono in questa riflessione personale e collettiva sulla ciclicità del costruire, rompere e riparare, sulla fragilità della storia.
La regia diventa essa stessa opera visiva ed elemento di connessione. Lo svelamento del mezzo tecnico coinvolge lo spettatore rendendolo parte di una narrazione che procede per frammenti, immagini, suoni, scritte, associazioni di pensiero, ricordi, testimonianze in uno spettacolo che si divide in nove capitoli tra esplorazioni, riflessioni condivise, video d’archivio, video live ed elementi biografici personali.
Nella gentilezza del gesto dell’incontro con una comunità, facendosi ispirare dall’antica tecnica giapponese del Kintsugi, “riparare con l’oro”, che trasforma la ceramica spezzata e senza più utilità in un oggetto prezioso, Rajeev Badhan ha iniziato la sua indagine interpretando i temi della cura e del rinnovamento. Come questa antica tecnica, il percorso teatrale realizzato riflette sul valore simbolico della rinascita, della volontà di non nascondere il danno, il trauma, cicatrici e ferite, per renderle preziose e uniche.
Con questo lavoro l’attore e regista bellunese porta avanti la sua ricerca che vede nel mezzo tecnico un luogo di esplorazione e di espressione, dove differenti narrazioni si intrecciano in una fusione tra dimensione documentaristica e linguaggio performativo.

Ricordiamo che fino al 18 dicembre è possibile abbonarsi all’intera Stagione Belluno Miraggi scrivendo a biglietteria@slowmachine.org o venendo direttamente in biglietteria negli orari di apertura.

Elena Strada e Rajeev Badhan all’interno di Hangar 11

CREDITS
Ideazione e regia Rajeev Badhan
Con Rajeev Badhan
Aiuto regia Elena Strada
Assistente tecnico Davide Rizzardi
Musiche Rajeev Badhan e Davide Rizzardi
Una co-produzione SlowMachine/Bassano Opera Estate Festival
Con il sostegno di MiBACT, Fondazione Teatro Comunale Città di Vicenza, in collaborazione con Arteven – Circuito Multidisciplinare Regionale e con il Teatro Stabile del Veneto, sostenuto e finanziato dalla Regione del Veneto all’interno del progetto “A Casa Nostra – la rinascita dei teatri 20/21”
si ringraziano il Comune di Nove, Ken Gotanda, Valter Pigato e Giancarlo Caron

SlowMachine
Nasce a Belluno nel 2012, si occupa di produzione, diffusione, organizzazione e formazione teatrale e artistica. Nel 2021 viene riconosciuta dal Ministero della Cultura come Compagnia di innovazione e ricerca.
Da settembre 2014 SlowMachine inizia il progetto triennale di Residenza Teatrale presso il Teatro Comunale di Belluno in collaborazione con la Fondazione Teatri delle Dolomiti e il Comune di Belluno e nel dicembre dello stesso anno dà vita alla prima edizione di una nuova stagione teatrale, ‘Belluno Miraggi’. Organizza il festival Vertigini all’interno dello spazio Hangar11 che sta riqualificando. Produce numerosi spettacoli e progetti site specific in ambito multidisciplinare portando avanti una ricerca sull’uso del video e del video live in teatro.

INFO
Inizio spettacolo ore 21:00
Teatro Comunale di Belluno
PRENOTAZIONI: biglietteria@slowmachine.org / tel. 328 9252116

ABBONAMENTO
Platea e I Galleria: 75 €
Ridotto studenti scuole superiori: 60 €

BIGLIETTI

Spettacoli: “Trascendi e sali” del 15/01 e “Feste” del 19/03:
– Platea e Galleria Centrale: 30 €
– Galleria Laterale: 25 €
– Loggione: 15 €
Spettacoli: “Siamo tutti una famiglia. Cronaca di una lotta” del 18/12, “Graces” del 15/04 e “Otello. La costruzione del reale” del 14/05, Platea e I Galleria:
– Biglietto unico 15 €

Per la Stagione Belluno Miraggi è possibile usufruire del Bonus Cultura 18app e della Carta del Docente

BIGLIETTERIA
– Via del Piave 4, Belluno
VENERDÌ 17:00-19:00 e SABATO 10:30-12:30
Orari relativi al periodo di campagna abbonamenti (da venerdì 26/11 a sabato 18/12):

– Botteghino del Teatro Comunale
Il giorno di spettacolo dalle 18:00

Maggiori info:
www.slowmachine.org
Facebook: SlowMachine/Belluno Miraggi
Instagram: slowmachine_teatro

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Tutto quello che c’è da sapere sul Nevegal * di Jacopo Massaro

"Circa 20 giorni fa abbiamo ufficialmente portato a casa 300.000 euro da parte della Regione per lo sviluppo del Nevegal". Ne dà notizia Jacopo Massaro...

La Leggenda di Bassano, prima tappa

Dopo il ritrovo per le verifiche in Villa Ca’ Cornaro di questa mattina e un veloce brunch ad anticipare il saluto del presidente del...

Il sindaco di Belluno De Pellegrin ha consegnato copia della Costituzione ai neo diciottenni alla Sagra del Campanot

Ieri sera, giovedì 23 giugno, il sindaco Oscar De Pellegrin ha accolto l'invito della Pro Loco Pieve Castionese, impegnata nella sagra del Campanot. Come da...

Detenzione e spaccio di stupefacenti. Un ventenne agli arresti domiciliari

La sera di mercoledì 22 giugno, la Squadra Mobile e le Volanti della Questura di Belluno hanno arrestato un giovane per detenzione di stupefacenti...
Share