13.9 C
Belluno
giovedì, Giugno 30, 2022
Home Società, Associazioni, Istituzioni A cena con l'artista per sostenere le famiglie in difficoltà. L'iniziativa di...

A cena con l’artista per sostenere le famiglie in difficoltà. L’iniziativa di Sara Andrich

Sara Andrich

Può l’arte sensibilizzare le persone verso coloro che in questo periodo hanno difficoltà economiche? Una risposta simpatica e interessante giunge dall’artista Sara Andrich che, in collaborazione con il Ristorante La Perla di Ponte nella Alpi ha organizzato una mostra di sue opere, presso il locale, dal titolo “Colori & Forme” e i visitatori sono sollecitati a dare un loro contributo, da inserire in un’apposita cassetta, e poi tutte le offerte saranno consegnate con assegno ai Comuni.

Sara Andrich è un’instancabile creativa e in questo contesto ha lanciato l’evento “Cena con l’artista”. Fra tutti coloro che dal 1° al 31 dicembre 2021 si scatteranno un selfie con le sue sculture presenti nel ristorante La Perla e lo condivideranno sui profili social di Facebook o Instagram, una giuria di esperti ed il maggior numero di ‘mi piace’ ottenuti decreterà il vincitore.
Il fortunato sarà premiato con una cena per due persone, da consumare nel ristorante La Perla di Ponte nelle Alpi, nella sera del 6 gennaio 2022 insieme alla scultrice, i giurati e amici.

Sara Andrich ha partecipato e partecipa ad eventi di scultura lignea, di arte performativa, mostre ed installazioni land art, realizzando opere utilizzando vari materiali quali legno, gesso, ceramica, poliuretano espanso, ferro, neve.
La sua ricerca artistica spazia in molti campi e nelle sue opere ama inserire elementi curiosi ed interattivi e giocare cromaticamente dando ad ogni materiale nuova interpretazione.
Il percorso di Sara è veramente complesso e interessante ed è lo specchio della sua forza e determinazione. Prima gli studi tecnici, poi una lunga parentesi a lavorare in Germania e, al suo rientro in Italia, segue un corso e si diploma affreschista. Ma il suo sogno è l’Accademia di Venezia, viene ammessa e si laurea, a pieni voti, in scultura con una tesi sulla “maschera”. Argomento che approfondisce costantemente realizzando maschere in legno e cuoio.
Collabora con il gruppo “Mascherai della Scuola Augusto Murer” di Sedico e con l’associazione “Arca dei Volti APS” di cui è vicepresidente.
Il ristorante La Perla di Massimiliano Zambon è un ristorante principalmente di pesce, che il titolare lavora solo fresco acquistato personalmente nei mercati veneziani.

Share
- Advertisment -

Popolari

Nominato Paolo Camerotta primario del Servizio Veterinario di Igiene degli allevamenti e delle produzioni zootecniche

Paolo Camerotto è il nuovo direttore del Servizio Veterinario di Igiene degli allevamenti e delle produzioni zootecniche del Dipartimento di Prevenzione dell’Ulss Dolomiti. Classe 1957,...

Torre delle fate. Gruppo PD: “Inchiesta L’Espresso, Zaia chiarisca la vicenda davanti ai cittadini veneti”

"Sulla vicenda relativa alla villa 'Torre delle fate', acquistata da Luca Zaia e oggetto di interventi di ristrutturazione, il PD aveva già chiesto nel...

Messa in sicurezza dell’abitato di Villaga: sei interventi per 1 milione di euro. Gosetti: «Primo stralcio che garantisce vivibilità alla frazione»

Feltre, 29 giugno 2022 - Taglio del nastro oggi, a Villaga, per il complesso di interventi di messa in sicurezza dell'abitato messo in campo...

I centri diurni “Via Medaglie d’Oro” e “Le Casette” partecipano alla Mostra dell’Artigianato di Feltre

I Centri Diurni per persone con disabilità del distretto di Feltre “Via Medaglie d’Oro” e “Le Casette” partecipano anche quest’anno alla Mostra dell’Artigianato, in...
Share