13.9 C
Belluno
martedì, Settembre 27, 2022
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Venerdì alla Biennale di Venezia il convegno di Dolomiti Contemporanee

Venerdì alla Biennale di Venezia il convegno di Dolomiti Contemporanee

Venerdì 6 agosto, dalle ore 15.00 alle ore 18.00, Dolomiti Contemporanee organizza il Convegno “DC, cogenerazione del corrugamento culturale” nel Padiglione Italia della 17ma Biennale di Architettura di Venezia, visitabile fino al 23 novembre 2021.

Dolomiti Contemporanee opera dal 2011, recuperando e riavviando grandi siti abbandonati o problematici, che costituiscono risorse inesauste per il territorio. Beni sopiti, trascurati, che è necessario ripensare, nell’identità e nell’uso: qualora si voglia dirsi davvero attenti custodi e interpreti capaci dei propri paesaggi.
Se intendiamo il paesaggio come una palestra dell’uomo, esso non potrà che essere un cantiere, uno spazio della trasformazione.
Molti uomini alacri, capaci, responsabili, vengono a popolare queste fabbriche riesumate, trasformandole in cantieri sperimentali di una produttività rinnovativa, rigenerativa; fondando relazioni e reti vaste, aperte, collaborative.
In Dolomiti Care, la sezione del Padiglione Italia Comunità Resilienti alla 17a Biennale di Architettura di Venezia, presentiamo le loro visioni e pratiche.
La montagna non è eterna. Essa è abitata. Un’architettura. Noi siamo dunque responsabili della sua effettiva edificazione: sociale, culturale, economica. La montagna deve diventare una fabbrica.
Nel panel affrontiamo, insieme a numerosi relatori qualificati, i temi della rigenerazione alpina.

Partecipanti al panel (dalle ore 15.00):

Alessandro Melis, curatore del Padiglione Italia Comunità Resilienti
Gianluca D’Incà Levis, curatore di Dolomiti Contemporanee – tema: il corrugamento culturale
Paolo Faccio, docente di restauro allo IUAV di Venezia, Mattia Menardi, architetto – tema: il Trampolino Italia di Zuel (Cortina d’Ampezzo)
Alessandro Dal Pont, artista – tema: arte pubblica e Olimpiadi Milano-Cortina 2026
Edoardo Turozzi, architetto – tema: ex Villaggio eni di Corte di Cadore e Progettoborca
Lorenzo Barbasetti di Prun, chef e designer – tema: Prometheus open food lab
Francesco Zanatta, Fondazione Malutta – tema: Vaccanza
Elena Tammaro, Associazione Etrarte – tema: Two Calls for Vajont
Antonino di Raimo, reader in architecture, School of Architecture, University of Portsmouth – tema: cantiere formazione
Filippo Romano e Giorgio Barrera, fotografi – tema: Tempesta Vaia/Cantieredivaia

L’evento sarà trasmesso in diretta Facebook attraverso la pagina Resilient Communities_Venezia.

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Presidenzialismo. Trabucco: “Approccio superficiale”

All'indomani delle elezioni politiche del 25 settembre 2022, il partito di maggioranza relativa (Fratelli d'Italia), in modo pienamente legittimo, ha illustrato uno dei punti...

Riqualificazione energetica dell’edificio Kraller. Saranno riservati 8 alloggi ai lavoratori temporanei

Belluno, 27 settembre 2022 - Via libera oggi in giunta al progetto definitivo/esecutivo di riqualificazione energetica dell’edificio Kraller, in via Lungardo. L’operazione, finanziata dal...

Tutto esaurito per i Percorsi della Memoria 2022: seimila partecipanti sui luoghi del Vajont

Longarone. Tutto esaurito per l’edizione 2022 dei Percorsi della Memoria: domenica prossima 2 ottobre ci saranno 6000 persone a camminare sui luoghi del Vajont....

Disponibile e gentile, amante della natura e dello sport. Cercasi Cavaliere sulle piste da sci, nell’area vacanze sci & malghe Rio Pusteria

Aperte fino all'8 novembre 2022 le candidature per svolgere il lavoro più cool delle Alpi nell'area vacanze sci & malghe Rio Pusteria, tra le...
Share