13.9 C
Belluno
giovedì, Maggio 6, 2021
Home Prima Pagina Il maltempo non ferma il 5° Dolomiti Rally

Il maltempo non ferma il 5° Dolomiti Rally

Nonostante l’ondata di maltempo, con pioggia battente ed anche neve alle quote più alte, abbattutasi sul Bellunese ed in articolare sull’Agordino, la quinta edizione del Dolomiti Rally è regolarmente scattata questa mattina dalla località Valcozzena di Agordo. I 102 equipaggi ammessi alla partenza si sono subito dovuti mettere alla prova con le mutate ed insidiose
condizioni del fondo stradale che ha rimescolato le carte in gioco ed aggiunto incertezza alla contesa.
Nel primo passaggio sulla ps “Oltach” è stato il fresco vincitore del Rally di Bassano, Alessandro Battaglin, su Peugeot 208 T16, a realizzare il miglior tempo in 5.02.5. Alle spalle
del forte pilota vicentino, nell’ordine: Bravi (Hyundai I20) a 1.7, il ceko Cais (Ford Fiesta MkII) a 2.3, Lorenzon (Skoda Fabia) a 5.2, lo straordinario Dal Castello (Peugeot 208) a 6.6, primo
degli scatenati protagonisti della classe R2B; Silva (Volkswagen Polo) a 9.0, “Brik” (Skoda
Fabia) a 9.5, Sartor (Peugeot 208 Vti) a 11.3, Lena (Peugeot 208 Vti) a 14.0, Tomasso (Skoda Fabia) a 14.1. Molto attardato il friulano De Cecco (Citroen C3), a podio lo scorso anno.

A causa delle frequenti interruzioni delle partenze, per ripristinare le condizioni di sicurezza
lungo il percorso, a partire dal concorrente n.87, Zille-Durat (Peugeot 106), la prova speciale è stata conclusa in trasferimento.
Mentre i concorrenti hanno affrontato la ps 2 “San Tomas”, la direzione gara, brillantemente
condotta dal direttore di gara internazionale Gianluca Marotta, affiancato dal collega Ufficiale di gara Simone Zerbinati, sentito il parere del Supervisore alla sicurezza Gigi Pirollo, ha deciso l’annullamento della ps 3 “Valada” per “importante presenza di neve sul fondo stradale”.
La ps 2 “San Tomas” ha registrato un primo scossone alla classifica assoluta. Ex aequo il miglior tempo assoluto è stato realizzato da Bravi (Hyundai I20) e dal ceko Cais (Ford Fiesta) in 4.28.2; alle loro spalle: Silva (VW Polo) a 5.3, Battaglin (Peugeot 208 T16) a 8.0, Lorenzon (Skoda Fabia) a 9.7, “Brik” (Skoda Fabia) a 12.7, Tomasso (Skoda Fabia) a 15.1, Righetti (Citroen Ds3) a 16.3, Piccolotto (Skoda Fabia) a 16.9, Rossi (Ford Fiesta) a 18.4. Entusiasmante la battaglia in classe R2B fra Sartor, Lena e Dal Castello finiti nell’ordine: undicesimo, dodicesimo e tredicesimo, ma con Dal Castello a mantenere il primato di classe e il settimo posto assoluto nella generale.
In virtù dei risultati delle prime due prove speciali, la classifica generale è capeggiata da Bravi, con 0.6 di vantaggio su Cais, 6.3 su Battaglin, 12.6 su Silva, 13.2 su Lorenzon, 20.5 su “Brik”, 25.3 su Dal Castello, 25.7 su Tomasso, 28.7 su Sartor e 30.3 su Piccolotto.

Share
- Advertisment -

Popolari

Acc. Giorgetti fiducioso sull’erogazione delle banche, cerca un investitore privato. Saviane risponde al sindaco Cesa

Roma, 5 maggio 2021 - Il ministro dello Sviluppo Economico, Giancarlo Giorgetti, in risposta al Question Time oggi alla Camera, ha riferito di aver...

La Camera di Commercio di Treviso – Belluno al primo posto tra le 14 Camere di grandi dimensioni d’Italia per percentuale di diffusione del...

Pozza: invito le 78.585 imprese che ancora non si servono del cassetto digitale ad utilizzare questa piattaforma. Sono certo che da destinatari della digitalizzazione,...

Incidente sul lavoro a Cortina, uomo cade da una scala

Cortina d'Ampezzo, 5 maggio 2021 - Incidente sul lavorio questa mattina nel cantiere edile della Electra impianti elettrici in località Sompiei nel Comune di...

Unifarco, Comune di Borgo Valbelluna e Gruppo natura Lentiai firmano la convenzione per la tutela dei prati a narciso

Prevista la sistemazione della pozza d’alpeggio situata in Loc. Col d’Artent e un monitoraggio scientifico biennale con rilievi floristici pre e post interventi Belluno, 5...
Share