13.9 C
Belluno
venerdì, Maggio 7, 2021
Home Lavoro, Economia, Turismo Crisi Acc. Donazzan: "Le risorse per scongiurare la chiusura debbono essere disponibili...

Crisi Acc. Donazzan: “Le risorse per scongiurare la chiusura debbono essere disponibili entro pochi giorni”

Venezia, 23 aprile 2021 – Si è svolto oggi a Roma presso il Ministero dello sviluppo economico un incontro promosso dalla viceministro Alessandra Todde per discutere le situazioni aziendali del sito di Chieri ex Embraco, del sito Italia Wanbao ACC di Borgo Valbelluna  e più complessivamente del progetto di costituzione del polo italiano del compressore ItalComp.

All’incontro hanno partecipato le rappresentanze aziendali, il curatore fallimentare del sito ex Embraco, il commissario straordinario di Italia Wanbao Acc, Maurizio Castro, le organizzazioni sindacali nazionali e territoriali, le istituzioni regionali e locali dei territori interessati. Per la Regione del Veneto era presente l’assessore al lavoro, Elena Donazzan, assistita dall’Unità di Crisi Aziendali regionale.

La viceministro ha confermato l’impegno e la volontà governativa di sostenere la costituzione del progetto ItalComp, affrontando le specifiche peculiarità dei due siti interessati ed esaminando le diverse criticità che dovranno essere risolte in tempi rapidi per concretizzare l’iniziativa.

Per quanto concerne la realtà produttiva veneta, tutte le parti hanno manifestato l’urgenza di garantire risorse finanziarie per mantenere attive le produzioni del sito di Valbelluna e consentire allo stesso di consolidare la propria capacità competitiva nei mercati nazionali e internazionali.

È stato ribadito chiaramente che qualora tale sostegno finanziario non fosse reso disponibile, inevitabilmente il sito bellunese sarà destinato a chiusura nei primi giorni di giugno. Pertanto, gli interventi delle varie parti si sono concentrati sulla necessità che il Governo individui rapidamente lo strumento tecnico più idoneo per dare la risposta certa entro i limiti temporali fissati. È stato altresì richiesto unanimemente dai partecipanti che tale processo di individuazione dello strumento sia ancorato a passaggi tecnici rapidi, concreti e attraverso un confronto costante e diretto con tutte le parti.

“La tabella di marcia dei lavori è dettata dalle tempistiche indicate dal commissario straordinario Castro – ha sottolineato Donazzan – e le risorse per scongiurare la chiusura debbono essere disponibili entro pochi giorni. Il Ministero, quindi, è chiamato a operare in stretto contatto con la propria amministrazione straordinaria al fine di rispettare la suddetta scadenza”.

“Ho chiesto, infine al Ministero – ha concluso l’assessore – di richiamare gli istituti di credito a un’azione di sostegno effettivo a progetti di sviluppo del manifatturiero italiano e quindi dell’economia reale”.

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Bollo auto. Prorogate al 30 settembre le scadenze del 2021

Venezia, 7 maggio 2021  -  Su proposta dell’assessore referente per i Tributi, il Bilancio e la Programmazione, Francesco Calzavara, la Giunta veneta ha approvato un...

Annunciati nomi e dorsali dei 184 corridori al via del 104mo Giro d’Italia

Torino, 7 maggio 2021 - Tutto pronto per il via del 104^ Giro d’Italia, che partirà domani da Torino, con la cronometro individuale Torino...

Dl Sostegni. De Menech: “Subito indennizzi a impianti, maestri di sci e operatori. Le Regioni si organizzino per erogare immediatamente”

Roma, 7 maggio 2021  -  «Gli indennizzi previsti dal decreto legge Sostegni per gli impianti, i maestri di sci e gli operatori turistici siano erogati...

Mugnai: una nuova fontana per i 50 anni dei donatori di sangue

Domenica 2 maggio, a Mugnai di Feltre, si è tenuta la cerimonia di inaugurazione della nuova fontana installata dalla sezione dei donatori di sangue...
Share