13.9 C
Belluno
mercoledì, Settembre 28, 2022
Home Sport, tempo libero Ultima settimana per la richiesta di contributi per eventi sportivi in città

Ultima settimana per la richiesta di contributi per eventi sportivi in città

Marco Bogo, assessore

Scade la prossima settimana, precisamente alle 12.00 di venerdì 9 luglio, il termine per la partecipazione all’avviso pubblico in materia di ripartenza degli eventi sportivi in città.
Il Comune di Belluno infatti intende promuovere manifestazioni sportive di alto profilo che interessino il territorio comunale anche per dare al mondo sportivo un segnale forte di ripresa dopo la pandemia Covid 19;
per partecipare è necessario inviare la modulistica – disponibile sul sito – entro il 9 luglio, corredata da una relazione che illustri finalità e modalità di realizzazione della proposta, le date di svolgimento, un piano con le ipotesi di spese e di entrate, oltre alla descrizione dettagliata della manifestazione da cui emerga l’interesse pubblico dell’iniziativa ed eventuali altri finanziamenti pubblici richiesti per la stessa iniziativa.
Tutte le manifestazioni, oltre al rispetto delle normative relative alla specifica attività che si intende realizzare, dovranno anche rispettare le leggi relative alle manifestazioni in luoghi pubblici o aperti al pubblico che saranno in vigore alla data dell’evento.
Gli eventi proposti potranno essere realizzati nel 2021, 2022 e 2023; per ogni annualità vengono messi a disposizione 5mila euro.
Una volta chiusa la raccolta delle domande, si procederà alla loro valutazione; i criteri analizzati saranno il valore sportivo del progetto; gli elementi di valorizzazione della Città di Belluno e del suo territorio; la comprovata capacità realizzativa dei richiedenti; la capacità di attivare risorse economiche esterne per la realizzazione del progetto; l’afflusso di pubblico stimato; il numero di pernottamenti stimati nel comune di Belluno; la copertura mediatica (almeno regionale); eventuali eventi collaterali; infine, in caso di eventi svoltisi in periodo di restrizioni, maggiori spese sostenute per il rispetto delle normative anti -Covid.
«Ci sembra importante lanciare un segnale di attenzione verso il mondo sportivo, soprattutto in quest’anno in cui la ripartenza post Covid può segnare una svolta per gli atleti e le associazioni sportive. – commenta l’assessore allo sport Marco Bogo – Confidiamo quindi già da quest’anno di poter tornare ad ospitare in città eventi sportivi che ci consentano di guardare con rinnovata fiducia al futuro e di ritornare lentamente alla normalità».

Share
- Advertisment -

Popolari

La Cassa Rurale Dolomiti dona 10mila euro alla delegazione bellunese del Soccorso Alpino. Barattin: “Risorsa preziosa per l’acquisto di nuovi droni e per la...

“Il nostro istituto porta la montagna, e in particolar modo le Dolomiti, nella propria ragione sociale, ma anche in molte delle proprie iniziative imprenditoriali...

Sabato la conferenza Buzzati minore, ma non troppo. Autografi, libri preziosi, speciali e rari buzzatiani della Biblioteca civica di Belluno

Sabato 1 ottobre alle ore 10:00, nell’aula magna del Seminario Gregoriano di Belluno si terrà la conferenza Buzzati minore, ma non troppo. Autografi, libri...

Presidenzialismo. Trabucco: “Approccio superficiale”

All'indomani delle elezioni politiche del 25 settembre 2022, il partito di maggioranza relativa (Fratelli d'Italia), in modo pienamente legittimo, ha illustrato uno dei punti...

Riqualificazione energetica dell’edificio Kraller. Saranno riservati 8 alloggi ai lavoratori temporanei

Belluno, 27 settembre 2022 - Via libera oggi in giunta al progetto definitivo/esecutivo di riqualificazione energetica dell’edificio Kraller, in via Lungardo. L’operazione, finanziata dal...
Share