13.9 C
Belluno
sabato, Ottobre 1, 2022
Home Prima Pagina Monoclonali: attivato un percorso per il trattamento precoce

Monoclonali: attivato un percorso per il trattamento precoce

Renzo Scaggiante, infettivologo

«I pazienti trattati ad oggi sono oltre 50. La fascia d’età più rappresentata è quella tra i 70 e i 79 anni Dei pazienti trattati, solo una piccola minoranza ha avuto poi bisogno di ricovero, peraltro per sintomatologia lieve. I Mococlonali risultano molto più efficaci purché vengano somministrati entro i primi 3-5 giorni », spiega Renzo Scaggiante direttore delle Malattie Infettive.

Nell’ambito del contenimento del contagio, il trattamento con anticorpi monoclonali ha dimostrato di ridurre il rischio di ospedalizzazione e la carica virale (e quindi il rischio di trasmissione), rivestendo un ruolo essenziale.

I monoclonali sono anticorpi IgG1 che neutralizzano la proteina spike di SARS-CoV-2, impedendone il legame con il recettore ACE2, prevenendo così il successivo ingresso virale nelle cellule umane e di conseguenza la replicazione virale.

In Ulss Dolomiti, la terapia contro il covid attraverso l’uso dei monoclonali ha preso avvio già in marzo, con risultati molto soddisfacenti. Ad oggi sono state somministrate dalla UOC di Malattie Infettive di Belluno oltre 50 dosi.

Secondo le nuove indicazioni regionali, i monoclonali possono essere somministrati ai pazienti positivi sintomatici ad alto rischio. Fondamentale è la tempestività del trattamento.

Per questo, già nell’attività di contact tracing, il Dipartimento di Prevenzione fornirà indicazioni circa il trattamento e i contatti delle Malattie Infettive di Belluno per la richiesta di somministrazione che sarà valutata dal team del reparto.

I contatti delle malattie infettive a cui richiedere la somministrazione dei monoclonali sono:

malattieinfettive.monoclonali@aulss1.veneto.it

La somministrazione avviene per via endovenosa della durata di circa un’ora con una successiva ora di monitoraggio, visto che il farmaco ad oggi non ha ancora ricevuto la autorizzazione definitiva da EMA. Il paziente terminata la somministrazione ed il monitoraggio può ritornare a domicilio per continuare l’isolamento fino alla negativizzazione del tampone ed alla ripresa delle normali attività.

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Le opere di Luciano De Polo al punto vendita vini “Casere” di Cavarzano

Belluno, 1° ottobre 2022 - Prosegue con successo la rassegna artistica ideata da Roberto Bogo nel suo negozio di Cavarzano, punto vendita di vini...

Presentata ieri al Centro congressi Giovanni 23mo la nuova guida rossa Belluno città splendente

Ha avuto luogo ieri, venerdì 30 settembre al Centro Giovanni XXIII di Belluno, la presentazione della guida “Belluno città splendente. Storia, architettura, arte” tanto attesa dalla...

Andre Fiocco è il nuovo segretario provinciale della Cgil Funzione Pubblica. Subentra a Gianluigi Della Giacoma

Oggi, a Sedico, presso il Centro Formazione e Sicurezza, è stato eletto il nuovo Segretario Generale della Fp-CGIL di Belluno. Le delegate e i delegati...

Tornano in vigore da domani a Belluno le inutili ordinanze anti smog

Belluno, 30 settembre 2022 - Entrano in vigore da domani, sabato 1 ottobre, le due nuove ordinanze comunali “antismog” (N.358 “Misure di limitazione della...
Share