13.9 C
Belluno
domenica, Maggio 9, 2021
Home Cronaca/Politica Lettera dei sindaci ai politici per la riapertura delle piscine coperte

Lettera dei sindaci ai politici per la riapertura delle piscine coperte

Preg.mi
Ministro Daniele Franco segreteria.ministro@mef.gov.it
Ministro Federico D’Inca’ rapportiparlamento.segrcapodip@governo.it
Sen. Luca De Carlo luca.decarlo@senato.it
Sen. Paolo Saviane paolo.saviane@senato.it
On. Mirco Badole badole_m@camera.it
On. Dario Bond bond_d@camera.it
On. Roger De Menech roger@demenech.it
Pres.te Regione Veneto Luca Zaia presidente@regione.veneto.it

Santa Giustina, 22 aprile 2021

OGGETTO: esclusione piscine coperte dal decreto ministeriale

Egregi,
nel leggere il testo della bozza del decreto “ripresa”, come Sindaci dei Comuni della provincia di Belluno in cui si trovano gli impianti natatori a servizio delle comunità bellunesi, siamo molto preoccupati per il mondo dello sport e in particolare delle piscine non preso nella giusta considerazione. Si parla delle piscine solo per le aperture all’esterno (non certo una priorità in una provincia montana) dal 15 maggio, mentre non si parla di quelle coperte.
Tutto ciò dopo che sono state rispettate le rigide linee guida adottate lo scorso anno, dimostrando l’assoluta sicurezza ed importante azione preventiva svolta dalle nostre strutture per il contrasto alla diffusione del virus. Oltre all’aspetto sportivo, sottolineiamo la fondamentale importanza sociale di queste strutture per il benessere e la salute dei cittadini di ogni fascia d’età, inclusi i soggetti fragili: terza età, soggetti con disabilità e difficoltà motorie conseguenti a traumi o patologie.
Rimaniamo dunque esclusi dalle aperture quando ormai riaprono tutti: pare che questa sia una delle attività più pericolose per la diffusione del virus, ma non è così. C’è poi l’aspetto economico: i gestori chiedono aiuto, ma i nostri Comuni, per lo più di piccole dimensioni, non sono nelle condizioni di sopperire al mancato aiuto dello Stato nei confronti di tale attività.
E’ necessario un intervento tempestivo e importante, altrimenti non solo molti bambini e ragazzi e appassionati non potranno svolgere le loro attività agonistiche e non, ma verrà meno un fondamentale servizio per la salute e salteranno posti di lavoro, con costi sociali notevoli.
Vi invitiamo dunque a farVi portavoce, come rappresentanti delle Istituzioni e a sostegno delle nostre comunità, di queste istanze che non possono più aspettare.

Con i più cordiali saluti

F.to
I Sindaci
Jacopo Massaro Comune di Belluno
Roberto Padrin Comune di Longarone,
Nicola Castellaz Comune di Pedavena,
Giuseppe Casagrande Comune di Pieve di Cadore
Ivan Minella Comune di Santa Giustina
Il Presidente dell’Unione Montana Agordina Michele Costa

Share
- Advertisment -

Popolari

Cinema Italia, tutto quello che c’è da sapere sullo storico cinema di Belluno. Martedì con il Fai Giovani su piattaforma Zoom

Il gruppo Fai Giovani di Belluno ha organizzato una conversazione on line dedicata allo storico cinema Italia di Belluno. Il gestore Manuele Sangalli porterà...

Il Lions Club Belluno dona 18 Pc alle scuole di Borgo Valbelluna

Il Lions Club Belluno, dopo l’apprezzato intervento per le scuole primaria e secondaria di Limana, ha voluto donare alle scuole di Borgo Valbelluna diciotto...

Si può battere sul tempo l’infezione da Sars Cov 2 grazie agli antivirali e ad una nuova organizzazione del territorio

È ormai acclarato che l’opportunità terapeutica dell’utilizzo degli antivirali contro l’infezione da Sar-Cov2 è tanto più efficace quanto prima si utilizzano tali rimedi fin...

No paura Day 3. Domenica alle 16 in piazza Martiri a Belluno

Belluno, 9 maggio 2021 – Oggi pomeriggio alle ore 4 in piazza dei Martiri a Belluno si terrà il terzo appuntamento “No paura day”,...
Share