13.9 C
Belluno
mercoledì, Giugno 23, 2021
Home Cronaca/Politica Crisi ACC. Appello di De Carlo al ministro D'Incà: “Il problema è...

Crisi ACC. Appello di De Carlo al ministro D’Incà: “Il problema è ora, basta rimandare. I lavoratori non paghino il prezzo delle beghe di maggioranza”

“Il problema di liquidità di ACC è oggi, non può essere ancora dimenticato in un angolo. Le centinaia di lavoratori di questa azienda non possono pagare il prezzo delle beghe e delle diverse visioni dei partiti di maggioranza. Faccio quindi appello al ministro Federico D’Incà perché si arrivi al più presto a una risposta concreta a questa emergenza”.

Così il senatore Luca De Carlo è intervenuto oggi in aula durante il dibattito sul Decreto Sostegni.

Nel mirino di De Carlo, l’articolo 37 del DL Sostegni, che avrebbe dovuto garantire anche alle aziende in amministrazione controllata la possibilità di usufruire delle risorse stanziate: “All’interno del governo, c’è chi vede una soluzione più privatistica e chi invece punta sulla strategicità di un progetto come quello di Italcomp. Bisogna che si arrivi subito a una soluzione comune e condivisa, qualunque essa sia, perché ad ACC serve liquidità entro la fine del mese di maggio per poter continuare ad esistere”, ha sottolineato De Carlo. “Chiedo quindi al Ministro D’Incà, che ben conosce la situazione di quest’azienda della nostra terra, di intervenire per non condannare ACC a morte certa e per non lasciare centinaia di famiglie nella disperazione”.

Sul DL Sostegni, De Carlo ha ribadito la posizione di Fratelli d’Italia: “Un provvedimento insufficiente, che abbiamo provato a migliorare con oltre 500 emendamenti. Evidentemente, però, non piaceva a nessuno, visto che dalla maggioranza sono stati oltre 2500 gli emendamenti presentati. Le aziende e i lavoratori italiani non devono però pagare le liti tra partiti: noi non vogliamo vedere fallire questa nazione e siamo disponibili a sostenere tutte le iniziative che possano garantire stabilità del lavoro e occupazione”.

Share
- Advertisment -

Popolari

Cento anni del Trenino delle Dolomiti: i radioamatori del Cadore e di Brunico portano le celebrazioni in tutto il mondo

“È stata un’esperienza bellissima; organizzare un’attività radioamatoriale congiunta tra le sezioni ARI Cadore e Brunico in occasione dei Campionati Mondiali di Sci a Cortina...

Mask to Ride. Parte il nuovo tour di Alvaro Dal Farra, 7mila Km in 12 giorni

Dopo MBE si parte con Mask to Ride. E' iniziata finalmente l'estate di Alvaro Dal Farra, che appena rientrato dal Motor Bike Expo di...

Escursionista scivola dagli Sfornioi e perde la vita

Val di Zoldo (BL), 23 - 06 - 21   Poco prima delle 14 la Centrale del 118 è stata allertata dai compagni di un'escursionista...

Diffamazione a mezzo stampa: incostituzionale il carcere obbligatorio. Compatibile solo nei casi di ecceziionale gravità

Roma, 22 giugno 2021 - La Corte costituzionale ha esaminato oggi le questioni sollevate dai Tribunali di Salerno e di Bari sulla legittimità costituzionale...
Share