13.9 C
Belluno
mercoledì, Maggio 12, 2021
Home Cronaca/Politica Firmato nella notte il nuovo Dpcm in vigore per un mese. Stop...

Firmato nella notte il nuovo Dpcm in vigore per un mese. Stop a feste in casa, mascherina obbligatoria ovunque

La notte porta consiglio, quando non è disturbata da incubi. E’ stato firmato nella notte tra il 12 e il 13 ottobre dal premier Conte e dal ministro Speranza il nuovo Decreto del presidente del consiglio dei ministri, che rimarrà in vigore nei prossimi 30 giorni e che contiene una serie di restrizioni.

Mascherine

Scatta l’obbligo di portare sempre al seguito la mascherina e di indossarla “nei luoghi al chiuso diversi dalle abitazioni private e in tutti i luoghi all’aperto, a eccezione dei casi in cui, per le caratteristiche dei luoghi o per le circostanze di fatto, sia garantita in modo continuativo la condizione di isolamento rispetto a persone non conviventi”. Non è tenuto ad indossare la mascherina chi fa attività sportiva, i bambini sotto i 6 anni, chi ha patologie e disabilità. Ed è raccomandato l’uso della mascherina nelle abitazioni private qualora siano presenti persone non conviventi.

Bar e ristoranti

Bar, ristoranti, pub, gelaterie e pasticcerie, i servizi di ristorazione in generale, sono consentiti fino alla mezzanotte con servizio al tavolo e sino alle 21 in assenza di servizio al tavolo. Potrà proseguire la ristorazione con consegna a domicilio e la ristorazione con asporto. Ma con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze dopo le ore 21.

Discoteche e feste private

Chiusura per le discoteche e sale da ballo. Il decreto raccomanda di evitare anche le feste private in numero superiore a 6 sia al chiuso che all’aperto. Consentite le cerimonie civili o religiose ed eventuali ricevimenti con un massimo di 30 persone.

Gite scolastiche

Anche le gite scolastiche o “viaggi di istruzione” sono sospese. Comprese le iniziative di scambio o gemellaggio, le visite guidate e le uscite didattiche nelle scuole di ogni ordine e grado, “Fatte salve le attività inerenti i percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento, nonché le attività di tirocinio”.

Cinema e teatri

Confermato il limite di 200 partecipanti per gli spettacoli al chiuso. E di 1.000 all’aperto, con le prescrizioni consuete del distanziamento di un metro tra un posto e l’altro e l’assegnazione dei posti a sedere. Le Regioni e Province avranno però facoltà di stabilire un numero diverso di spettatori d’intesa con il Ministro della Salute.

Sport, stadi e palazzetti

E’ consentita la presenza di pubblico “con una percentuale massima di riempimento del 15% rispetto alla capienza totale e comunque non oltre il numero massimo di 1.000 spettatori” di stadi e palazzetti dello sport. Anche in questo caso, Regioni e le Province autonome potranno decidere un numero massimo diverso di spettatori d’intesa col Ministero della Salute.

Vietate le gare, e le attività sportive di contatto di carattere amatoriale. Mentre rimangono consentiti gli sport di contatto “da parte delle società professionistiche e dalle associazioni e società dilettantistiche riconosciute dal Comitato olimpico nazionale italiano (Coni) e dal Comitato italiano paralimpico (Cip), nel rispetto dei protocolli emanati dalle rispettive Federazioni sportive nazionali, Discipline sportive associate ed enti di promozione sportiva, idonei a prevenire o ridurre il rischio di contagio nel settore di riferimento o in settori analoghi”.

Qui la bozza del Dpcm 12/10/2020 pubblicato dall’Ansa.

Share
- Advertisment -

Popolari

Feltre, isole ecologiche. L’assessore Zatta risponde all’interrogazione della consigliera Forlin

Sull'interpellanza della consigliera di opposizione Nadia Forlin in relazione alla raccolta rifiuti in alcune isole ecologiche del Comune di Feltre, lo smaltimento delle ramaglie...

San Vito di Cadore. Prosegue l’iter di approvazione della variante

Venezia, 11 maggio 2021 Proseguono le attività di Anas (Gruppo FS Italiane) per il completamento dell'iter approvativo del progetto del miglioramento dell'attraversamento dell'abitato di San...

Sopralluogo alla sala operativa emergenze in zona aeroporto e al nuovo comando dei vigili del fuoco. Bortoluzzi: «Con il prefetto piena sinergia per concludere...

Sopralluogo, ieri mattina (lunedì 10 maggio), nella sala operativa emergenze, all'interno delle pertinenze dell'Arma dei carabinieri in zona aeroporto, e poi al comando provinciale...

Italia Nostra: sosteniamo i musei del territorio bellunese

La Sezione di Belluno presieduta da Giovanna Ceiner, partecipa alla campagna delle Settimane del Patrimonio Culturale di Italia Nostra segnalando sei musei territoriali da...
Share