13.9 C
Belluno
lunedì, Aprile 19, 2021
Home Cronaca/Politica Posati i nuovi arredi sul piazzale del Nevegal

Posati i nuovi arredi sul piazzale del Nevegal

Belluno, 30 marzo 2021 – Sono stati posati nel pomeriggio di oggi i nuovi arredi del piazzale del Nevegal. Continuano così le opere di investimento sull’Alpe cittadina da
parte dell’amministrazione Massaro.
Quattro panchine e una fioriera nello slargo del marciapiede centrale; quattro panchine nella fascia a prato sulla sinistra risalendo la strada del piazzale; tre panchine sul marciapiede antistante la partenza della seggiovia, nelle cui vicinanze sarà collocato anche un tabellone/espositore; nelle tre zone sono stati installati anche altrettanti cestini porta-rifiuti: questo quanto posato dall’azienda Bellitalia di Ponte nelle Alpi, che ha presentato la miglior offerta per questo intervento.

Biagio Giannone, assessore

«Mi piace sottolineare come, rispetto ai quasi 23mila euro di base d’asta, l’offerta approvata sia stata di poco superiore ai 17mila euro, consentendoci un significativo risparmio che potremo dirottare su altre azioni per il Colle», sottolinea l’assessore ai lavori pubblici Biagio Giannone.
Questa è solo la prima tranche di interventi che prevedono la sistemazione e riqualificazione del piazzale, in attesa di un progressivo ritorno ad una nuova normalità anche per il settore turistico: «Da un lato, proseguiremo con l’implementazione degli arredi, ad esempio con la realizzazione di aree picnic per le quali sono già state individuate delle zone in Valbruna. – aggiunge Giannone – Dall’altro, vogliamo ripensare al piazzale con un progetto ambizioso: ora è tagliato in due dalla strada, con parcheggi su entrambi i lati della strada. Con la sistemazione della strada dietro lo Slalom, potremo spostare i parcheggi a monte e a valle del piazzale, che diventerebbe così un’ampia zona pedonale. Per questo intervento, servono però almeno 500mila euro».​
Nel frattempo, nelle prossime settimane si procederà all’asfaltatura di via Faverghera Bassa, via Faverghera Alta e via Pascolet per 100mila euro, mentre nei mesi scorsi si è completata quella di via Col de Gou.

Share
- Advertisment -

Popolari

Campagna vaccinale Ulss Dolomiti: vaccinati il 92% degli ultraottantenni in Provincia

Belluno, 19 aprile 2021 - Si è conclusa nel pomeriggio l'ultima giornata di accesso libero per gli over 80 a Tai di Cadore, con...

Sopralluogo alla frana di Valle di Cadore. Bortoluzzi: «Studiamo la situazione geologica per ipotizzare gli interventi più funzionali»

I tecnici incaricati dalla Provincia di Belluno hanno effettuato una serie di sopralluoghi a Valle di Cadore, lungo il versante sotto l'abitato di Costa...

Karrycar, il primo servizio on line per il trasporto auto in tutta Italia realizzato dalla startup bellunese Droop srl.

Belluno, 19 aprile 2021 - Spedire o ritirare un’auto da un punto all’altro dell’Italia non è mai stato così facile, veloce e conveniente. E’...

Superbonus 110%. Veneto in testa per numero di pratiche

Secondo i dati ENEA, nel Nordest, i crediti ceduti sono pari a 128 milioni di euro e il Veneto con 853 interventi asseverati è...
Share