13.9 C
Belluno
giovedì, Aprile 22, 2021
Home Lavoro, Economia, Turismo Borgo Valbelluna. Il Comune accredita in conto corrente il contributo alle imprese...

Borgo Valbelluna. Il Comune accredita in conto corrente il contributo alle imprese in difficoltà

Sono state circa una settantina le domande per il contributo che il Comune di Borgo Valbelluna ha destinato alle attività che a causa dell’emergenza Covid-19 hanno subito pesanti ripercussioni economiche.
Il totale dei contributi erogati è pari a circa 50.000 euro è arriverà nei conti correnti delle attività che ne hanno fatto richiesta nei prossimi giorni.
Il bando prevedeva un contributo di 1.200 € per le attività di ristorazione, di agriturismo, di palestra e agenzia di viaggi e di 500€ per bar, gelaterie, pasticcerie e bed and breakfast a secondo dei codici Ateco.
L’istruttoria ha visto la verifica della conformità del Codice Ateco dichiarato e dei pochi requisiti che la domanda prevedeva e si procederà ora con il saldo sui conti correnti indicati dalle aziende.

Simone Deola – Assessore

“Siamo riusciti ad accogliere tutte le domande che sono pervenute e che avevano le caratteristiche richieste” dichiara Simone Deola, assessore alle attività produttive di Borgo Valbelluna “Siamo anche consci che è un piccolo aiuto se pensiamo alle perdite che questi esercizi hanno avuto ma siamo anche convinti che sia un importante segno di vicinanza a queste attività in un momento difficilissimo”.
Questa misura si è aggiunta a fine anno ad altre iniziative che l’Amministrazione Comunale ha avviato durante il 2020 quali: l’esonero per la tassa sui rifiuti Tari nei quattro mesi primaverili di chiusura delle attività imposte dai vari Dpcm, l’esenzione dell’occupazione suolo pubblico Tosap per tutto l’anno per i bar e ristoranti con plateatici, l’erogazione a privati cittadini di contributi per l’ammontare complessivo di 55.000 euro per lo sfalcio prati nella forma di voucher spendibile esclusivamente nelle attività commerciali del Comune, l’innovativa iniziativa “Natale in Borgo Valbelluna” con l’emissione di buoni regalo in un’ottica di sostegno all’economia locale, tutte le iniziative di animazione estiva rese possibili grazie alla disponibilità del volontariato, nonché una costante promozione del territorio ai fini turistici, i cui effetti si potranno apprezzare nel corso dei prossimi anni (Linea Verde, Sì Viaggiare, Piccola Grande Italia, Borghi Magazine, ecc.)
“Nel corso dei prossimi mesi confermeremo alcune iniziative intraprese nel corso del 2020 e valuteremo altre forme di supporto oltre che riprendere con la promozione del territorio e l’organizzazione di eventi, sperando che le condizioni epidemiologiche consentano una responsabile ma possibile ripartenza” conclude Deola.

Share
- Advertisment -

Popolari

25 aprile, anniversario della Liberazione. La cerimonia si svolgerà on line senza pubblico

Domenica 25 aprile ricorre il 76° anniversario della Liberazione. Anche quest'anno, alla luce delle disposizioni normative collegate all'emergenza epidemiologica da Covid-19, la cerimonia si...

Bando Habitat di Fondazione Cariverona. Il Comune di Belluno cerca associazioni partner

In occasione della Giornata mondiale della terra, il Comune di Belluno pubblica l'avviso pubblico per ricercare nuove associazioni che affianchino le realtà già impegnate...

Concorso Destinazione Europea di Eccellenza 2022. L’UE rinnova il concorso EDEN per premiare le città pioniere del turismo sostenibile

Bruxelles, 22 aprile 2021 - Oggi la Commissione Europea ha lanciato il concorso Destinazione Europea di Eccellenza (EDEN) 2022. Questa iniziativa premia i migliori...

Vespa festeggia i suoi 75 anni e supera il traguardo dei 19 milioni di esemplari prodotti

Pontedera, 22 aprile 2021 - Vespa festeggia 75 anni e raggiunge lo straordinario traguardo dei 19 milioni di esemplari prodotti a partire dalla primavera...
Share